ArsDimicandi Forum

Pugilato - fatte il pugilato dei cesti senza i cesti?

Anonymous - Sab Mar 26, 2005 3:08 pm
Oggetto: fatte il pugilato dei cesti senza i cesti?
Ho visto i filmati da voi proposti e vorrei sapere perche' dite di fare il pugilato dei cesti è usate invece un altro tipo di derivazione greca?
Dr Domus - Lun Mar 28, 2005 9:16 pm
Oggetto:
Ave Samarcando.
Probabilmente la tua domanda nasce dal fatto che per "cesti" intendi esclusivamente quelli di Eneide memoria (Entello e Darete), nonchè riccamente documentati nell'iconografia sportiva romana, ossia quelli borchiati o dotati di altri elementi metallici.
Il vocabolo deriva da "caedere" tagliare, penetrare, ma ciò non significa che indichi esclusivamente questo modello borchiato.
Anche il greco Imas Oxis, il più utilizzato tra gli stessi romani, significa "guanto penetrante", pur essendo interamente composto da cuoio e pelle.
Per cesto si intende generalmente il guanto pugilistico, differenziato però dalle Spherai, che sono simili ai guantoni moderni.
Personalmente preferirei adottare il termine "cesto" esclusivamente per il pugilato con guanti "armati". Il punto è che in latino, per indicare i guanti greci si adotta sampre il termine Cestus.
Se poi la tua domanda non era riferita ai guanti, ma a un eventuale diversità tra lo stile greco, e quello "dei Cesti", allora la questione è un altra.
Premetto che il pugilato in genere, che sia greco, etrusco o romano, è sempre il medesimo pugilato. Così l'iconografia romana, greca o etrusca ce lo mostrano senza equivoci.
Il pugilato "armato" tende invece invece a cambiare guardia e impostazione, solo se sui guanti sono presenti dei corti stiletti. Se invece vi sono borchie, rimane il medesimo pugilato di greca memoria.

Non è possibile classificare dunque il Pugilato dei Cesti in relazione ad uno stile, e tantomeno in realzione al tipo di guanto indossato.

Vale
VAle
Plinius - Mar Mar 29, 2005 10:25 pm
Oggetto:
Questo del pugialto, che preso i Greci era fatto con borchie ed altro nei guantoni almeno secondo alcune mie conoscenze su cui non ho molta sicurezza, merita di essere approfondito.
La presenza di quelle borchie doveva sicuramente arrecare ferite non da poco. E' possibile? Oppure lo scopo dell'incontro era come una gara di regolarità che permetteva di vedere la correttezza di combattimento dei due duellanti?
Anonymous - Mer Mar 30, 2005 12:40 am
Oggetto:
Ave Plinie
Quelli borchiati sembrano essere un'invenzione romana.
Il riferimento da me fatto ai cesti borchiati dell'Eneide (e di conseguenza al periodo immediatamente successivo alla guerra di Troia) è puramente virtuale. Lo scrittore, Virgilio, descrive il combattimento con gli occhi del I secolo a.C., dunque di un romano che da per scontata l'esistenza dei Cesti metallici. Purtroppo l'epoca miceoneo-greca non li conosce.
I greci usano cinghie di cuoio (imantes) e poi altre tipologie più complesse di cuoio e pelle (imas oxis), senza mai conoscere la versione "armata" dei romani.
Nemmeno l'iconografia etrusca conosce questi guanti, e poichè il pugilato tra i romani giunge in un primo momento dagli etruschi, e poi dai greci (tutti ignari del cesto "armato"), ne deriva che l'invenzione fu tipicamente romana, probabilmente per spettacolarizzare maggiormente l'ambiente anfiteatrale già popolato dal sangue gladiatorio.

Vale
Dr Domus - Mer Mar 30, 2005 12:44 am
Oggetto:
Ave Plinie
Quelli borchiati sembrano essere un'invenzione romana.
Il riferimento da me fatto ai cesti borchiati dell'Eneide (e di conseguenza al periodo immediatamente successivo alla guerra di Troia) è puramente virtuale. Lo scrittore, Virgilio, descrive il combattimento con gli occhi del I secolo a.C., dunque di un romano che da per scontata l'esistenza dei Cesti metallici. Purtroppo l'epoca miceoneo-greca non li conosce.
I greci usano cinghie di cuoio (imantes) e poi altre tipologie più complesse di cuoio e pelle (imas oxis), senza mai conoscere la versione "armata" dei romani.
Nemmeno l'iconografia etrusca conosce questi guanti, e poichè il pugilato tra i romani giunge in un primo momento dagli etruschi, e poi dai greci (tutti ignari del cesto "armato"), ne deriva che l'invenzione fu tipicamente romana, probabilmente per spettacolarizzare maggiormente l'ambiente anfiteatrale già popolato dal sangue gladiatorio.

