Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Coactilia anche per i Celti?
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Celti & Galli
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Tvllia

sagittarius





Età: 51
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2196
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Dom Mar 23, 2008 7:26 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

Tullia ha scritto:
Quindi i popoli Galli che in Italia ebbero contatti con gli Etruschi, oltre ad assorbire gli elmenti culturali di questi ultimi, assorbirono anche e sicuramente armi ed armamenti dei popoli dell'Italia Centrale.


Quindi anche le tattiche?! Ocio....


Ho parlato di armi ed armamenti, non di tattiche. Per mettere in pratica determinate tattiche bisogna avere un certo tipo di organizzazione, che i Galli sappiamo avere solo in minima parte.

Vale

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Dom Mar 23, 2008 7:26 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Il Pitta

Gallus





Età: 38
Registrato: 20/10/05 17:41
Messaggi: 319
Il Pitta is offline 

Località: Verona
Interessi: Storia, Archeologia, Polemologia, Celtismo
Impiego: Studente
Sito web: http://www.fianna-ap-p...

MessaggioInviato: Mar Mar 25, 2008 8:09 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Silla ha scritto:
Tullia ha scritto:


Quindi i popoli Galli che in Italia ebbero contatti con gli Etruschi, oltre ad assorbire gli elmenti culturali di questi ultimi, assorbirono anche e sicuramente armi ed armamenti dei popoli dell'Italia Centrale.


Quindi anche le tattiche?! Ocio.... Wink


Beh...io personalmente direi proprio di si...TUTTA l'evoluzione dell'armamento gallico, partendo proprio da quello cisalpino, punta disatintamente verso l'acquisizione di tattiche militare che più che "italiche" definirei più propriuamente "mediterranee"...scudi che si irrobustiscono progressivamente nella parte centrale, lunghe aste da urto, un abbondare di elmi metallici che non ha eguali in Transalpina, sono tutti diagnostici che nel IV-III a.C. indicano l'acquisizione di tattiche militari "parafalangitiche".

(di tale evoluzione, anche se a mio parere, postdatandola, ne parla approfonditamente anche il Rapin)

Le aste galliche continueranno ad allungarsi progressivamente fino a raggiungere, in svariati esemplari del II-I a.C. la lunghezza di 3-4 metri, mentre le loro cuspidi diverranno delle vere e proprie baionette.

...per quanto riguarda la morfologia delle armature galliche raffigurate nelle statue che ho postato, non v'è dibbio che debbano molto all'apporto classico, etrusco ma anche greco.

Per quanto riguarda poi gli elmi, sinceramente che il MONTEFORTINO sia un frutto della congiunta creatività di Celti ed Etruschi non mi pare novità.
Tanto gli studi di Stary che quelli di Berresford Ellis lo attestano.

_________________
Gioal apPalug il Pitta
della stirpe dei Katti
Brennos dei Fianna apPalug

- Gioal Canestrelli -
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Durus Sardicus Valerio

Centurio Princeps





Età: 35
Registrato: 22/02/07 13:51
Messaggi: 351
Durus Sardicus Valerio is offline 

Località: Milano/Oristano

Impiego: studente/gigolò


MessaggioInviato: Mar Mar 25, 2008 10:14 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Shocked esauriente come sempre senza contae che li dove si installarono (come dei virus per il pc Twisted Evil ) era una pianura e quindi a ben vedere li conveniva adottare tali tattiche.
_________________
Spiacque assai a un certo Tito Manlio,
di nobilissima stirpe, di vedere così grande insulto rivolto alla propria nazione e che nessuno
di così numeroso esercito si presentasse.
Manlio, per tale ragione, si fece avanti, non
tollerando che la gloria romana fosse turpemente offuscata da un Gallo.

( davide vallieri)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Il Pitta

Gallus





Età: 38
Registrato: 20/10/05 17:41
Messaggi: 319
Il Pitta is offline 

Località: Verona
Interessi: Storia, Archeologia, Polemologia, Celtismo
Impiego: Studente
Sito web: http://www.fianna-ap-p...

MessaggioInviato: Mar Mar 25, 2008 11:14 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Durus Sardicus Valerio ha scritto:
Shocked esauriente come sempre senza contae che li dove si installarono (come dei virus per il pc Twisted Evil ) era una pianura e quindi a ben vedere li conveniva adottare tali tattiche.


Sai, al di la della morfologia del trerritorio, credo che la causa principale sia da cogliere nell'evoluzione sociale e statale dei Celti che giunsero in Italia.

Per maggiori info consiglio di buttare un occhio qui:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Gioal apPalug il Pitta
della stirpe dei Katti
Brennos dei Fianna apPalug

- Gioal Canestrelli -
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Claudio Nerone

Ospite















MessaggioInviato: Mer Mar 26, 2008 9:10 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Direi che il warfare italico (o mediterraneo o occidentale) è tutt’altro che simil-falangitico.
Il recepimento in ambiente italico del modus operandi oplitico, per tramite delle città-stato della Magna Grecia, decisamente non avviene in modo integrale, ma tiene conto delle tipicità del warfare occidentale, e queste differenze, già evidenti in epoca arcaica, andranno sempre più manifestandosi nel corso dei secoli ( v. falangi ellenistiche vs manipoli romani).
L’attenzione al combattimento dalla distanza o all’utilizzo della cavalleria in ambiente italico risulta essere peculiarmente differente da quello della Grecia Classica.
La ragione dei molti soldati scutati, forniti di ampio scudo oblungo, a fronte dei pochi clipeati, sulla Situla di Certosa, implica una particolare attenzione verso i pericoli di una pioggia missilistica che nei campi di battaglia della Grecia Classica era meno sentita. E questo implica anche tattiche di combattimento più versatili di quelle oplitiche greche classiche.
Anche la cavalleria, presso diverse popolazioni italiche meridionali o gli etruschi, veniva utilizzata maggiormente e con più efficacia rispetto a quanto avveniva in Grecia.
I romani, con le loro tattiche manipolari, non sono alieni che combattono in un modo mai visto prima. Semplicemente portano alla massima espressione una tipicità del warfare che è proprio di tutta l’area occidentale.
Che è dunque propria delle popolazioni del sud Italia, dei Sanniti, dei Latini, dei Celti, dei Celtiberi, dei Cartaginesi, etc.

