Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Celti
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Celti & Galli
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 52
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Mar Giu 07, 2005 9:25 pm    Oggetto:  Celti
Descrizione:
Rispondi citando

Ecco, non poteva mancare nel sito dell'arsdimicandi, un'adeguato spazio di discussione sulle civiltà cosiddette 'avversarie' di Roma.
Auspicato, voluto da tempo, non solo perchè il mondo intero non era solo Roma, ma anche perchè Roma è cresciuta ed ha imparato anche e soprattutto grazie a questi. E così il contrario.
Invito pertanto tutti gli esperti di celtismo a contribuire a questa nuova e speciale sezione, certo che ne verranno fuori molte cose interessanti.
Nessuna ideologia! Solo cultura e azione!
Grazie
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Adv



MessaggioInviato: Mar Giu 07, 2005 9:25 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Il Pitta

Gallus





Età: 38
Registrato: 20/10/05 17:41
Messaggi: 319
Il Pitta is offline 

Località: Verona
Interessi: Storia, Archeologia, Polemologia, Celtismo
Impiego: Studente
Sito web: http://www.fianna-ap-p...

MessaggioInviato: Dom Ott 23, 2005 12:15 am    Oggetto:  Re: Celti
Descrizione:
Rispondi citando

Per Cominciare...

Una cosa che non ho fatto a meno di notare, in tutti questi anni passati tra festival ed eventi di ricostruzione storica, è che quando si fanno ricostruzioni di battaglie campali (cosa che accade spesso, se lo spazio lo consente), i "Celti" accorono con gran cagnara e semplicemente si fiondano in ordine sparso con gran confusione a pestare chi di dovere.

Ora, se da una parte la furia delle popolazioni celtiche era cosa nota, e che proprio i Romani inizialmente quando parlano delle operazioni belliche dei Celti non usano mai il termine "bellum gerere" (portare guerra) ma "tumultus" (far gran casino), il presentare i Celti in battaglia come un'accozzaglia di cavernicoli seminudi e fracassoni mi sembra non solo semplicistico, ma anche assai controproducente.

Certo, c'erano delle elitès guerriere, come quella dei Gaesati, che andavano in battaglia nudi ed erano noti per la loro ferocia e sprezzo del pericolo, ma la maggior parte dei guerrieri gallici potevano vantare un'organizzazione che, se non era a livello di quella romana ci andava però molto vicina.

Sorpresi? Increduli? Beh...basta buttare un'occhio al De Bello Gallico di Cesare per rendersene conto:

"Gli Elvezi...ordinatisi a falange in formazione serrata, dopo aver respinto la nostra cavalleria, avanzarono contro la prima linea romana."
Cesare, De Bello Gallico, I, 24

Mentre qui abbiamo, senza ombra di dubbio alcuno, la dimostrazione che le popolazioni celtiche conoscevano le tecniche falangitiche, nel passo seguente

"I Galli attaccavano scagliando dardi, avvicinandosi in formazioni coperte dagli scudi; continuamente forze fresche sostituivano quelle stanche."
Cesare, De Bello Gallico, VII, 85

oltre ad indicare chiaramente l'uso di una "testuggine celtica", potremmo ipotizzare addirittra la presenza, nelle formazioni galliche, di un abbozzo di quel cambio decuriale normalmente praticato dai Romani (!!!!).

Il fatto che delle cospicue formazioni di guerrieri fossero in grado di schierarsi a falange e di avanzare con gli scudi sollevati in maniera omogenea, nonché di effettuare delle sostituzioni durante il combattimento, oltretutto sottintende che vi era non solo un capo, ma tutta una serie di ufficiali (verosimilmente provenienti dai ceti più nobili) che coordinavano i guerrieri e davano gli ordini.

Mi sembra assai evidente che da questi pochi stralci emerga un'immagine del guerriero celta assai diversa dal clichè del barbaro scalmanato in mutande che solitamente ci viene propinata.

Ma allora come mai negli eventi e nelle feste si intigna a fare i selvaggi?

