Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Ricette e consigli
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina 1, 2  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Gastronomia romana
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Claudio

Centurio Hastatus





Età: 47
Registrato: 06/06/05 19:44
Messaggi: 234
Claudio is offline 

Località: Parma
Interessi: Storia (Antica e Medioevale), disegno, palestra, football americano, rievocazione storica, fantasy e i giochi di ruolo, anche dal vivo, leggere
Impiego: Istruttore fitness, studente, fumettista(?)


MessaggioInviato: Mer Dic 14, 2005 2:07 pm    Oggetto:  Ricette e consigli
Descrizione:
Rispondi citando

Valete omnibus.

Eccomi qua ancora a chiedere.
Avrei intenzione di realizzare (o meglio di far fare a mia sorella) alcune ricette del mondo romano. Inizierei con il pane, forse perchè è più facile, almeno credo.
Ora ho letto nel forum che esistevano diverse tipologie di pane, alcune che sfioravano la pasticceria. Qualcuno potrebbe darmi più ricette possibili e soprattutto più consigli per la realizzazione pratica? Anche perchè i vari ricettari danno per scontate alcune azioni che per noi non lo sono affatto, per cui....
Anche il pane che i legionari mangiavano mi incuriosisce farlo e assaggiarlo, anche perchè ho sentito che aveva un gusto particolare ed era funzionale al lavoro che svolgevano i legionari.
Grazie.
Poi vi faccio sapere i risultati.

Claudio
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mer Dic 14, 2005 2:07 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Mer Dic 14, 2005 5:52 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Very Happy E va bene. Magari per questa volta.... Laughing

Salsa Garum di Gargilio Marziale - III secolo
(Secondo quanto si può trovare ogi)
2 cucchiai di pasta d'acciughe (come vedi non è filologica) stemperate in succo d'uva ristretto (bollito fino a ridurlo a 1/10). Mescolate con un pizzico di origano.

Una delle tante ricette di garum
Garum, salsa piccante, moltissmo usata, di odore marcato, aggiunto a tutto: minestre, verdure, secondi, dolci.
Tratto da Marziale:
“Si usino pesci grassi come sardine e sgombri cui vanno aggiunti, in porzione di 1/3, interiora di pesci vari. Bisogna avere a disposizione una vasca ben impeciata (che non assorbe; come la ceramica), della capacità di una trentina di litri. Sul fondo della stessa vasca fare un altro strato di erbe aromatiche disseccate e dal sapore forte come aneto, coriandolo, finocchio, sedano, menta, pepe, zafferano, origano. Su questo fondo disporre le interiora e i pesci piccoli interi, mentre quelli più grossi vanno tagliati a pezzetti. Sopra si stende uno strato di sale alto due dita. Ripetere gli strati fino all’orlo del recipiente. Lasciare riposare al sale per sette giorni. Per altri giorni mescolare di sovente. Alla fine si ottiene un liquido piuttosto denso che è appunto il “garum”. Esso si conserverà a lungo”.

Salsa per scaloppine di Apicio - 281 d.C. ( 4 persone):
- lasciare a riposo una notte 200 g di pinoli e 200 g di noci sgusciate nel Garum; schiacciarli poi ammorbidendoli con altro garum. Aggiungere sale, pepe, timo, olio e aceto quanto serve.

Polpette di carne di Apicio - 48 d.C. ( 4 persone):
- amalgamare 5 etti di carne tritata di maiale (o di manzo) con 1 etto e mezzo di mollica di pane ammorbidito nel vino. Unire con pepe, un cucchiao di garum e 500 g di pinoli. Fare tante polpette e cuocerle in un bicchiere di vino.

Sufflé di asparagi di Apicio - 132 d.C. ( 4 persone):
- spezzettare 2 kg di asparagi e passarli; mescolare a parte pepe, garum, un bicchier di vino e 3 cucchiai d'olio e farli soffriggere. Aggiungere 6 uova e la crema di asparagi. Spalmare una casseruola con il composto e disporre 4 petti di pollo cosparsi di pepe abbondante. Far cuocere quanto serve.

Dolci casalinghi
Farcire frutti di palma o datteri senza seme con una noce o pinoli o pepe tritato. Aggiungere poco fuori con sale, friggere nel miele cotto e servire.

Dolci al pepe
Tritare pepe, pinoli,miele, ruta e vino passito; cuocere con latte e sfoglia di farina. Cuocere l’intingolo con poche uova. Servire dopo averlo cosparso di miele e pepe.

Accidenti che spolverata mi hai fatto fare Very Happy .

Certo dietologi e dietisti avrebbero da ridire su questi "connubi" consumati in uno stesso pasto: ..... ma tu non dirglielo Wink Laughing ...Nè tantomeno che sono stato io a darti indicazioni. Io negherei decisamente Laughing Laughing

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 53
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Mer Dic 14, 2005 11:56 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ah.... Plinie!
Sei sempre quel dotto straordinario immerso in quella biblioteca di papiri e pergamene avvolte in rotoli Twisted Evil
Claudio, sti studiosi romani se ne stanno a Capo Miseno e si nutrono delle carte di Apicius. Ma fidati, nessuno al mondo oggi è riuscito a ricostruire efficacemente la cucina romana. A meno che la si incroci con la paleo-etnografia e l'etnografia. Mr. Green (in questo momento mi sento Plinius un pochino anche io).
Insomma, si tratta di verificare le fonti culinarie romane con le ricette attuali autorevolmente legate ad una tradizione italico-romana.
Ecco allora che ti invio un sito dove è possibile trovare il vero Garum (oggi detto Colatura di Alici), certificato da una seria ricerca scientifica (Prof. Ezio Falcone, Centro Cultura e Storia Amalfitana e sperimetazione di SlowFood Italia).
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Altro che bottarga o tartufo!!!!!!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Claudio

Centurio Hastatus





Età: 47
Registrato: 06/06/05 19:44
Messaggi: 234
Claudio is offline 

Località: Parma
Interessi: Storia (Antica e Medioevale), disegno, palestra, football americano, rievocazione storica, fantasy e i giochi di ruolo, anche dal vivo, leggere
Impiego: Istruttore fitness, studente, fumettista(?)


