Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

La scrittura tra potere e guerra
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> La guerra come strategia politico-economica e militare
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
GLADIVS

Consul





Età: 31
Registrato: 08/06/07 20:06
Messaggi: 1175
GLADIVS is offline 

Località: Campvs Sanvs (Neapolis)
Interessi: Storia, tattica e strategia militare, lettura, armi, arti marziali, lingue, mitologia
Impiego: discente-idroforo
Sito web: http://natosbagliato.s...

MessaggioInviato: Lun Lug 07, 2008 6:30 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ma infatti non generalizzo il medioevo, so bene delle università (la stessa che frequento porta il nome dello Stupor Mundi) ma quella di Bologna se non erro era finita sotto il controllo papale...ci fu una certa laicizzazione dell'istruzione, ma i fruitori dell'istruzione stessa non erano numerosissimi come in precedenza, in cui anche gli schiavi sapevano scrivere e far di conto...
_________________
"Dulce et decorum est pro patria mori"
"Fortes fortuna adiuvat"
"Ζεύς σωτήρ καί Νίκη"

Gladivs - Francesco Saverio Quatrano
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Adv



MessaggioInviato: Lun Lug 07, 2008 6:30 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Silla

Praefectus





Età: 35
Registrato: 12/03/05 19:25
Messaggi: 830
Silla is offline 

Località: Tergeste




MessaggioInviato: Lun Lug 07, 2008 7:09 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

L'università di bologna solo nel 1219 venne sotto il controllo papale a certe condizioni: gli studenti potevano scioperare contro il comune e migrare in altre sedi, e al contempo le uniche licenze d'insegnamento valide erano quelle concesse dall'arcidiacono della chiesa bolognese.... Bella forza....

Sugli schiavi, dipende dalla tipologia di schiavi.... i maestri greci dei patrizi, certo, gli schiavi privati per le faccende economico-mercantili, certo, come anche alcune tipologie di schivi pubblici cittadini...ma gli schiavi dei latifondi o delle miniere....beh, forse non erano così alfabetizzati...

Dall'epigrafia e dalla papirologia privata (greco-romana) si evince, comunque, che parte della popolazione sapesse scrivere solo il proprio nome e cognome e a malapena leggere... Certo che comunque l'alfabetizzazione era molto diffusa

I fruitori non erano numerosissimi, anche perchè non erano milioni gli abitanti delle città... Roma in epoca imperiale raggiunse il milioncino di abitanti...
Insomma, erano altri numeri; ma per quei tempi, nel XII secolo, l'alfabetizzazione di mercanti, giuristi, artigiani, funzionari burocratici, intellettualli non era casuale nè tantomeno bassa di numero.... Tenendo presente che fino ad allora l'alfabetizzazione era propria di ecclesiastici e pochi intellettuali, mi sebra un grandissimo passo avanti

_________________
Silla/Luca Ventura

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"O straniero, riferisci agli Spartani che qui
noi giacciamo, obbedienti ai loro ordini"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GLADIVS

Consul





Età: 31
Registrato: 08/06/07 20:06
Messaggi: 1175
GLADIVS is offline 

Località: Campvs Sanvs (Neapolis)
Interessi: Storia, tattica e strategia militare, lettura, armi, arti marziali, lingue, mitologia
Impiego: discente-idroforo
Sito web: http://natosbagliato.s...

MessaggioInviato: Lun Lug 07, 2008 10:29 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

si effettivamente si. Mr. Green
_________________
"Dulce et decorum est pro patria mori"
"Fortes fortuna adiuvat"
"Ζεύς σωτήρ καί Νίκη"

Gladivs - Francesco Saverio Quatrano
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Maecenas

Veteranus





Età: 60
Registrato: 29/12/06 22:08
Messaggi: 195
Maecenas is offline 

Località: Milano
Interessi: storia, trekking, sport, fotografia
Impiego: Logistica
Sito web: http://www.enricopanta...

MessaggioInviato: Sab Lug 12, 2008 9:43 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

L'uso della scrittura tra i greci prima ed i romani poi diede possibilità d'attuare sostanzialmente l'affermazione della personalità umana lasciando evidenti tracce ovunque nei campi della sapienza proprio perchè cooptava anche le classi inferiori.
Il contributo all'ideale umano èdovuto alla crescita generale dell'educazione basata sugli scritti.

_________________
Gli Spartani non chiedono quanti siano i nemici,ma dove sono.....

Enrico Franco Pantalone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> La guerra come strategia politico-economica e militare Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008