Vale
Plinius - Mer Mar 30, 2005 5:27 pm
Oggetto:
Bene arsdimicandi, non ci crederai, ma una mia fonte era una delle puntate divulgative della Rai sulle antiche civiltà a cui ho sempre dato molto credito.
Purtroppo non ricordo la puntata nè la data di trasmissione e pertanto non la cito.
Anonymous - Gio Mar 31, 2005 3:07 pm
Oggetto: avete molta confusione
noto che qua alla mia domanda sono entrati in confusione sia gli adetti al sito che i frequentatori;vi faccio solo notare qualcosa:
-"imas" senza "h" in greco a tutto un altro significato é di solito il singolare non si usa mai in descrizioni archeologiche e storiche,il nome è "himantes".
-"caestus" non deriva da "caedere" ma é il sinomino di quello che in italiano e un cesto perchè somiglianti a dei piccoli cestini.
-il pugilato dei cesti è stato praticato solo per un secolo.
-La differenza stilistica tra i vari pugilati comnpreso quello sannita è enorme,alla faccia della Oxford University e del dipartimento di studi classici del british museum che hanno scritto pagine e pagine sulla questione...SOLO IN UNA SEMPLICE RISPOSTA C'ERANO TANTE INCONGRUENZE,MI SEMBRA CHE QUA ENTRA IL SOLITO VIZIO ITALIANO,INVENTARSI LA CARICA DI STORICO O ARCHEOLOGO SENZA AVER FATTO STUDI,RICERCHE SERIE...NON PENSAVO DI RIMANERE DELUSO DI QUESTO SITO ALLA PRIMA DOMANDA...MAHH
Anonymous - Gio Mar 31, 2005 3:09 pm
Oggetto: avete molta confusione
Noto che qua alla mia domanda sono entrati in confusione sia gli adetti al sito che i frequentatori;vi faccio solo notare qualcosa:
-"imas" senza "h" in greco ha tutto un altro significato, ed di solito il singolare non si usa mai in descrizioni archeologiche o storiche,il nome è "himantes".
-"caestus" non deriva da "caedere" ma é il sinomino di quello che in italiano è un cesto di paglia perchè somiglianti proprio a dei piccoli cestini.
-il pugilato dei cesti è stato praticato solo per un secolo.
-La differenza stilistica tra i vari pugilati compreso quello sannita è enorme,alla faccia della Oxford University e del dipartimento di studi classici del british museum che hanno scritto pagine e pagine sulla questione...SOLO IN UNA SEMPLICE RISPOSTA C'ERANO TANTE INCONGRUENZE,MI SEMBRA CHE QUA ENTRA IL SOLITO VIZIO ITALIANO,INVENTARSI LA CARICA DI STORICO O ARCHEOLOGO SENZA AVER FATTO STUDI,RICERCHE SERIE...NON PENSAVO DI RIMANERE DELUSO DI QUESTO SITO ALLA PRIMA DOMANDA...MAHH
Plinius - Gio Mar 31, 2005 4:06 pm
Oggetto:
Lapalissianamente ho inserito la mia domanda per saperne qualcosa visto l'argomento. Ho anche usato un tono neutro come si conviene ad un dialogo pacifico e conviviale e convinto di essere ospite di un forum non altamente selettivo dei partecipanti.
Vedo, anche in base alla mia mancanza di conoscenza sull'argomento, che sei un conoscitore; ma non sarebbe meglio obiettare con meno .....diciamo....irruenza? Smile .
Hector - Gio Mar 31, 2005 4:08 pm
Oggetto:
In effetti sembra di essere a pochi passi dal...gladio. Spero di sbagliare.
Seneca - Gio Mar 31, 2005 4:13 pm
Oggetto:
Certo una maggiore discrezione, obiettando con messaggio privato e contemporaneamente informando il moderatore sarebbe stato meno aspro. Sarebbe stato poi il moderatore ad invitare l'autore del messaggio sbagliato a fare una rettifica pubblica e nel caso di insistenza di aprire una sezione apposita di incontro o di lasciar perdere.
Dr Domus - Gio Mar 31, 2005 4:30 pm
Oggetto:
Complimenti Samarcando
Sei il primo ospite del Forum che affretta giudizi!

