Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

le capigliature romane nella storia e nei film
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> I Legionari nel Cinema e in Tv
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
feanor65

Miles






Registrato: 13/08/10 20:34
Messaggi: 71
feanor65 is offline 

Località: Manziana (Roma)




MessaggioInviato: Mar Set 07, 2010 9:11 pm    Oggetto:  le capigliature romane nella storia e nei film
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao a tutti.Non so se sia questa la sezione giusta ne se l'argomento possa interessare piu' di tanto, tuttavia, io la butto li.Sto notando una moda nel rappresentare il legionario romano che, a mio avviso, non ha nulla di storico e cioè il fatto che viene sempre rappresentato rasato a zero stile naziskin ( The passion, Roma serie TV ecc).Ora da tutte le sculture e da tutte le colonne a me sembra che i soldati romani avessero tutti una bella capigliatura, certo non alla barbara, ma dei capelli, se non altro folti.Credo, tra l'altro, che a quei tempi radersi fosse alquanto doloroso.Vero o no, visto che ci si rifà alle varie colonne celebrative per prendere spunti per le rappresentazioni, io non vedo nessun romano rasato a zero anzi.Ora si potrebbe obiettare che sono licenze artistiche x rifarsi ai classici greci però, allora, lima quì e lima là ( gli elmi dei pretoriani sono licenze artistiche, i capelli anche ) uno potrebbe dire quelli non sono nemmeno romani ma sono extraterrestri vestiti da romani x dare un tocco di classicità.
Cmq .se vi interessa la cosa. ditemi la Vostra altrimenti, bhe! io ho detto la mia.
Ciao
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mar Set 07, 2010 9:11 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Mar Set 07, 2010 10:12 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Nello Strategikon (trattato romano sulla tattica, di fine VI sec.) l'autore si raccomanda con gli ufficiali (ossia i destinatari ideali del trattato) di mantenere i capelli degli uomini corti; la logica ci suggerisce che quando si suggeriscono simili dettagli è proprio perché ce n'è bisogno e non è scontato Wink

Il mio pensiero è che l'esercito descritto dal manuale in questione fosse, sotto molti aspetti, un ideale da perseguire piuttosto che la regola dell'epoca, e che gran parte dei suggerimenti di metodo vengano dalle conoscenze che l'autore aveva dell'antichità. Quindi deduco che ci fu un tempo in cui i capelli dei soldati venivano mantenuti corti per regolamento ma che, con il tempo e chissà quando, questa intelligente e sensatissima consuetudine fosse purtroppo venuta meno con tutte le spiacevoli conseguenze che possiamo immaginare (parassiti, puzza, etc.).

Ritengo però che per capelli corti non si intendesse la così detta "rapa" (ossia capelli di lunghezza tra i 3 mm e il centimetro) ma piuttosto una lunghezza tra i 2 e i 5 cm.

Quando mio padre aveva la mia età, quindi non 200 anni fa, i capelli venivano ancora fatti esclusivamente a mano con forbici e pettine (strumenti ampiamente disponibili anche nell'antichità) e tutt'ora quando vado dall'apprendista del primo barbiere di mio padre, mi taglia i capelli corti (e io faccio la "rapa") proprio così: con forbici e pettine (ci mette un'ora abbondante ma lo fa Rolling Eyes ) quindi non c'erano impedimenti tecnici a farlo.

Per quanto riguarda le rappresentazioni, nei nostri relativistici tempi privi di onestà intellettuale, sono un po' come i Libri Sibillini e le previsioni di Nostradamus: ognuno ci vede quello che più gli fa comodo Wink .