MessaggioInviato: Gio Dic 15, 2005 10:43 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Optime!
Adesso "schiavizzo" chi di dovere e poi farò sapere!
Valete omnibus
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
cunctator

Ospite















MessaggioInviato: Mar Mar 28, 2006 10:16 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Avete,
non so se puo interessare ma spulciando un recente libro di ricette internazionali ho trovato la ricetta del "garum" preparato in spagna..
Torna in cima
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Mar Mar 28, 2006 10:56 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Postala pure. Vedremo in cosa differisce dalle altre dato che ne esistono qualche decina se non di più.
_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Ultor

Ospite















MessaggioInviato: Sab Nov 04, 2006 1:50 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Scusate se intervengo in maniera banale... qualcuno di voi è mai stato a mangiare (o ha mai partecipato a banchetti organizzati) da Ars Convivialis? Non so,le ricette sicuramente potrebbero essere versioni un po' più commerciali e moderne, ma l'attitudine sembra quella giusta...
Cmq attendo consigli da qualcuno di voi, sicuramente ALMENO UNO ci sarà stato dai...Smile
Torna in cima
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Sab Nov 04, 2006 10:30 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ars convivialis?????

Mai sentito... Embarassed

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Sab Nov 04, 2006 11:28 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Guardate un po':

-
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Ultor

Ospite















MessaggioInviato: Dom Nov 05, 2006 11:17 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Pensavo qualcuno di voi la conoscesse... cmq,nell'attesa ancora di qualcuno che sappia consigliarmi ecc... ancora è presto per proporre IO, ultimo arrivato, un bel convivio.... però prossimamente io con altre persone ordineremo un bel banchetto in stile trionfale e trimalchionico:D
Se per allora (comunque molto in là...) non avrò ricevuto nuove... chi di voi fosse interessato è benvenuto.
Sarò un legionario, ma mi piace godere dei frutti della terra e delle mani esperte eheh
Torna in cima
Lalama

Ospite















MessaggioInviato: Gio Nov 16, 2006 4:08 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Anche io ho trovato la ricetta del garum su un libro piuttosto interessante che si chiama vita romana ci sono anche altre ricette interessanti...certo che per mangiare il garum ci vuole il pelo sullo stomaco.immaginate l'odore di pesce marcio?..senza contare il pericolo salmonella...VALE
Torna in cima
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 53
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Dom Nov 26, 2006 2:56 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ma quale pesce marcio Lalama... Non farmi ridere.
Le papille gustative dei Romani, costruttori del Pantheon, della Basilica di Massenzio, del diritto Romano, della lingua e dell'alfabeto oggi internazionali, della scienza idrogeologica e delle fognature, dell'ipocausto e delle terme, e di qualche altro centinaio di invenzioni DAVVERO DIVERSE dalle sterco di cavallo usato per riscaldare tra i Celti il pavimento delle capanne di legno, fango e paglia... accettavano il pesce marcio? Ma neanche un cane idrofobo e pestilente! Davvero il tuo cerebro arriva a tale immaginazione?
Il pesce "macerato/fermentato" (che non c'entra niente col marcimento/putrefazione) risponde a un procedimento chimico naturale equivalente alla produzione attuale dei distillati, del vino, dei formaggi, dell'aceto balsamico tradizionale, o di altre innumerevoli sostenze che nella loro fase di fermento producono ODORI TERRIBILI, ma il cui effetto finale è straordinario.
Assaggia il moderno Garum (scolatura di Alici di Sorrento) sulla pasta o sulla carne o sul formaggio, e capirai.
Capirai anche che la Sepa di mosto d'uva salato era la "conserva di pomodoro" dell'antichità. Il Defrutum era l'aceto balsamico, il Caroenum il marsala... eccetera.
Bestia di un Barbaro che non sai altro Twisted Evil Very Happy
Consolati. Tra gli pseudo-Romani c'è di molto peggio Cool

_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Lalama

Ospite















MessaggioInviato: Dom Nov 26, 2006 6:00 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

..he!he!he!...bestia di un barbaro...che ridere...:-)comunque prima di parlar male del gusto degli spappari assaggiati un pò di vino retico,citato da strabone credo, oggi noto con il nome di torcolato e poi dimmi.. Facciamo un baratto cosa ne dici? Procurami questa scolatura di aliaci io invece una bottiglia di torcolato...vale!
Torna in cima
Lalama

Ospite















MessaggioInviato: Dom Nov 26, 2006 6:43 pm    Oggetto:  Da un epigramma di marziale
Descrizione:
Rispondi citando

Unguentum fuerat quod onix modo parva gerebat:olfecit postquan Papilus, ecce,garum est....papilo, è un uomo a cui puzza terribilmente il fiato, basta una zaffata di quel suo alito pestilenziale a trasformare un unguento profumato ...in garum.
Torna in cima
Lalama

Ospite















MessaggioInviato: Dom Nov 26, 2006 6:47 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Il libro a cui faccio riferimento è vita romana di ugo enrico paoli catena i grandi saggi edito oscar mondadori
Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Gastronomia romana Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008