Anzitutto non basta citare gli storici del British per affermare qualcosa, ma bisogna "dire qualcosa". Ebbene, sulla base di quali argomenti affermi che il Pugilato dei Cesti sia durato solo un secolo?
L’affermazione sottintende che esista una forma di questa disciplina ben separata (e documentata) dal resto del pugilato.
Sono certo che, lanciata la pietra, saprai continuare.
Attendendo questa notizia, vorrei invitarti a notare che coloro che “non hanno mai fatto studi, ricerche serie…” possono garantirti che l’origine etimologica di Caestus proviene da “caedo”, ossia tagliare, penetrare. Non sappiamo su quali basi tu colleghi il caestus al “cesto” inteso come contenitore. Basta comunque un qualsiasi vocabolario di latino…
Veniamo ora al greco. Ci fai la seguente affermazione: “imas" senza "h" in greco ha tutto un altro significato, ed di solito il singolare non si usa mai in descrizioni archeologiche o storiche,il nome è "himantes".
Ti ringrazio per la puntualizzazione sul plurale, che invero mi pare superflua, dato che per intendere il “tipo” di guanto, accettiamo di dire anche al singolare Caestus o Ímas. L’uso al singolare è adottato da altri storici, come ad esempio il Patrucco (lo Sport nella Grecia antica, 1972).
Comunque gli Ímantes sono una cosa, e gli Ímantes Oxeis sono un’altra cosa ancora. E’ invece tutto da dimostrare che i Cesti siano qualcosa di ulteriormente diverso e definito dai primi due. Puoi aiutarci?
Sulle differenze tra gli stili pugilistici, credo che tu stia prendendo seriamente una cantonata. Non vi è un solo reperto, tra greci, etruschi, romani (eccezion fatta per il pugilato con guanti stilettati) e italici in generale (campani compresi) che evidenzino diversità tecniche. Sul pugilato sannitico mi piacerebbe saperne di più. A cosa ti riferisci per sostenerne la grande diversità?
Infine, caro Samarcando, questo è un Forum e un Forum nasce e si sviluppa per scambiarsi informazioni e opinioni, liberamente e serenamente. La sensazione è che invece tu, con l’affermazione “...NON PENSAVO DI RIMANERE DELUSO DI QUESTO SITO ALLA PRIMA DOMANDA...MAHH” sottolinei una contrapposizione e un pregiudizio di fondo, nei confronti di ArsDimicandi. Una certa aggressività che peraltro gestisci male, dato gli argomenti che hai portato.
Sei comunque il benvenuto Smile , e ti invito a fare delle tue parole "informazioni" anziché giudizi privi di motivazione.
Ti renderai conto che così come hai fatto (il Britich, i Sanniti, i Cesti...) non dici assolutamente nulla.

Vale
Anonymous - Ven Apr 01, 2005 1:27 am
Oggetto: avete tanta confusione
Caro dimicandi,io ho fatto critica e non costruttiva perchè le domande non possono e non devono avere risposte su un forum,superficialmente come volete voi,purtroppo la storia antica non si fa al bar.uno viene sul forum solo per criticare questo dicerie,ripeto,da bar,E NON PER AFFRONTARE ARGOMENTI CHE HANNO BISOGNO DI MIGLIAIA E MIGLIAIA DI PAGINE.
gli altri frequentatori del forum hanno detto che sono stato troppo aggressivo,e io dico che loro sono troppo accondiscenti con troppe-confusioni,dall' uso di termini errati,COME ESEMPIO L'USO SBAGLIATISSIMO DEI TERMINI -ARCHEOLOGIA SPERIMENTALE-,a teorie che non trovano riscontro nell'ambiente accademico,purtroppo il bello di gruppi come i vostri e che vogliono occuparsi di argomenti seri con quel fare da gruppo domenicale-mi riferisco solo al mondo dell'atletica pesante e non al settore ricostruttivo militare e gladiatorio dove ho visto una vostra serietà.prima di lasciarvi vi dico solo di una altra cantonata di qualche minuto fa,chiamare l'orthepale la lotta chiamata pale è un grandissimo errore,il primo è riferito alla lotta in piedi del pancrazio diversa dalla lotta fine a se stessa,ma purtroppo mi sembra che le tante ricerche pubblicate o i testi attualmente in librerie internazionali,non sono il vostro forte.
Anonymous - Ven Apr 01, 2005 2:29 am
Oggetto:
Carissimo Samarcando.
Ma qui nessuno vuole che tu o chunque altro ci lasci.
E' per noi "missione" diffondere e interagire, e tu certamente sei uno della grande famiglia di appassionati. Wink
Ovviamente non obblighiamo nessuno Twisted Evil

