Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Equipaggiamento personale???
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina 1, 2  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Armamento d'Ordinanza
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
LVCIVS VORENVS MARTIVS

Ospite















MessaggioInviato: Lun Mar 30, 2009 2:24 pm    Oggetto:  Equipaggiamento personale???
Descrizione:
Rispondi citando

L'esercito romano era equipaggiato dallo stato per tutto tranne che per il cingulum.

Mi sorge un dubbio, cosa impediva loro di non avere un equipaggiamento personale?

Secondo me la base veniva fornita dallo stato e poi avevo la possibilita di comprare e abbellire i propri equipaggiamenti, tanto che in molti elmi sono stati ritrovati i nomi di chi li indossava.

Voi che ne pensate?

A prova del mio argomento metto queste foto, perchè decorare l'elmo con un topo che insegue una forma di formaggio invece che di un'aquila, un toro ecc ecc...
Torna in cima
Adv



MessaggioInviato: Lun Mar 30, 2009 2:24 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 53
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Lun Mar 30, 2009 10:47 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Se per cingulum intendi alle piastre decorative, è probabile.
L'equipaggiamento di base di un miles, eques o pedes qualsivoglia, era statale nella misura in cui lo è quello del soldato italiano del XXI secolo o quello francese del XVI secolo. La fornitura centralizzata consentiva anzitutto omogeneità di armamento (fondamentale per le finalità tecnico-tattiche globali) nonchè economia di scala nei fattori produttivi.
Ciò non esclude che ad un certo punto della carriera si potesse acquistare parte dell'armamento. Le buste paga ritrovate in Egitto e Siria dimostrano però come lo Stato continuasse a pagare "supplementi" destinati a rinnovare l'equipaggiamento (cuoio e chiodi per calzature), o aquistava cuoio e pellame per parti di armamento.
Infine la cosa più importante: un soldato poteva perdere o distruggere buona parte del suo equipaggiamento in una sola missione, battaglia o attraversamento di fiume. Chi glie lo sostituiva? A spese di chi?
Persino lo stereotipo dell'armamento privato monarchico-repubblicano, infatti, è del tutto campato per aria...

_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
LVCIVS VORENVS MARTIVS

Ospite















MessaggioInviato: Mar Mar 31, 2009 2:18 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Io so che lo stato forniva tutto tranne che cingulum e pujo.

Secondo me lo statto forniva tutto, e su questo mi trovo d'accordo con te.

Ma cosi come per le piastre decorative del cingulum, secondo me mantenendosi entro certi limiti tendevano a personalizzare tutto.

Per esempio potevano avere ognuno scudi personalizzati ma di dimensioni uguali a quelli forniti dallo stato. In fondo sono stati ritrovati varie raffigurazioni sugli scudi anche se di forma e grandezza uguale.

Come il soldato semplice poteva personalizzare il poprio cingulum e pujo, forse poteva essere lo stesso anche per il resto, soprattutto in caso di eventi importanti come parate.

Inoltre non credo che se un soldato riuscisse a conquistare durante una battaglia un gladio, spada o altro di valore non la portasse con se.
Anzi penso che la sfoggiasse il più possibile, come si fa oggi per le belle cose.

Inoltre se si da per corretto che prima della riforma di Mario, l'esercito era diviso in base al censo e in tutta la storia dell'umanità si è sempre cercato di ostentare la propria richezza sugli altri e anche oggi è cosi,( vedi ferrari, ville, ecc ecc) è probabile che ci fosse una modo per farlo anche sotto le armi.

Quindi secondo me è tutto fornito dallo stato ma, rimanando negli standard e garantendo quindi il non nascere di problemi a cuasa di dimensioni, forme o pesi, personalizzavano il più possibile a secondo di quello che si potevano permettere.
Torna in cima
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 27
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Mar Mar 31, 2009 6:39 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Martius Cornelius Cethegu ha scritto:
Inoltre non credo che se un soldato riuscisse a conquistare durante una battaglia un gladio, spada o altro di valore non la portasse con se.


porterebbe Wink

Martius Cornelius Cethegu ha scritto:
Anzi penso che la sfoggiasse il più possibile, come si fa oggi per le belle cose.


sfoggerebbe Wink

Scusami ma il congiuntivo ed il condizionale per me sono vitali Laughing

_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Silla

Praefectus





Età: 36
Registrato: 12/03/05 19:25
Messaggi: 830
Silla is offline 

Località: Tergeste




MessaggioInviato: Mer Apr 01, 2009 7:06 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando


_________________
Silla/Luca Ventura

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"O straniero, riferisci agli Spartani che qui
noi giacciamo, obbedienti ai loro ordini"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Silla

Praefectus





Età: 36
Registrato: 12/03/05 19:25
Messaggi: 830
Silla is offline 

Località: Tergeste




MessaggioInviato: Mer Apr 01, 2009 7:31 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non siamo in un forum di grammatica italiana e finchè non si inficia la comprensione del discorso non vedo la necessità di sottolineare gli errori di grammatica
_________________
Silla/Luca Ventura

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"O straniero, riferisci agli Spartani che qui
noi giacciamo, obbedienti ai loro ordini"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 27
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Mer Apr 01, 2009 8:16 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non intendevo sottolinearli, l'ho fatto solo per una maggiore fluidità del discorso. Scusate.
_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
LVCIVS VORENVS MARTIVS

Ospite















MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2009 4:07 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Hai ragione scusami.... purtroppo ultimamente mi capita spesso di confonderli...non so il perchè...una volta non era cosi.... Sad
Torna in cima
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 27
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2009 4:30 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

No scusami tu, non intenedevo sottolineare la piccola confusione cha hai fatto. Ignosce me ( Perdonami Mr. Green )
_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi


Ultima modifica di Raphael Petreius il Sab Apr 04, 2009 7:59 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Sab Apr 04, 2009 12:02 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Senza parole... sorvoliamo sulle ostentazioni di istruzione...

