Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

regole di un combattimento
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina 1, 2  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Gladiatori: ricerca, storia e sperimentazione
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
ottavio

Tiro





Età: 41
Registrato: 01/10/08 10:59
Messaggi: 22
ottavio is offline 

Località: Roma




MessaggioInviato: Ven Nov 12, 2010 1:58 pm    Oggetto:  regole di un combattimento
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao a tutti, dopo tanto tempo rieccomi di nuovo qui ad angosciarvi con domande stupide e quasi senza senso Very Happy
Da quando ho iniziato la "nuova avventura" con degli amici (alcuni di voi sapranno a cosa mi riferisco :p ) mi sto occupando principalmente di Gladiatura e Gladiatori, a questo proposito qualcuno saprebbe indicarmi alcuni testi che possano illuminarmi sulle regole dei combattimenti?
Ne conosco alcune ma vorrei approfondire l'argomento per evitare strafalcioni.
Valete
Very Happy

_________________
-Oderint dum metuant-
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Adv



MessaggioInviato: Ven Nov 12, 2010 1:58 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 53
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Sab Nov 13, 2010 11:00 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ave Ottavi.
Apri un topic amplissimo. I duelli gladiatori vanno dalle ventilationes ai duelli sine missione. In mezzo vi sono innumerevoli altre tipologie, tutte ben documentate nel De Rebus Gladiatoriis.
Le ventilationes sono combattimenti dimostrativi, a contatto controllato, in genere con armi di legno. Le prolusiones sono invece duelli a contatto pieno, ma le armi sono di legno o di ferro senza filo e punta. In questo caso non si conoscono i dictata (regole) precisi, ma riteniamo che similmente alle norme prescritte da Platone per la gladiatura agonistica greca (hoplomachia), il combattimento fosse a tempo o a punti: chi gode di più punti alla fine del tempo prestabilito, punti ottenuti colpendo seriamente parti invalidanti, vince l'incontro. Oppure chi raggiunge un tot di punti prima dell'altro (similmente alla lotta olimpica), vince.
Nell'ambito dei duelli con armi vere ci sono i duelli munerari classici (ferire o portare alla resa l'avversario senza ucciderlo, poichè decide il pubblico il destino dello sconfitto), duelli sine missione, dove uno deve uccidere l'altro comunque, senza subire il giudizio del pubblico, duelli supposticii, dove uno è condannato a combattere contro più avversari uno dietro l'altro, sperando che il numero prefissato degli avversari (2, 3, 4) continui a vederlo vincitore fino alla fine, hoplomachie di gruppo (con tema militare), gregatim (combattimenti in squadra con armamenti gladiatori), ed altri ancora.
Ce n'è per tutti i gusti insomma...

_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
ottavio

Tiro





Età: 41
Registrato: 01/10/08 10:59
Messaggi: 22
ottavio is offline 

Località: Roma




MessaggioInviato: Sab Nov 13, 2010 3:02 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Grazie per la risposta Very Happy principalmente mi interessano le prolusiones...come ben sai, da quando vi ho visti ad Albano ho fatto di tutto per fare gladiatura come la fate voi e non dei simil combattimenti (vabbè questa è un'altra storia scusate)
per il momento mi sono limitato alle poche cose che ricordavo e al "buon senso" dei combattimenti sportivi...ad esempio, fa bene il summa rudis a fermare un combattimento se uno dei due gladiatori perde scudo, elmo o gladio/sica?
noi in questo caso facciamo fermare il combattimento ed il gladiatore con indosso tutto l'equipaggiamento può decidere se far raccogliere l'oggetto perso e continuare o mettere l'avversario a giudizio...

_________________
-Oderint dum metuant-
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 53
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Dom Nov 14, 2010 7:10 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Si, va bene. In un contesto di duello AD IUDICIUM la perdita dell'arma o dello scudo mettono a repentaglio l'efficacia di colui che ha perso tali strumenti. Di conseguenza chi si trova in vantaggio, ha la grande occasione di conquistare la stima del pubblico fermandosi, e permettendo all'avversario di ristabilire l'equilibrio.
_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 27
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Ven Feb 25, 2011 12:35 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Scusate la domanda, ma quali sono i dictata dei duelli militari da voi svolti?? Come si vince, come si perde, che valore hanno i colpi etc. Grazie!
_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 53
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Ven Feb 25, 2011 9:31 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ci sono tre tipi di opzione: la ventilatio, il duello ad iudicium e il sine missione. Il primo è a contatto controllato, la spinta sulle armi (di legno con sfera, sphairotoi) non deve essere piena. Ogni incontro dura 4 minuti ognuno (se vinci ne fai altri), e vince chi totalizza più punti colpendo il volto o le gambe in maniera piena e non contraddittoria (corpo, testa, braccio armato e tibia avanzata sono protetti dalla panoplia). Diversamente dalla gladiatura, la scelta di un regolamento a punteggio è finalizzata a forzare l'atleta oltre i tempi di sopportazione della fatica, con scopi dunque propedeutici.
Il duello ad iudicium è a contatto pieno. Valgono gli stessi criteri delle ventilationes, ad eccezione del fatto che l'incontro può terminare anche per ritiro o KO. Il pubblico può qui intervenire per fermare l'incontro se uno dei due contendenti non risulta all'altezza o non si comporta eticamente. Infine il sine missione, che prevede armi di ferro (ebeti, senza filo e punta), e si conclude solo ed esclusivamente per abbandono o KO. Il pubblico non può intervenire.
QUesto per quanto al duello militare. In quello gladiatorio (simile al sine missione) usiamo la regola del "3". La terza pugnalata/tridentata/spadata su bersaglio importante (immaginando armi affilate) determina la vittoria. Questa scelta deriva dal fatto che quasi tutti i colpi ben assestati con armi di ferro (quali quelle che usiamo) chiudono in genere l'incontro, anche se non sono affilate. Se ciò non accade siamo costretti ad accettare che i primi due colpi corrispondano a ferite, tali da consentire al gladiatore di continuare, giusto fino alla terza ed ultima...

