Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

CATAFRATTI questi sconosciuti...
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Eserciti orientali
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
GLADIVS

Consul





Età: 30
Registrato: 08/06/07 20:06
Messaggi: 1175
GLADIVS is offline 

Località: Campvs Sanvs (Neapolis)
Interessi: Storia, tattica e strategia militare, lettura, armi, arti marziali, lingue, mitologia
Impiego: discente-idroforo
Sito web: http://natosbagliato.s...

MessaggioInviato: Ven Giu 15, 2007 12:18 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

infatti potenzialmente mi sembrerebbe molto più variegato e versatile...chissà cosa avrebbe potuto farci annibale con un esercito come quello, lui che aveva l'abilità di far coesistere e governare truppe molto molto eterogenee...come si dice chi ha il pane non hai denti per mangiarlo
_________________
"Dulce et decorum est pro patria mori"
"Fortes fortuna adiuvat"
"Ζεύς σωτήρ καί Νίκη"

Gladivs - Francesco Saverio Quatrano
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Adv



MessaggioInviato: Ven Giu 15, 2007 12:18 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Flavius Stilicho

Consul





Età: 28
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Ven Giu 15, 2007 3:24 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

chi ha il pane non hai denti per mangiarlo


e chi ha i denti non ha il pane Rolling Eyes

_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Snorri

Tiro





Età: 45
Registrato: 19/08/06 11:33
Messaggi: 22
Snorri is offline 

Località: Bonn
Interessi: Tutto ciò che a a che fare con la Storia
Impiego: Grabungsarbeiter (Archaeologie)


MessaggioInviato: Ven Giu 15, 2007 5:28 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Vale Silla,

concordo nel tuo giudizio sui Persiani, i quali dopotutto hanno fondato e retto un impero che è durato più di mille anni (io ci metto assieme anche la parentesi partica, dato che i Parti erano una delle stirpi persiane)... che poi fossero pure loro indoeuropei, gli unici nell´area mediorientale, è forse solo un caso Wink
Valete
Snorri

_________________
Fortuna Audentes iuvat
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Flavius Stilicho

Consul





Età: 28
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Ven Giu 15, 2007 10:54 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Be' l'Asia è sempre stata più facile da conquistare rispetto all'Europa Mr. Green basta vedere come uno stato minuscolo come la Macedonia abbia mangiato l'Impero millenario dei Persiani in pochissimo tempo, con tutte le riserve sulla situazione politica del momento... mentre Roma ha impiegato diverso tempo per il bacino del Mediterraneo, solo la Gallia per Cesare fu più impegnativa della Persia per Alessandro Shocked !
_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
GLADIVS

Consul





Età: 30
Registrato: 08/06/07 20:06
Messaggi: 1175
GLADIVS is offline 

Località: Campvs Sanvs (Neapolis)
Interessi: Storia, tattica e strategia militare, lettura, armi, arti marziali, lingue, mitologia
Impiego: discente-idroforo
Sito web: http://natosbagliato.s...

MessaggioInviato: Sab Giu 16, 2007 12:17 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ritorniamo al discorso di prima...schiavi e uomini che combattono per la propria terra hanno un'efficacia diversa in battaglia, unita con dei generali arguti (Vercingetorix e altri) ecco che si ha una resistenza maggiore, poi credo che sia anche una questione di popolazioni, in europa le varie tribù erano fiere della propria indipendenza e mal sopportavano dominatori stranieri...in oriente mi sa che tutto questo attaccamento all'amor di patria non vi fosse...
_________________
"Dulce et decorum est pro patria mori"
"Fortes fortuna adiuvat"
"Ζεύς σωτήρ καί Νίκη"

Gladivs - Francesco Saverio Quatrano
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Silla

Praefectus





Età: 34
Registrato: 12/03/05 19:25
Messaggi: 830
Silla is offline 

Località: Tergeste




MessaggioInviato: Sab Giu 16, 2007 3:07 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Attenzione! Non erano schiavi intesi come uomini in catene... erano sudditi dell'impero...certo, ben diversi dal cittadino-soldato delle poleis greche...