_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
feanor65

Miles






Registrato: 13/08/10 20:34
Messaggi: 71
feanor65 is offline 

Località: Manziana (Roma)




MessaggioInviato: Mar Set 07, 2010 10:42 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Si sono d'accordo con te, certo i capelli i romani li portavano corti,però nelle colonne io vedo legionari con capelli, come dici tu di 5 cm di lunghezza o, cmq . con i capelli corti certo ma belli folti e non come i 2 aguzzini di The Passion o Tito Pullo che sono rasati a zero.Per corti io intendo una capigliatura normale e non rasata a zero come viene rappresentata nei film oggi.Francamente nelle colonne i soldati mi sembrano x la maggior parte con la capigliatura stile Adriano (L'imperatore non il giocatore) e molti anche con la barba.Quindi una capigliatura corta ma folta.
Era, cmq, solo una curiosità mia. Per altro ho letto che in un certo periodo andava di moda anche la moda barbara di portare i capelli lunghi e che questo portò ad una legge che vietava di portarli e di vestirsi con indumenti di pelliccia alla moda dei barbari.Ma credo fosse nel tardo impero,forse dopo Adrianopoli.

_________________
Feanor/ Enrico de Santis
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Marcus Julius Maurus

Miles





Età: 54
Registrato: 02/08/10 21:56
Messaggi: 78
Marcus Julius Maurus is offline 

Località: Veronae
Interessi: arti marziali, musica
Impiego: impiegato


MessaggioInviato: Mer Set 08, 2010 1:02 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

mi sembra di ricordare (dovrei controllare le fonti Confused ) che per un un romano essere rasato a zero (alla Tito Pullio) in realtà fosse un'umiliazione o una punizione, tant'è che nel teatro romano il personaggio dello stupido o del sempliciotto era sempre rappresentato da un calvo Smile !
_________________
Marcus Julius Maurus / Mauro Nelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Mer Set 08, 2010 1:41 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Qualche testo sulle abitudini dei romani può aiutare a conoscerne gli usi.
- La vita quotidiana nella Roma repubblicana - Dupont - laterza;
- La vita quotidiana a Roma - Carcopini - Laterza;
- La società romana - Veyne - Laterza;
- L'uomo romano - Giardina - Laterza.

Per i costumi femminili suggerirei:
- Roma al femminile - Augusto Fraschetti - Laterza.

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
feanor65

Miles






Registrato: 13/08/10 20:34
Messaggi: 71
feanor65 is offline 

Località: Manziana (Roma)




MessaggioInviato: Mer Set 08, 2010 9:40 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Concordo con Marcus Julius maurus, nell'antichità il taglio dei capelli a zero era un'umiliazione.Venivano rasati gli schiavi, i prigionieri ecc. Anche l'essere abbronzati, come è di moda oggi, era x esempio sinonimo di volgarità, in quanto erano abbronzati gli operai, gli schiavi i deportati ecc. che, lavorando sotto il sole o facendo lavori umili o forzati, erano x forza di cose abbronzati.Nell'era post Roma addirittura era sinonimo di aristocrazia, nobiltà e cmq di stile signorile portare i capelli lunghi sia nel civile che nel militare.Cmq penso che da che mondo e mondo anche in pieno impero romano la rasatura fosse sinonimo di punizione e, le colonne mi sembra lo dimostrino, i soldati romani, secondo il mio punto di vista, non erano rasati a zero come la filmografia di oggi vuole rappresentare.
_________________
Feanor/ Enrico de Santis
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Marcus Julius Maurus

Miles





Età: 54
Registrato: 02/08/10 21:56
Messaggi: 78
Marcus Julius Maurus is offline 

Località: Veronae
Interessi: arti marziali, musica
Impiego: impiegato


MessaggioInviato: Ven Set 10, 2010 7:05 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non ho trovato informazioni supplementari (si vede che l'argomento non è ritenuto interessante Laughing ) però è riconosciuto da tutti che nell'antichità il taglio dei capelli a zero era considerato il "marchio" della schiavitù.

es: ....Greeks and Romans considered the shaved head to be the badge of the slave.
Romans punished Christians by shaving their heads as a sign of contempt and mockery -- making them wear their hair like slaves was meant to humiliate them.

es:....Both Egyptians and Romans shaved the head of a slave as a mark of subservience

per onestà bisogna dire che uno potrebbe affermare i soldati erano "schiavi" di Roma.....quindi anche questa non è la prova che convincerebbe tutti Laughing