_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Iannuarius

Miles






Registrato: 09/09/11 19:22
Messaggi: 60
Iannuarius is offline 






MessaggioInviato: Sab Dic 24, 2011 2:23 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Illustrissimi amici di Ars Dimicandi, vedondo i vostri video di duelli militari e gladiatori, ho notato che usate armi con la punta coperta da stoffa e una protezione in metallo per il viso. Lo facevano anche gli antichi Romani durante le esercitazioni? Grazie.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 53
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Dom Dic 25, 2011 2:56 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non per i gladiatori, i quali usano armi di metallo. Per la parte militare NON abbiamo voluto "eliminare" la statistica storica, e cioè il fatto che oltre l'80% dei colpi documentati fosse diretto al viso. Dunque una norma tecnica SENZA LA QUALE TUTTO SAREBBE FALSATO! Abbiamo ricostruito le armi da prolusione, scoprendo che queste avevano bottoni, sfere o masse voluminose alla punta (clave, rudii, sphairotoi). Da qui la conseguenza di semplici griglie in metallo, vimini o cuoio, destinate a permettere il contatto pieno sul bersaglio primario: la faccia.
Quanto alle armi che indichi "rivestite di stoffa", si tratta di puro legno. Ma poichè sull'elmo il legno si frantuma come il Parmigiano sulla grattugia, i possessori lo rivestono di stoffa solo per prolungarne la durata. SI tratta insomma di armi durissime, tirate alla massima potenza. L'obiettivo è incontrare la carne, non lo scudo o l'elmo Very Happy

_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Iannuarius

Miles






Registrato: 09/09/11 19:22
Messaggi: 60
Iannuarius is offline 






MessaggioInviato: Lun Dic 26, 2011 7:52 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Qundi avete dedotto che i miles durante le esercitazioni si proteggessero in tal maniera.....
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Iannuarius

Miles






Registrato: 09/09/11 19:22
Messaggi: 60
Iannuarius is offline 






MessaggioInviato: Mar Dic 27, 2011 9:56 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Naturalmente nei combattimenti gladiatorile armi sono spuntate e le lami non taglienti, o mi sbaglio? Il "forcone" metallico del retiarius mi sembra anch'esso coperto da stoffa per ammorbidirne l'impatto..... Question Question Question
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Mar Dic 27, 2011 12:18 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sì. Il tridente ERA ricoperto di stoffa ma ad oggi ha delle masse metalliche più o meno sferiche in punta, l'accresciuta abilità ed esperienza degli atleti li spinge ad osare sempre di più Very Happy
_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Rufus

Gladiator





Età: 58
Registrato: 27/03/06 14:15
Messaggi: 473
Rufus is offline 

Località: bononia




MessaggioInviato: Mar Dic 27, 2011 2:53 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Le armi gladiatorie sono di ferro e senza rivestimento, ovviamente non affilate ne appuntite. Comunque bisogna ricordare che, come accade sempre in occasione di un confronto agonistico, la sicurezza degli atleti è garantita prevalentemente dalla loro abilità ed esperienza. Ciò che presenta un rischio accettabile per chi è ben preparato può diventare molto pericoloso per chi non ha una cognizione suffuciente. Questo accade nella gladiatura come nella lotta, o nel pugilato, etc. Posso accettare di andare contro ad un tridente di ferro se sono sufficientemente capace di affrontarlo, altrimenti non conviene che lo faccia. Tutto quì.
_________________
Rufus / Stefano Raspadori
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 53
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Mar Dic 27, 2011 3:06 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Iannuarus...
Non c'è proprio niente di morbido nell'impatto a piena potenza agonistica di un tridente le cui palle di ferro sono rivestite di fine pelle. E sebbene da qualche anno usiamo solo ferro nelle punte di lance e tridenti (da 8-10 mm) e nelle lame (da 2 mm), queste armi sono in grado di provocare traumi davvero consistenti, se non si è all'altezza della situazione.
A meno che tu pensi che un guantone da Boxe in lattice (o lana) da 10 once, dato che è assai più morbido e voluminoso delle nostre armi (80-100 volte più voluminoso di un pugio), sia una vera passeggiata per chi piglia pugni in faccia sul Ring.
La sensazione amico mio, è che tu stia cercando di darti una spiegazione sul come sia possibile che noi facciamo queste cose. Ma la spiegazione, la sicurezza, non la devi cercare negli armamenti e nelle armi, bensì solo e soltanto nella preparazione.
E qui mi rendo conto che, se non si conosce l'argomento, tutto sfuma Idea

_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ultima modifica di Dr Domus il Mar Dic 27, 2011 3:19 pm, modificato 4 volte in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 53
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Mar Dic 27, 2011 3:09 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Acc... Rufe! Hai anticipato la mia risposta di un soffio Very Happy
E comunque Iannuarus è proprio questo il concetto. Anzi, più pericolose sono le armi e più è necessario essere preparati. Questa è la pura filosofia antica

_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Mar Dic 27, 2011 8:35 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Che poi (usare armi che impongano il rispetto) è l'unico punto di partenza accettabile per ricostruire il combattimento con esse. Smile Ecco la distanza incolmabile tra SCAB e ArsDimicandi.
_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Gladiatori: ricerca, storia e sperimentazione Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008