Semplice: perché il selvaggio a petto nudo piace.
Ho avudo modo di constatare che il celtista medio non è immune -ahimè- ad una rozza forma di machismo, unitamente al fatto che, per ragioni oscure ma che rasentano il maniacale, c'è il terrore diffuso che a mostrarsi troppo ordinati ed organizzati si rischi di assomigliare ai KattiVissImi Romani...

Più di una volta, quando a qualche festival mi esercitavo coi miei Fianna a marciare e a tenere la linea a in formazione serrata, mi è capitato di sentire salaci commenti che si risolvevano alla fine sempre in un "Ma così sembrate Romani!".

Certo, la tentazione di rispondere "cara XXXXXX, se i Celti combattevano come te, ovvero lanciandosi come dei beoti sopra i gladi romani la Cisalpina non la conquistavano in 200 anni ma in 2 settimane" è sempre forte, ma la cortesia di solito mi frena...

Comunque, a breve apriremo sul sito una sezione apposita sul combattimento in formazione, dove verranno date delucidazioni in merito...


Ho fatto una "correzione" per renderlo accetto anche a chi è di "bocca troppo buona" Wink ----Plinius------

_________________
Gioal apPalug il Pitta
della stirpe dei Katti
Brennos dei Fianna apPalug

- Gioal Canestrelli -
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Il Pitta

Gallus





Età: 38
Registrato: 20/10/05 17:41
Messaggi: 319
Il Pitta is offline 

Località: Verona
Interessi: Storia, Archeologia, Polemologia, Celtismo
Impiego: Studente
Sito web: http://www.fianna-ap-p...

MessaggioInviato: Dom Ott 23, 2005 2:14 am    Oggetto:  Re: Celti
Descrizione:
Rispondi citando

Grazie Plinius...anzi, scusami...ma sai...quando penso a certe cose tendo ad infervorarmi non poco....infondo sono sempre un Celta Testa-Calda, no? Wink
_________________
Gioal apPalug il Pitta
della stirpe dei Katti
Brennos dei Fianna apPalug

- Gioal Canestrelli -
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Dom Ott 23, 2005 10:05 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Very Happy Very Happy
_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 52
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Dom Ott 23, 2005 3:44 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ordale Pitta, non decuriale.
Il cambio di linee nel fronte è una cambio tra Ordis (ordini) da dieci uomini cadauno.
Aihmè fui io stesso a introdurre il termine "decuriale" nel 2003, proprio in riferimento al numero 10 che rappresenta le unità di ogni ordine legionario.
Tuttavia la Decuria è faccenda di Cavalleria. L'Ordo di fanteria.
Il Decurione è un comandante di torma di cavalleria. Il decano è il caporale dell'Ordo legionario.
Usano ancora oggi il termine "decuriale" gli amici che hanno frequentato AD fino al 2003 e che non si sono aggiornati.

Concordo pienamente con te per lo stereotipo che vuole i Celti come un ammasso disordinato di guerrieri. O meglio...
Diciamo che i celti non avevano un progetto militare istituzionalizzato, e in quanto tribù alleate ma indipendenti, dovevano aggiustare di volta in volta le tattiche e le strategie collettive per riuscire a cavare qualche ragno dal buco.
Gli Edui sono Celti, ma vestono corazze in lamine metalliche che li coprono da capo a piedi. I Gaesati d'oltralpe sono così barbari che i Galli Boi neanche li riconoscono come Celti quando li chiamano in Gallia Cisalpina per fronteggiare i Romani presidiati in Rimini.
I Celti britannici usano ancora carri derivati dai greci (Andabati) mentre guarda caso, gli Elvezi (al pari dei montanari sanniti), fanno testuggini e tattiche derivate da una forma di combattimento militare "costretta" dal territorio impervio all'uso di tanti piccoli contingenti (manipolo). Scelta geografico-militare che l'oplita non necessita, ad esempio.
Insomma, mentre per i romani si può parlare di scuola militare e uniformazione Statale dell'addestramento, per i Celti la questione è militarmente-politicamente diversa.
Pur appartenendo ad una etnia e una lingua alla lontana pressocchè imparentata, essi sono più simili alla innumerevole quantità di reparti ausiliari romani. Contingenti con armamenti e tattiche tra loro completamente diverse, ma in qualche modo coordinati in modo ottimale dai romani. Basta pensare a cosa è riuscito a fare Annibale nel coordinare decine di migliaia di africani, iberi, celtiberi e celti, grazie all'unica componende cartaginese di cui disponesse: i sottufficiali.
Forse non a caso i romani continuano ad impiegare i Celti (e i loro armamenti) come ausiliari, ma con principii militari completamente diversi.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Dom Ott 23, 2005 4:17 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Exclamation Exclamation Eccezionale. Non si vede frequentemente ciò nei siti d'area. Very Happy
_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Tvllia