Il collegamento con i personaggi calvi della farsa popolare come Maccus, Zanni, Sannio (per dimostrare che la "pelata" fosse ridicola o perlomeno sconveniente) è ancora più debole perchè non c'è accordo tra gli studiosi su come fossero rappresentati questi personaggi.... qualcuno dice calvi, altri con la chioma leonina spettinata (stile Pierino Porcospino)

Rimane comunque la forte sensazione che il cinema rispecchi troppo le mode del momento (indimenticabili le orribili banane brillantinate Very Happy dei "Peplum" anni 50)

_________________
Marcus Julius Maurus / Mauro Nelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Quintus Caius Caesar

Veteranus






Registrato: 29/10/10 23:15
Messaggi: 176
Quintus Caius Caesar is offline 

Località: roma
Interessi: modellismo, storia militare
Impiego: legionario


MessaggioInviato: Gio Nov 04, 2010 7:05 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

scusate frates, ma sulla colonna antonina vi sono anche legionari con capelli lunghi e folti Wink
_________________
tra le armi la legge tace_ cicerone

alea iacta est_ cesare

Quintus / Pietro Capone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Nepher

Miles






Registrato: 30/07/08 15:52
Messaggi: 71
Nepher is offline 

Località: Karalis Sardinia
Interessi: scrittura creativa, arti figurative, storia, natura e animali, cinema
Impiego: insegnante
Sito web: http://xoomer.alice.it...

MessaggioInviato: Ven Nov 05, 2010 3:15 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

I Romani, indubbiamente, non apprezzavano la calvizie, suppongo per ragioni estetiche ma anche perchè rasati a zero erano gli schiavi e la feccia della società; un retaggio di questo atteggiamento è comunque rimasto a lungo nei riguardi delle chiome femminili: fino a un secolo fa le donne tagliavano i capelli solo per venderli ai fabbricanti di parrucche, quindi ostentare chiome alla maschietta era segno evidente di miseria tale da costringere a privarsi di un attributo di fascino e bellezza per fame! I capelli, presso tutte le culture, sono sempre stati simbolo di seduzione, non a caso le monache li rasano in segno di rinuncia alle tentazioni del mondo e le musulmane integraliste li coprono (pur mantenendoli lunghi e curatissimi) perchè sia solo lo sposo e non gli estranei, a goderne. Nel medioevo, adultere e streghe venivano rasate per punizione, in tempi più recenti altrettanto han fatto i partigiani con le ragazze che flirtavano coi tedeschi e solo da pochissimo in Gran Bretagna non si "tosano" più le detenute.
Ma torniamo alle chiome romane maschili. Cesare aveva il complesso della calvizie e i famosi serti d'alloro con cui amava adornarsi, più che dall'ostentazione delle sue glorie militari, pare fossero motivati dall'esigenza di nascondere la pelata. La calvizie era uno dei tanti complessi del folle Caligola e dell'altrettanto squinternato Domiziano...Non credo quindi che la coccia liscia fosse ritenuta un modello estetico da imitare, anzi. Pertanto i craponi pelati visibili in tanti film in costume mi sembrano sfondoni imparentati con l'uso delle staffe e altre amenità varie. Ragioni logiche di praticità, mi fanno pensare che i legionari portassero i capelli corti ma non rasati (come Russell Crowe ne "Il Gladiatore", per intenderci) anche perchè le chiome lunghe di qualche estroso elegantone ammiratore delle mode ellenistiche erano considerati discutibile segno di efemminatezza non molto adatto a guarnire la testa di un austero legionario. E se in qualche monumento si son visti soldati zazzeruti...non era forse possibile si trattasse di mercenari?