Devo constatare (non te la prendere) che non hai risposto alle mie domande, ossia non hai "apportato" nulla di utile.
Al contrario hai "sentenziato" (in negativo) moltissime altre cose contro AD, senza tuttavia portare un briciolo di prova che dimostrino una nostra dimensione "domenicale" o da "Bar Sport".
Il che, ti assicuro, non è un problema, soprattutto perchè a differenza del sottoscritto (il cui nome, faccia e n° di iscrizione camerale, è pubblica), tu sei solo un virtuale NickName che non ha nulla da perdere...

Un forum nasce (ci sono norme contrattuali che l'Amministratore firma prima di aprirne uno) per il dialogo, il libero scambio, la serena discussione. Tutti principi che (perdonami) hai un po' forzato. Ecco l'intervento, peraltro moderato e rispettoso, di chi tiene al forum (e certamente non perchè è il Forum di AD).
Ti hanno solo chiesto un po' di "attenzione" e meno "aggressione"! E per risultato tu aggredisci ancora di più!
Mi dispiace...
Un invito: ti ospito a mie spese presso il Sol Invictus, per fare un weekEnd di lotta e pugilato antichi. Poi, ne riparliamo.
Puoi comunicare con me attraverso i messaggi privati se vuoi.

Vale
Dr Domus - Ven Apr 01, 2005 2:49 am
Oggetto:
Perdonami Samarcando, ma nell'ultimo Post mi sono dimenticato di rispondere alle questioni "tecniche" da te proposte.
Tu affermi che " chiamare orthepale la lotta chiamata pale è un grandissimo errore. Il primo è riferito alla lotta in piedi del pancrazio diversa dalla lotta fine a se stessa,ma purtroppo mi sembra che le tante ricerche pubblicate o i testi attualmente in librerie internazionali, non sono il vostro forte..."
Bene... Ti prego di leggere e rileggere con calma (fallo però) le mie dichiarazioni e le tue controdichiarazioni.
Nel pancrazio Plutarco "afferma" che l'addestramento è svolto separatamente nella lotta (orthepale) e nel pugilato. Poichè io sono un pancraziasta da 10 anni, sò che questa dichiarazione è vera, ma che poi necessita di un supplemento nella fase al suolo.
Tutto ciò non significa che nel pancrazio la fase eretta sia solo lotta. La fase eretta di questa straordinaria disciplina comprende sia la componente di "percussione" che quella di "prese".
Almeno, sempra che io abbia capito bene la tua (disarticolata) critica. Chiedo venia in anticipo se non l'ho intesa bene...
Un ultima piccola aggiunta. Ho l'impressione che tu basi la sostanza delle tue convinzioni sulle cose scritte dagli studiosi (categoria coi "ufficialmente" appartengo anch'io peraltro). Hai mai chiesto a qualcuno di questi studiosi di farti vedere "praticamente" quanto essi sostengono?
Io lo posso fare se vuoi, come e quando vuoi Idea Razz Cool
Plinius - Ven Apr 01, 2005 6:37 am
Oggetto:
Prego gli altri frequentatori di non intervenire in questo scambio di vedute dalle modalità non ideali: maggiormente perchè l'amministratore sta tentando di ricondurlo nel binario normale.