sagittarius





Età: 51
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2196
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Dom Ott 23, 2005 7:19 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Avete!

modestamente porto, a sostegno del bel post del Pitta, alti fonti documentali di come i Galli non fossero assolutamente sprovveduti...anzi:

Tito Livio - Storia di Roma - Libro 10-cap. 29
"...Poi, visto che i Galli serravano i ranghi tenendo gli scudi attaccati al corpo per porteggersi, e il corpo a corpo non sembarava facilmente praticabile, i legati (dell'esercito romano) ordinarono di raccogliere le aste che si trovavano al suolo in mezzo ai due schieramenti, e di sacgliarle contro la formazione a testuggine dei nemici (i Galli).
la maggior parte delle aste andarono a conficcarsi negli scudi e solo poche punte trafissero la carne, ma la formazione dei Galli perdette compattezza perchè molti, pur non avendo ricevuto un graffio, stramazzarono a terra storditi."

Stesso libro e capitolo:
"...I Sanniti non ressero l'urto: superato nella foga della ritirata lo schieramento dei Galli, abbandonarono gli alleati nella mischia, correndo a perdifiato verso l'accampamento. I Galli, da parte loro, riformarono la testuggine e non si disunirono."

Valete

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Il Pitta

Gallus





Età: 38
Registrato: 20/10/05 17:41
Messaggi: 319
Il Pitta is offline 

Località: Verona
Interessi: Storia, Archeologia, Polemologia, Celtismo
Impiego: Studente
Sito web: http://www.fianna-ap-p...

MessaggioInviato: Lun Ott 24, 2005 12:38 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Grazie per la precisazione Darius, ne farò tesoro.

Una domanda: dove hai trovato il riferimento delle corazze laminate degli Edui?

Grazie in anticipo

_________________
Gioal apPalug il Pitta
della stirpe dei Katti
Brennos dei Fianna apPalug

- Gioal Canestrelli -
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 52
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Mar Ott 25, 2005 11:11 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Un autore di elevata attendibilità:

Tacito, annali III-43
Erano circa quarantamila (gli Edui), e un quinto fu armato come i Legionari romani, e gli altri ebbero coltelli, spiedi e i più svariati strumenti dei cacciatori.
Si unirono ad essi anche degli schiavi destinati al mestiere dei gladiatori, che, secondo il costume di quella gente
(Edui), portavano un’armatura metallica completa (continuum ferri tegimen). Costoro si chiamavano crupellarii, inefficienti a tirar colpi, ma impassibili nel riceverli…

Tacito, annali III,46
Un po’ di resistenza (gli Edui contri i Romani) la fecero i soldati coperti di ferro, poiché le lamine reggevano ai pila e ai gladi; ma i legionari, afferrate le dolabre e le scuri come se dovessero abbattere un muro, cominciarono a fendere le coperture e i corpi; alcuni con stanghe di legno e forche per il fieno, si diedero ad abbattere quelle masse inerti e così le abbandonarono come inanimati, senza che potessero fare alcun sforzo per rialzarsi.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Il Pitta

Gallus





Età: 38
Registrato: 20/10/05 17:41
Messaggi: 319
Il Pitta is offline 

Località: Verona
Interessi: Storia, Archeologia, Polemologia, Celtismo
Impiego: Studente
Sito web: http://www.fianna-ap-p...

MessaggioInviato: Sab Feb 11, 2006 9:17 pm    Oggetto:  Kingheeeeeeeee-TE!
Descrizione:
Rispondi citando

Ave Darius!!!!!