_________________
Maria Usai
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Quintus Caius Caesar

Veteranus






Registrato: 29/10/10 23:15
Messaggi: 176
Quintus Caius Caesar is offline 

Località: roma
Interessi: modellismo, storia militare
Impiego: legionario


MessaggioInviato: Ven Nov 05, 2010 3:24 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ricordiamo che nell' esercito romano c' erano ausiliari che in maggioranza provvenivano da regioni ai confini dell' impero Wink quindi portare i capelli lunghi ( rispetto agli altri commilitoni) era forse un ricordo dell' origine barbara, i legionari portavano capelli corti per un semplice motivo, se in battaglia si perdeva l' elmo per un motivo o per un altro, era meglio avere i capelli corti per non essere "afferati" dal nemico, come per esempio io non credo che i legionari di epoca repubblicana guerre puniche, portassero un lunghissima crine di cavallo sull' elmo, sicuramente c' era perché ci viene descritta in fonti sia letterarie che artistiche, ma non era così lunga come possiamo immaginare oggi, sempre per lo stesso motivo detto prima Smile
_________________
tra le armi la legge tace_ cicerone

alea iacta est_ cesare

Quintus / Pietro Capone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Marcus Julius Maurus

Miles





Età: 54
Registrato: 02/08/10 21:56
Messaggi: 78
Marcus Julius Maurus is offline 

Località: Veronae
Interessi: arti marziali, musica
Impiego: impiegato


MessaggioInviato: Ven Nov 05, 2010 9:15 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Tratto da un articolo da SignaInferre e Wikipedia:
Publio Comelio Scipione l'africano per tutto il tempo trascorso in guerra, ebbe barba e capelli lunghi, ma tornato a Roma, dopo aver sconfitto Annibale e conquistato Cartagine, si rase a zero e continuò a farlo per tutta la sua vita Shocked .

Eccezione ? o estrema variabilità delle mode?

_________________
Marcus Julius Maurus / Mauro Nelli
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Ven Nov 05, 2010 10:01 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

A mio vedere, le mode hanno sempre esercitato un minimo di fascino sui soggetti più sensibili ai cambiamenti. Certo non come dal XX secolo ad oggi. Nella loro rarità, esistevano C'erano i legionari che pur con dei limiti aggiungevano fregi al proprio equipaggiamento.
Non conosco letteratura contraria.

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Quintus Caius Caesar

Veteranus






Registrato: 29/10/10 23:15
Messaggi: 176
Quintus Caius Caesar is offline 

Località: roma
Interessi: modellismo, storia militare
Impiego: legionario


MessaggioInviato: Ven Nov 05, 2010 10:21 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

interessante non sapevo di scipione barbuto Laughing Laughing Laughing

per plinius, è sicuro che i legionari decorassero i proprio armamenti in servizio, abbiamo trovato gladi con foderi a sbalzo che erano sicuramente di legionari perché vi era incisa la cohors d' appartenenza, i pugi trovati avevano tutti un fodero decoratissimo, e a volte anche la lama Wink , in una stele che ho visto il legionario portava due polsari con un leone sopra.

P.S. mannaggia a me che non trovo mai le immagini di cui parlo Mad

_________________
tra le armi la legge tace_ cicerone

alea iacta est_ cesare

Quintus / Pietro Capone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Quintus Caius Caesar

Veteranus






Registrato: 29/10/10 23:15
Messaggi: 176
Quintus Caius Caesar is offline 

Località: roma
Interessi: modellismo, storia militare
Impiego: legionario


MessaggioInviato: Ven Nov 05, 2010 10:23 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

un legionario perdonate gli errori grammaticali, scrivevo di corsa Sad
_________________
tra le armi la legge tace_ cicerone

alea iacta est_ cesare

Quintus / Pietro Capone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Quintus Caius Caesar

Veteranus






Registrato: 29/10/10 23:15
Messaggi: 176
Quintus Caius Caesar is offline 

Località: roma
Interessi: modellismo, storia militare
Impiego: legionario


MessaggioInviato: Ven Nov 05, 2010 10:33 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

scusate ma la barba di Scipione, non poteva essere la barba da lutto per i suoi caduti ?
_________________
tra le armi la legge tace_ cicerone

alea iacta est_ cesare

Quintus / Pietro Capone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> I Legionari nel Cinema e in Tv Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
Pagina 1 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008