Riguardo alla "personalizzazione" degli oggetti forniti dallo Stato, mi ricordo una piccola favoletta che narrava di un mondo in cui tutti erano uguali in ogni cosa(una utopia di Moriana memoria) ed era un mondo efficentissimo, con splendidi rapporti interpersonali, senza crisi economiche (anzi potremmo dire senza economia dato che tutto era prodotto senza lavoro grazie ad avveneristiche tecnologie ed era dato gratuitamente, in ugual misura e foggia a tutti) ma bastò la visita di alcuni alieni (umani) che lasciarono cadere una monetina bucata ed essa bastò a rovinare il mondo in questione poiché gli abitanti non facevano che picchiarsi per averla (e quindi distinguersi dagli altri) i nostri eroi umani se la cavarono portando sul pianeta un numero di monete pari al numero di abitanti, e tutti vissero felici e contenti Smile

Questo per sottolineare come sia insito nella natura umana il volersi in qualche modo distinguere dagli altri (entro certe misure, quelle consentite dallo spirito di gruppo e dalla necessità di appartenere ad una qualche categoria) immagino comunque che le spese dedicate alla personalizzazione degli oggetti fossero minime, come Dr. Domus ha evidenziato
Citazione:

un soldato poteva perdere o distruggere buona parte del suo equipaggiamento in una sola missione, battaglia o attraversamento di fiume.
quindi, escludendo eventuali spendaccioni e sprovveduti... Rolling Eyes Wink
_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
LVCIVS VORENVS MARTIVS

Ospite















MessaggioInviato: Lun Apr 06, 2009 9:52 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ti ringrazio....sono d'accordo con te.
Torna in cima
Lucio Donato

Tiro





Età: 31
Registrato: 25/09/06 16:46
Messaggi: 35
Lucio Donato is offline 

Località: Cagliari

Impiego: studente


MessaggioInviato: Gio Apr 23, 2009 1:05 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

rimanendo su ciò che era fornito dallo stato ad un soldato, quali erano le cose che poteva portare con sè al momento del congedo??
_________________
Forza e onore sempre!! UMPARE!! AD UNUM!!
LUCA BERNARDINI - OPTIO COHORS II SARDORUM
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Gio Apr 23, 2009 9:31 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Al momento del congedo? Non credo che nessuno lo sappia.
_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Ven Apr 24, 2009 5:20 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Benvenuto LVCIVS VORENVS MARTIVS Smile (1)
Fino ad oggi non è venuto alla luce niente. Dice bene infatti Tullia.
Nulla toglie che nel futuro, per uno scavo, per una catalogazione o "repertoriazione" (vocabolo che non esiste! Corretto sarebbe stato dire: "o per repertoriare") che si riavvia, tra le tante testimonianze archeologiche giacenti e quasi dimenticate negli scantinati dei musei per mancanza di fondi e di personale qualificato, possa venir resa nota qualcosa in merito. (Naturalmente dallo studio di papiri o da quello di testi del passato ritrovati).

In merito allo scambio di opinioni sotto riportato, per quanto valido ciò che ha ricordato Silla (nostrum Smile ),
Citazione:
Martius Cornelius Cethegu ha scritto:
Inoltre non credo che se un soldato riuscisse a conquistare durante una battaglia un gladio, spada o altro di valore non la portasse con se.



Raphael Petreius ha scritto:
porterebbe Wink



Martius Cornelius Cethegu ha scritto:
Anzi penso che la sfoggiasse il più possibile, come si fa oggi per le belle cose.



Raphael Petreius ha scritto:
sfoggerebbe Wink


così, forse varrebbe la pena considerare quale sarebbe dovuta essere l'espressione corretta.

>>"Inoltre non credo che se un soldato FOSSE RIUSCITO a conquistare durante una battaglia un gladio, spada o altro di valore non l' AVREBBE PORTATA con se.
Anzi penso che l' AVREBBE SFOGGIATA il più possibile, come si fa oggi per le belle cose."
<<

(1)
Smile Confused ... Ma perché tutto maiuscolo?

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
militemaximus

Novicius





Età: 49
Registrato: 08/12/08 19:17
Messaggi: 5
militemaximus is offline 

Località: sassari
Interessi: miei figli, storia, sport, musica
Impiego: musicista fonico da studiio
Sito web: http://www.legioiiiaug...

MessaggioInviato: Sab Set 12, 2009 3:41 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Salve! E' la prima volta chescrivo. Vorrei sapere come mai i legionari non abbiano pensato di utilizzare delle protezioni metalliche ai piedi come invece facevano i cavalieri Greci? Io ho messo delle protezioni metalliche ai piedi, perché prima, sia durante gli allenamenti, che durante gli scontri con altri gruppi, a volte me li pestavano o cercavano di colpirli con delle lunghe lance.
Grazie
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Armamento d'Ordinanza Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008