Anche in oriente vi furono rivolte contro i vari imperi... I medi contro i babilonesi, i persiani contro i medi, gli egiziani contro i persiani (oltre alle città greche della ionia..), per citare alcuni esempi... Ma anche quando in oriente arrivarono i macedoni vi furono rivolte... Gli ebrei contro i Seleucidi, parti e bactriani contro i Seleucidi... E non dimentichiamoci di Palmira contro i Romani... Wink

_________________
Silla/Luca Ventura

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"O straniero, riferisci agli Spartani che qui
noi giacciamo, obbedienti ai loro ordini"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Sab Giu 16, 2007 3:27 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Il veloce avvicendamento delle conquiste nell'Asia nasce anche da un fattore di geografia fisica: l'orografia.
In quelle terre asiatiche non mancano i rilievi orografici, ma sono alternati a più numerosi territori pianeggianti. la Tracia, la Macedonia, La Grecia, l'Italia ecc., erano territori meno estesi ma con maggior concentrazione di territori montuosi.
Questo fattore ha la sua importanza negli spostamenti, nelle comunicazioni, perfino nel diffondersi dell'appartenenza identitaria dato che ostacolava comunicazione, condivisione di idee e sentimenti nazionali, commerci e spostamenti. Questi due ultimi, artefici inconsci di travagli storici.
La disomogeneità italiana può dimostrarlo: una concausa.

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Snorri

Tiro





Età: 45
Registrato: 19/08/06 11:33
Messaggi: 22
Snorri is offline 

Località: Bonn
Interessi: Tutto ciò che a a che fare con la Storia
Impiego: Grabungsarbeiter (Archaeologie)


MessaggioInviato: Sab Giu 16, 2007 1:37 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Asia più facile da conquistare dell´Europa?....mmmmhhhh; qui si dimentica che noi intendiamo l´Aisa anteriore, una parte assai piccola di tutto il continente, e mi piacerebbe conoscere la densità della popolazione dell´impero persiano, che non penso sia stata altissima dati i vasti spazi desertici che questo abbracciava.

che l´impero avesse fondamenta poco solide non è da dibattere, eppure le genti che vi vivevano avevano la loro forte identità, soprattutto i Persiani; non dimentichiamo che per Alessandro fu assia più facile conquistare l´impero, che sedare la ferocissima guerriglia scatenategli contro da quelle genti conquistate, ma tutt´altro che sottomesse.

_________________
Fortuna Audentes iuvat
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Flavius Stilicho

Consul





Età: 28
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Sab Giu 16, 2007 1:49 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

Asia più facile da conquistare dell´Europa?....


Non parliamo dell'Asia moderna ma di quella intesa tale dagli Antichi, escludendo tutto dalla fine dell'Impero Persiano ad Est in poi Smile

Non a caso si parla sempre di "Mondo conosciuto" in riferimento alle conquiste del mondo antico.

Citazione:

densità della popolazione dell´impero persiano, che non penso sia stata altissima dati i vasti spazi desertici che questo abbracciava.


É certamente un fattore rilevante, assieme a quello citato da Plinius:

Citazione:

Il veloce avvicendamento delle conquiste nell'Asia nasce anche da un fattore di geografia fisica: l'orografia.


Certo però è che la parte dei Catafratti, nell'esercito Orientale (che come abbiamo detto era penalizzato dalle sue dimensioni, dalla scarsa motivazione degli uomini e dall'incapacità di molti comandanti) era una parte di primo piano.

Ricordo ancora il parallelismo tra l'Oriente antico e l'Europa Medievale fatto da Darius in un altro post... a pensarci bene, in un esercito come quello Persiano, il ruolo dei cavalieri assume più o meno la stessa importanza che sarà dei cavalieri medievali MA con una differenza: ai Persiani si opposero alcune tra le più efficaci formazioni di fanteria pesante che la Storia abbia cononsciuto mentre gli eserciti Medievali resistettero fino al Rinascimento con le sue Compagnie di Ventura e soprattutto con i suoi Mercenari Svizzeri e Lanzicheneecchi Wink a quel punto però la cavalleria occidentale si era fossilizzata sulla forza della carica, senza neanche lontanamente imitare l'efficacia degli arcieri a cavallo dell'Oriente Neutral