Continuando a riferirmi ai posts precedenti, rapprensento che all'ospite samarcando ha risposto arsdimicandi. Il suo nick non figura per delle saltuarie imperfezioni tecniche del sito che stiamo correggendo.
Di questo ci scusiamo restando convinti che iscritti e visitatori ci perdoneranno tali lieve mancanza a causa del nostro entusiasmo e della nostra impazienza d'essere attivi nel web.
Con l'occasione rinnoviamo l'augurio di una buona e rilassata frequenza.
Anonymous - Ven Apr 01, 2005 6:14 pm
Oggetto: Un pò di chiarezza
Salve sono Davide Ferro responsabile del giornale On-line sul Pankration oggi ho visitato il vostro sito e ho visto che avete inaugurato il forum;logicamente vedendo che c'era lo spazio dell'atletica mi sono precipitato,ho notato subito qualche screzzo e molta confusione,ma nei forum sono naturali. Dico subito che questo spazio è una bella idea al contrario di quello che dice samarcando(sul forum si dialoga non si grida!!!)...per arrivare alle persone forse è il mezzo piu' utile.Anche se avevo pensato di non scrivere perche' essendo la vostra controparte italiana(anche se in modo differente)non volevo "disturbare", ma vedendo i madornali errori fatti anche dai collaboratori di Dario ho deciso di intervenire.Oggi discuterò a proposito dell'argomento primario di questa domanda, cioè i "cesti", ma prima di farlo devo anche criticare il dire di "ospite" che ha affermato di : chiedere a qualche studioso di mostrare qualche tecnica... be' qua ti rispondo io perche' il mio "astio" con la vostra associazione ha il fulcro proprio in questa situazione.La differenza principale tra il nostro fare è il vostro sta proprio nell' "attuare" le tecniche.Quando cinque anni fa dissi a Dario che noi facevamo il vero pankration e lui solo una ricostruzione, lui non ci degno di attenzione.Ora che incominciò a vedere qualcuno dei suoi allievi che vuole o pretende di ammettere che lui non riproduce ma le fa veramente ,dico di interropersi immediamtamente perchè di tutte le volte che in passato ho assistito alle vostre ricostruzioni dell'atletica non ci è stata una volta che il vostro "spettacolo" abbia mostrato la realta' di una competizione.Sto da anni cercando di introdurre il pancrazio antico nelle discipline senza regole e so bene cosa significa competere...percio'ad ognuno il suo,voi siete "ricostruttori" ,noi siamo anche "atleti".In piu' stiamo cercando di competere nella maniera greca piu' vicina alle discipline "no hold barred" perche' e solo un idiozia o volonta di potenza dire di competere in un pugilato "borchiato" in epoca moderna... Se poi qualcuno di voi,grazie a questo forum decidesse di competere veramente, le porte nostre sono sempre aperte,anche perchè dall'anno sportivo prossimo grazie un accordo con tutti gli agonisti di vale tudo,extre fighting e submission anche in Italia si potranno fare incontri internazionali "senza regole", dove noi della pankration-italia cercheremo di competere con tecniche ed allenamenti all'antica.(per delucidazioni
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
).
Allora ritorno alle risposte date alla domanda sui cesti.Purtroppo per voi il significato non è nè quello derivato da caedo (tagliare) ne quello dei cesti di paglia che denotano impreparazione sull'argomento.Basta andare a leggere i due piu' importanti vocabolari italiani di lingua latina( le Monnier e Loescher)per vedere che il termine "Caestus" che indica il guantino ha la sua derivazione nel termine "Cestus"(per chi sa la questione del dittongo in latino sa anche che i termini sono intercambiabili)che significa cinghia o funicella di cuoio(Varrone rust,1.8.6.).Il cesto anche se usato per un periodo corto di tempo è sempre riferito a quello con spunzoni.Il cesto cosi inteso è pochissimo rappresentato su materiale di immagini del periodo imperiale al contrario degli Oxys.
Spero che questa risposta non venga cancellata,per chi mi vuole contattare
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Hector - Ven Apr 01, 2005 7:52 pm
Oggetto:
Very Happy Ehi, benvenuto, si benvenuto, ma il tuo post è un concentrato di argomenti con aggiunte di fatti personali. proverò a rileggerlo magari con calma. Smile
Anonymous - Sab Apr 02, 2005 12:25 am
Oggetto:
Ciao ragazzi anch'io sono nuovo ho tante domande da farvi,vorrei sapere se nel pugilato fate degli allenamenti quotidiani come una normale attività di palestra.Ottimo aver iniziato questo forum.a presto
Anonymous - Sab Apr 02, 2005 2:56 am
Oggetto:
Salve Davide.
Mi spiace ma non ti conosco. Forse puoi aiutarmi tu con qualche indizio aggiuntivo (dove, quando, etc).
Sinceramente non posso raccogliere le tue affermazioni. Non ti ho mai visto combattere, ne ci fornisci Video on-line (a differenza di noi) che mi permettano di giudicare.
Dal tono mi sembri il tipico “martial art’s member”, e d’altronde i siti che ci hai linkato parlano di submission wrestling, Jujitsu e “lotta pakistana (???)”.
Nel tuo sito rilevo qualcosa che sembrerebbe dedicato a noi. Affermi come “Noi non puntiamo a riempire palestre,perchè sappiamo (…) che questo "sport" e' per pochi, infatti i centri di insegnamento saranno pochissimi in Italia e con l'idea primaria di non scadere nel comico come hanno fatto molte discipline ,arti marziali e altri ricostruttori di tale pratica ma anche per la colpa di avere troppi tornaconti non solo onerosi…
Molti in passato e anche nel presente hanno tentato il revival di questo sport ma eliminando i principi fondamentali di questo agone,creando cosi' delle esibizioni teatrali o performance "strane" ...In piu' facciamo chiarezza anche sotto un altro aspetto:gli agoni sportivi hanno poco a che fare con i gladiatori e per lo piu' con i legionari, quest'ultimi detestavano il mondo angonale... "