A suo tempo ti dissi, con dispiacere e fastidio, che di warband celtiche che si comportassero con un poco di grano di sale in Italia non se ne vedevano...

Beh...ci stiamo spezzando non poco la schiena, ma forseforse, se tutto va come deve andare, ti prometto che quest'anno la cosa sarà differente...almeno un pochino...

...molto poco celticamente, non mi lancio in voli pindarici e in roboanti dichiarazioni
(anche perché la mia parte latina -non nacqui forse nell'Urbe?- mi preserva dallo sbilanciarmi troppo)
ma forse al Venigallia avrò qualcosa di buono da mostrarti...Miao!

_________________
Gioal apPalug il Pitta
della stirpe dei Katti
Brennos dei Fianna apPalug

- Gioal Canestrelli -
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Il Pitta

Gallus





Età: 38
Registrato: 20/10/05 17:41
Messaggi: 319
Il Pitta is offline 

Località: Verona
Interessi: Storia, Archeologia, Polemologia, Celtismo
Impiego: Studente
Sito web: http://www.fianna-ap-p...

MessaggioInviato: Sab Feb 11, 2006 9:25 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Una domanda sui Crupellarii...secondo te non è più plausibile pensare che la loro tenuta fosse esclusiva di una particolare classe gladiatora gallica (o Gallo-Romana) oiuttosto che una prerogativa dei guerrieri Edui?

Cesare ne avrebbe accennato altrimenti, e oltretutto con la rivolta di Floro e Sacroviro i Galli "raschiano abbastanza il fondo del barile" mettendo in campo un po' tutto quello che potevano...i Crupellarii vengono in effetti descritti da Tacito con curiosità, e l'autore nota che benché incassassero bene i colpi, erano goffi e impacciati con quelle armature indosso.

_________________
Gioal apPalug il Pitta
della stirpe dei Katti
Brennos dei Fianna apPalug

- Gioal Canestrelli -
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 52
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Sab Feb 11, 2006 9:57 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

"Secondo il costume di quella gente". E' una frase troppo importante per pensare a qualcosa di costruito ad hoc per la gladiatura romana...

AVE gradito, intelligente e davvero simpatico Pitta Gallo-Romano de Roma! E ben ritrovato nel Forum più odiato e seguito d'Italia... Very Happy
Venigallia? So già tutto! Cosa farai, e come lo farai!
Di un po', mi prendi per un Celta??? Very Happy Very Happy Very Happy
Attento!!! Il Murus che troverai quest'anno è davvero tagliente Mr. Green
Inoltre... proteggerei con una guardia speciale gli ufficiali (se così si può dire per i Galli)... Cool Cool Cool

_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Sab Feb 11, 2006 10:40 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Very Happy Non so. Continuate a parlare di fattacci personali vostri in rigoroso e pianificato OT. Volete un caffè? Wink Caldo o freddo? Very Happy
La frusta, si la frusta ci vorrebbe per te arsdimicandi multiplurinfinito recidivo OT....tista. Smile

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 52
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Sab Feb 11, 2006 11:11 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ma sai... ottimo, insostituibile e ultimo spettatore dell'erutione maxima...( Mr. Green ). Decine di frequentatori di questo forum godono del grande beneficio di non avere incrociato le sole 'sinapsi' mentali con AD, bensì di averne incrociato il 'ferum'.
D'altronde quale credi che sia l'odio e l'amore che mezzo mondo nutre per noi? Gli articoli scientifici? Laughing Laughing Laughing
Si può dire quel che si vuole, ma alla fine tocca dimostrarlo sul campo (e noi aspettiamo solo questo).
Dopo la 'pugna', i coraggiosi e i veri appassionati che intervengono nel Forum di AD, vivono di quel sapore omerico di Odiesseo coi Feaci: prima di dare inizio all'ospitalità... "il Capofamiglia obbligò Odisseo a lottare con lui... e solo dopo tale 'misura', Odisseo fu degno del rispetto che un uomo può nutrire per un uomo..."

_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Dom Feb 12, 2006 9:31 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Very Happy Chisà dove l'ho messa? Ma se trovo la frusta; anzi no: Mi arrendo. Laughing
_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Celti & Galli Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008