_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Rufus

Gladiator





Età: 56
Registrato: 27/03/06 14:15
Messaggi: 473
Rufus is offline 

Località: bononia




MessaggioInviato: Lun Giu 25, 2007 1:42 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Roma stabilì uno status quo con l'impero partico, perchè esso si dimostrò tutt'altro che facile da conquistare. Altrettanto fecero i parti con l'impero indiano.
Snorri, tu invece come procedi nella conquista dell'estrema Thule in bicicletta?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Gaio Giulio Cesare

Novicius






Registrato: 16/10/07 12:05
Messaggi: 6
Gaio Giulio Cesare is offline 

Località: Bologna

Impiego: Studente


MessaggioInviato: Mar Ott 16, 2007 12:18 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ciao, sono nuovo e vorrei rispondere a Rufus...
in base ai miei studi di storia militare romana lo scopo dei catafratti non era quello di radunare il nemico in masse compatte, quello era infatti il ruolo degli Ippotoxòtai (arcieri leggeri a cavallo) che radunavano il nemico che poi veniva caricato dalla cavalleria catafratta. Mr. Green
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Gaio Giulio Cesare

Novicius






Registrato: 16/10/07 12:05
Messaggi: 6
Gaio Giulio Cesare is offline 

Località: Bologna

Impiego: Studente


MessaggioInviato: Mar Ott 16, 2007 12:23 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

sempre èerò che le masse di fanti nn fossero troppo folte... un modo per bloccare i catafratti era quello di schierare piccole linee di fanti disperdendo così con il minimo danno la forza d'urto catafratta.. (mi riferisco ai catafratti del Ia.C- Id.C)..
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
GLADIVS

Consul





Età: 30
Registrato: 08/06/07 20:06
Messaggi: 1175
GLADIVS is offline 

Località: Campvs Sanvs (Neapolis)
Interessi: Storia, tattica e strategia militare, lettura, armi, arti marziali, lingue, mitologia
Impiego: discente-idroforo
Sito web: http://natosbagliato.s...

MessaggioInviato: Mar Ott 16, 2007 5:10 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

in pratica schierarli in profondità piuttosto che in lunghezza?
_________________
"Dulce et decorum est pro patria mori"
"Fortes fortuna adiuvat"
"Ζεύς σωτήρ καί Νίκη"

Gladivs - Francesco Saverio Quatrano
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Rufus

Gladiator





Età: 56
Registrato: 27/03/06 14:15
Messaggi: 473
Rufus is offline 

Località: bononia




MessaggioInviato: Mar Ott 16, 2007 5:15 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Guarda che forse ti sbagli, infatti il modo migliore per reggere una carica di cavalleria pesante è compattarsi e fare fronte, mentre il miglior modo per non ricevere troppi danni dalle frecce è quello di sparpagliarsi.
In qualsiasi epoca il ruolo dei pesanti è stato quello di costringere le fanterie a fare fronte compatto per creare bersagli interessanti per il lancio di frecce, pallottole, palle di cannone o di catapulta, etc.
Questo fecero i parti con i romani, facevano i romani stessi contro i barbari, facevano gli inglesi contro gli scozzesi o Napoleone contro i suoi nemici.
Più un bersaglio è raccolto, meno colpi vanno perduti.
Se invece non c'è fronte, allora la cavalleria corazzata fa un disastro, menando strage come accadeva con le scarse fanterie altomedievali.

_________________
Rufus / Stefano Raspadori
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Rufus

Gladiator





Età: 56
Registrato: 27/03/06 14:15
Messaggi: 473
Rufus is offline 

Località: bononia




MessaggioInviato: Mar Ott 16, 2007 5:26 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Certo che se parliamo di gente spaventata, come le fanterie di leva paesana, allora la tendenza di fronte al tiro è quella di radunarsi come fanno gli animali di un branco; ma se parliamo di eserciti addestrati cambia tutto.
Nella prima guerra mondiale si punivano severissimamente gli assembramenti duranti i bombardamenti, proprio per evitare massacri.

_________________
Rufus / Stefano Raspadori
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Eserciti orientali Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo
Pagina 5 di 10

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008