Ebbene, sgombriamo anzitutto il campo da elucubrismi. Dicci dove sei e veniamo immediatamente. ArsDimicandi ha atleti da sempre, e il fatto che siano anche sperimentatori e ricostruttori, non li rende certamente poco efficaci. Se non ci dici dove e quando, il ns calendario lo trovi sul sito (mi auguro che il tuo non sia un bluff. Sarebbe una grande delusione!)
E poi...
Oltre a rilevare nel tuo sito una costante "azione" squisitamente anti-dimicandiana, osservo con piacere che hai copiato un sacco di cose, sebbene a modo tuo. Ad esempio, un articolo sul pugilato dove affermi che "Nel pugilato invece si vede la temibile parata di avambraccio-gomito sul diretto e il caricamento della "sventagliata circolare" (il Sagittario, nds), il pugno piu' pericoloso dell' antichita'.
Bè complimenti. Mi auguro che la tua attività abbia successo. La nostra non ha bisogno di essere commentata, soprattutto ora che abbiamo una certa forza on-line e un centro come il Sol Invictus.
Gli atleti, quelli veri che desidero farti conoscere... be, quelli li abbiamo avuto sempre. Dal 1994! Tu da quando puoi dimostrare di lavorare sul pancrazio?

Un abbraccio (non mortale per ora)

Darius P. Battualia
Dr Domus - Sab Apr 02, 2005 3:00 am
Oggetto:
Perdonate Cool
Sono sempre io, ma avevo dimenticato di fare il Login.
Ricomincio:

Salve Davide.
Mi spiace ma non ti conosco. Forse puoi aiutarmi tu con qualche indizio aggiuntivo (dove, quando, etc).
Sinceramente non posso raccogliere le tue affermazioni. Non ti ho mai visto combattere, ne ci fornisci Video on-line (a differenza di noi) che mi permettano di giudicare.
Dal tono mi sembri il tipico “martial art’s member”, e d’altronde i siti che ci hai linkato parlano di submission wrestling, Jujitsu e “lotta pakistana (???)”.
Nel tuo sito rilevo qualcosa che sembrerebbe dedicato a noi. Affermi come “Noi non puntiamo a riempire palestre,perchè sappiamo (…) che questo "sport" e' per pochi, infatti i centri di insegnamento saranno pochissimi in Italia e con l'idea primaria di non scadere nel comico come hanno fatto molte discipline ,arti marziali e altri ricostruttori di tale pratica ma anche per la colpa di avere troppi tornaconti non solo onerosi…
Molti in passato e anche nel presente hanno tentato il revival di questo sport ma eliminando i principi fondamentali di questo agone,creando cosi' delle esibizioni teatrali o performance "strane" ...In piu' facciamo chiarezza anche sotto un altro aspetto:gli agoni sportivi hanno poco a che fare con i gladiatori e per lo piu' con i legionari, quest'ultimi detestavano il mondo angonale... "
Ebbene, sgombriamo anzitutto il campo da elucubrismi. Dicci dove sei e veniamo immediatamente. ArsDimicandi ha atleti da sempre, e il fatto che siano anche sperimentatori e ricostruttori, non li rende certamente poco efficaci. Se non ci dici dove e quando, il ns calendario lo trovi sul sito (mi auguro che il tuo non sia un bluff. Sarebbe una grande delusione!)
E poi...
Oltre a rilevare nel tuo sito una costante "azione" squisitamente anti-dimicandiana, osservo con piacere che hai copiato un sacco di cose, sebbene a modo tuo. Ad esempio, un articolo sul pugilato dove affermi che "Nel pugilato invece si vede la temibile parata di avambraccio-gomito sul diretto e il caricamento della "sventagliata circolare" (il Sagittario, nds), il pugno piu' pericoloso dell' antichita'.
Bè complimenti. Mi auguro che la tua attività abbia successo. La nostra non ha bisogno di essere commentata, soprattutto ora che abbiamo una certa forza on-line e un centro come il Sol Invictus.
Gli atleti, quelli veri che desidero farti conoscere... be, quelli li abbiamo avuto sempre. Dal 1994! Tu da quando puoi dimostrare di lavorare sul pancrazio?

