Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

L'infiltrazione della politica romana nei territori africani
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> La guerra come strategia politico-economica e militare
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Maecenas

Veteranus





Età: 60
Registrato: 29/12/06 22:08
Messaggi: 195
Maecenas is offline 

Località: Milano
Interessi: storia, trekking, sport, fotografia
Impiego: Logistica
Sito web: http://www.enricopanta...

MessaggioInviato: Dom Ago 17, 2008 9:54 am    Oggetto:  L'infiltrazione della politica romana nei territori africani
Descrizione:
Rispondi citando

In che modo Roma riuscì ad "incunearsi" nella politica e nell'economia in quei territori conquistati che avevano delle salde tradizioni culturali e proprie da secoli senza usare ovviamente la repressione ?
Noi sappiamo bene che queste popolazioni erano tradizonalmente attive politicamente da secoli nel deserto e nei territori che arrivavano al mare ed avevano contatti importanti con cartaginesi, numidi e mauritani, popolazioni man mano conquistate e passate sotto il dominio romano: si trattava per lo più di popolazioni nomadi dotate di proprie strutture e soprattutto di tanta libertà negli spostamenti.
Questo ovviamente non poteva piacere a Roma che però evitò saggiamente d'imbarcarsi generalmente in pericolose avventure militari dall'esito certemente incerto visto la conformazione del terreno, così si pensò di ampliare man mano le strutture fisse, far progredire i piccoli centri urbani, dotarli di maggiori servizi, creare insomma i presupposti per uno sviluppo "cittadino" più intenso, l'intento probabile era quello di frenare il nomadismo con una politica attiva socio-economicamente nel territorio, laddove la frammentazione civile era cosa normale.
Sfruttando la conoscenza della pastorizia, Roma pensò bene di portare acqua per le greggi in determinate posizioni geografiche così da controllarne il flusso, il nomadismo era indispendabile a questa gente, per cui combatterlo era inutile, meglio usare forme indirette di controllo, ottenendo in cambio leale collaborazione ed in questo caso la politica fu ottima e diede buoni risultati.

_________________
Gli Spartani non chiedono quanti siano i nemici,ma dove sono.....

Enrico Franco Pantalone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Adv



MessaggioInviato: Dom Ago 17, 2008 9:54 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Dom Ago 17, 2008 10:46 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Le tue conoscenze nel campo ci fan ben sperare che tu aggiunga dell'altro. Resteremmo delusi del contrario. Smile
Naturalmente non voglio anticiparti, ma interessante sarebbe sapere in quale periodo della Res Publica cominciarono ad essere seguite queste strategie.
Le leve economiche e finanziarie sono sempre state le migliori a dare risultati politici.

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Maecenas

Veteranus





Età: 60
Registrato: 29/12/06 22:08
Messaggi: 195
Maecenas is offline 

Località: Milano
Interessi: storia, trekking, sport, fotografia
Impiego: Logistica
Sito web: http://www.enricopanta...

MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 10:15 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Biosgna comprendere il nomadismo nordafriano: esso non era "puro" come quello degli abitanti delle steppe asiatiche o quelo di altre popolazioni sahariane provenienti dalle zone centrali piuttosto che da quelle settentrionali.
Questo presupponeva dei piccoli centri di rifornimento o d'accomodamento per periodi più o meno lunghi, dove stazionafre con il gregge durante la transumanza verso le fresche painure dell'Atlante, cetamente non villaggi, ma qualche capanna ed un'oasi, rifugio sicuro nel deserto.
Su queste morfologie territoriali evidentemente si doveva agire per farsi amici leali i nomadi/pastori, rendere migliore la struttura ricettiva e creare un'ampia possibilità d'avere acqua corrente dolce a disposizione per l'utilizzo pratico.
Queste risorse, essenziali e tesoro per i nomadi, ebbero anche una parte notevole nel dimezzare gli inevitabili screzi tra le loro varie tribù per il possesso del prezioso bene, i romani gestivano il "complesso urbanistico" fornendo a tutti gli stessi prodotti in maniera paritaria.

_________________
Gli Spartani non chiedono quanti siano i nemici,ma dove sono.....

Enrico Franco Pantalone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> La guerra come strategia politico-economica e militare Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008