Un abbraccio (non mortale per ora)

Darius P. Battualia
Anonymous - Sab Apr 02, 2005 5:12 am
Oggetto:
Salve Dario ci siamo conosciuti nel 1995 quando incominciasti a capire che il mondo delle arti marziali erano un settore stupido e samurai un'accantonata poi all'anfiteatro di Sutri in occassione di un documentario qualche anno fa(penso il 2000).Con le arti marziali non ho nessun contatto perchè le giudico troppo volgarizzate,mentre con sport da combattimento totali ho una certa fratellanza,i combattimenti senza regole(anche se un minimo regolamentati) purtroppo sono l'unico spazio dove i cultori del pancrazio possono competere veramente,rispettando la tradizione del termine agon e athlon,competere per un premio,la parola atleta che nomini spesso è usata a sproposito...non abbiamo video on-line perche' molti conoscono questo ambiente,esempio Sakkara partecipera all'UFC e poi molti dei nostri colleghi hanno visto con comicita' il vostro video...ma avete mai visto un vero combattimento "extreme"?Non siamo sfavorevoli all'Ars Dimicandi ma a tutte quelle associazioni che faccendo un lavoro di rappresentazione si sentono in diritto di affermare che le effettuano sul serio.Di ricostruttori degli agoni pesanti c'è ne sono una quantità(non crederti l'unico rappresentante) ma mai presi sul serio dalla ricerca accademica...o dal mondo delle discipline totali internazionali...
Copiato?ma forse stai scherzando,quando mai avete pubblicato ricerche approfondite dal vostro sacco sul mondo agonale antico?Il professor Miller della Berkley University(quello che vuol far rivivere i giochi di Nemea) nell'incontro all'Università di Firenze qualche tempo fa ha detto che state faccendo un ottimo lavoro per quanto riguarda la gladiatura(un mondo che non conosco piu' di tanto) ma che il mondo agonale richiede altri approci.I vostri atleti saranno conosciuti dalle vostre parti ma non hanno mai partecipato ad un torneo nazionale od internazionale e neppure agli incontri meno violenti di Corinto o di Olimpia.Fare gli allenamenti anche se duri non vuol dire "competere".Non devi essere sfiducioso nei confronti delle competizioni "no hold barred" perchè il regolamento è libero e ognuno può fare le tecniche che ritiene opportune,penso che l'unione tra ricerca accademica e le competizioni cosi' intese siano il miglior strumento per far rivivere veramente il pancrazio e non spettacolarizzarlo in una fiction:Sono venuto proprio su questo sito per trovare qualcuno che ha voglia di competere sul serio già che dal prossimo anno con la nascita della prima federazione italiana di sport da combattimento totali avremo bisogno di persone che combattino anche usando metodi antichi e siccome in Italia siamo in pochi ad interessarci a questi agoni ho ritenuto opportuno avvisarvi.Ti ripeto che il mio scopo ,oltre la ricerca accademica e quello di inserire nel mondo del "vale tudo" dominato da stili moderni anche il Pankration cercando sempre anche in quel settore di non fare mix come è già successo con americanate di gruppi americani.Infatti non ho nessuna intenzione di nascondermi anzi sto approfittando con questo forum a far conoscere ai tuoi aiutanti o ai tuoi studenti che si sta sviluppando un nuovo settore competitivo molto lontano dalle barzellete di gruppi come athlima e altri comici americani...ripeto che la competizione è il fine dell'atletismo antico e non competere ora significa nascondersi dietro una debolezza comunicativa e tradire i principi dello spirito antico e come dire che vuoi essere cattolico e pancrazista nello stesso tempo:questa si chiama ipocrisia.Inoltre ti faccio notare che lo snobbare discipline come Yagli gures e il kushti è contropproducente per una vera ricerca perchè sono le uniche cose "vive" che ci sono rimaste dell'antichità...
Vi devo fare anche un rimprovero perchè in questi ultimi anni non ho mai sentito la vostra voce quando si richiedeva di organizzare competizioni totali,spero che nei prossimi anni decidiate di uscire dal vostro ghetto e far sentire la vostra voglia ,se non ci aiutiamo tra di noi cosa dobbiamo aspettare che quei giullari dell'athlima che hanno avuto il corraggio di mettersi il kimono "greco?"prendendo tecniche di karate e far competere donne,bambini e avvocati continuino a sfruttare il termine Pankration.
Davide Ferro 3496172396
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

n.b. dal prossimo anno oltre la "resa dei conti" ci saranno altre 3 manifestazioni in italia e un centinaio in europa tra cui quella di Londra aperta a tutti i frequentanti di discipline totali, dove il regolamento prevede la quasi liberta' assoluta nelle tecniche e il paradenti è facoltativo obbligo solo per la conchiglia.Altre protezioni non sono ammesse.
Seneca - Sab Apr 02, 2005 1:48 pm
Oggetto:
Piero,
Smile hai una presenza stimolante, benvenuto. Ma perchè non usi un bel nick romano per restare nell'atmosfera del Forum? Smile
Plinius - Sab Apr 02, 2005 2:21 pm
Oggetto:
Davide ferro e piero , ,
Smile benvenuti innanzitutto e spero che vi possiate trovare bene qui.

piero ha molto entusiasmo vedo, e Davide ferro con le sue domande risulta stimolante. Un bell'inizio!
Smile Vedo che forse siete alle prime armi in merito ai Forum dato come avete postato. Ma nessun rammarico: tutti impariamo continuamente Smile

E' opportuno che si parli di una cosa alla volta e che la si discuta nell'apposito topic (= argomento) per cui Davide ferro tratterai di pugilato nel topic pugilato, di pancrazio nel topic pancrazio e cosi via.
Per quanto riguarda i trascorsi con Dario o altri è necessario trattarli nella sezione " L'angolo delle chiacchere se sono cose pubbliche; invece con messaggi privati se si tratta di cose personali che agli altri non riguardano.

Aggiungo una cosa importante, anche se un forum è un piacevole punto d'incontro per conversare con appassionati di uno stesso argomento, è regola generale di tutti i Forum tenere riservati i veri nomi e cognomi, indirizzi, opinioni politiche, religiose ed altro, (tutti chiamati "DATI SENSIBILI ") perchè molte volte gli interessati desiderano questo. Smile
Naturalmente conoscendo il carattere aperto e solare, anzi apollinico, di Dario non è il suo caso.
Con questi accorgimenti si renderà distesa la partecipazione al forum che sarà da tutti usato piacevolmente e verrà da tutti considerato un punto d'incontro tra amici. Resta evidente che ne guadagna la comprensione da parte degli altri lettori che potranno intervenire nella conversazione dopo aver compreso.

Un'ultima cosa. E gradito da tutti i partecipandi che scegliate un nick (soprannome) latino. Se non ne avete scelto uno ve ne potremo dare uno noi, pertanto fateci sapere quale vi piace tra quelli che non sono già stati usati. Se infine vorrete fare la vostra presentazione nella apposita sezione, sicuramente vi farete conoscere dagli altri iscritti.
Very Happy ...E adesso ricordatevi che per ora siete delle reclutacce, spine, marmitte, o in latino tiro .
Occhio ai gavettoni Laughing Laughing Laughing
Dr Domus - Sab Apr 02, 2005 6:19 pm
Oggetto:
Grazie Plinie!
Allora sposto l'intervento di Samarcando in risposta a Davide, sul forum "Pankration", il cui Topic è "Ricostruire il Pankration".
Invito tutti a manterere argomenti di solo Pugilato in questo topic.
Anonymous - Dom Apr 03, 2005 8:18 am
Oggetto:
Non sono tanto esperto in materia,ho visto la diatriba tra due persone già esperte e non ho capito molto ma mi è sorta una domanda,voi fatte lezioni tipo sportive o solo studio di tecniche,dico questo perchè io sono di Milano e vedendo gli orari del pugilato al vostro centro ho notato che le lezioni vengo fatte solo un giorno alla settimana.
Dr Domus - Dom Apr 03, 2005 12:36 pm
Oggetto:
Salve piero.
Le lezioni che inauguriamo a partire da martedì prossimo, sono esclusivamente pratiche. Per ora il programma prevede una sola sessione settimanale perchè il centro è in fase di allestimento, ma entro breve diventeranno due, con replica al sabato pomeriggio.
Questo per l'atletica. Gladiatura e Legionari avranno sviluppo differente, poichè coinvolgono atletiche che arrivano da Milano, Bergamo, Venezia, Bologna e Roma.

Vale
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Powered by phpBB2 Plus based on phpBB