La mutazione del classico elmo corinzio a copertura integrale, ideale nei contesti bellici della Grecia Classica, nell’elmo apulo-corinzio, di matrice sud-italica, che veniva calzato solo sulla testa lasciando ampia visibilità laterale, testimonia la diversità del warfare italico-occidentale.
All’interno dei ranghi ultra-compatti di una falange oplitica le limitazioni di vista, udito e ventilazione dell’elmo corinzio non ostacolano l’efficacia combattiva, ma nelle formazioni più aperte utilizzate da molti popoli italici, vista, udito e ventilazione diventano elementi fondamentali. Dunque, ecco l’elmo apulo-corinzio.

Ricordo infine che secondo Rapin, le popolazioni celtiche adottarono la falange solo a partire dalla fine III – inizio II sec. a.C., cioè in corrispondenza della II guerra punica, facendo tesoro degli insegnamenti annibalici.
Ovviamente secondo me questa analisi toppa clamorosamente, perché proprio Annibale utilizzava le truppe celtiche in modo tutt’altro che falangitico.


Valete
Torna in cima
Durus Sardicus Valerio

Centurio Princeps





Età: 35
Registrato: 22/02/07 13:51
Messaggi: 351
Durus Sardicus Valerio is offline 

Località: Milano/Oristano

Impiego: studente/gigolò


MessaggioInviato: Mer Mar 26, 2008 10:11 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Il Pitta ha scritto:

Per maggiori info consiglio di buttare un occhio qui:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Già fatto praticamente ho quasi letto tutto al80% Very Happy

_________________
Spiacque assai a un certo Tito Manlio,
di nobilissima stirpe, di vedere così grande insulto rivolto alla propria nazione e che nessuno
di così numeroso esercito si presentasse.
Manlio, per tale ragione, si fece avanti, non
tollerando che la gloria romana fosse turpemente offuscata da un Gallo.

( davide vallieri)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Il Pitta

Gallus





Età: 38
Registrato: 20/10/05 17:41
Messaggi: 319
Il Pitta is offline 

Località: Verona
Interessi: Storia, Archeologia, Polemologia, Celtismo
Impiego: Studente
Sito web: http://www.fianna-ap-p...

MessaggioInviato: Mar Ott 21, 2008 1:22 am    Oggetto:  Re: Coactilia anche per i Celti?
Descrizione:
Rispondi citando

Di seguito due immagini di guerrieri gallici di ceto medio-basso con indosso le ipotetiche armature di feltro: come modello di riferimento abbiamo scelto la stele di Galuberg, anche se un po' meno complessa: d'altra parte, se nel V secolo erano anche i nobili ad indossare questi modelli, nel III credo che le armature organiche fossero appannaggio per lo più dei guerrieri non professionisti di ceto medio-basso, potendo le aristocrazie guerriee permettersi le cotte di maglia.


uno dei due guerrieri, evidentemente più povero, in testa ha un semplice casco di cuoio, ricostruito usando come spunto un'immagine su una moneta gallica:

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Entrambi come arma manesca, oltre alla lancia da urto hanno dei coltellacci, le famose armi di opportunità dei guerrieri gallici non professionisti, uno a lama diritta (coltello per la macellazione riutilizzato), uno a lama ricurva (coltello per sfrondare riutilizzato).

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Gioal apPalug il Pitta
della stirpe dei Katti
Brennos dei Fianna apPalug

- Gioal Canestrelli -
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Tvllia

sagittarius





Età: 51
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2196
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Mar Ott 21, 2008 7:29 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Hai una foto della stele? Oppure un riferimento dove possiamo vederla? Very Happy

grassie

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Keltie

Veteranus





Età: 51
Registrato: 07/02/08 12:24
Messaggi: 179
Keltie is offline 

Località: ANXANON
Interessi: storia, archeologia, trekking
Impiego: imprenditore, consulente, docente
Sito web: http://www.argantia.it

MessaggioInviato: Mar Ott 21, 2008 8:07 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Tullia ha scritto:
Hai una foto della stele? Oppure un riferimento dove possiamo vederla? Very Happy

grassie


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!



Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


altri approfondimenti:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


K.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(Gian Battista Fiorani)

- Sposo di
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


- Capo Famiglia
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


- Custode del Fuoco della
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


- Membro dell'
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


- Firmatario della petizione per la salvaguardia di
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Tvllia

sagittarius





Età: 51
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2196
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Mar Ott 21, 2008 9:42 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Caspita Keltie, sei una miniera d'informazioni!
E' questa la statua, davvero interessante il lavoro di Pitta Very Happy Mr. Green

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Flavius Stilicho

Consul





Età: 28
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Mer Ott 22, 2008 10:28 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Keltie è più veloce della luce Shocked

Mmm davvero interessante la tua ricostruzione Pitta Smile

_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Gio Ott 23, 2008 4:43 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Very Happy .... ma qua è d'obbligo complimentarsi con Keltie e con Il Pitta Exclamation Exclamation
_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 26
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Ven Ott 24, 2008 10:51 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Io personalmente sonod'accordo con il pitta. Ritengo inoltre una invenzione fondamentale i coactilia; una domanda:
il feltro e efficace nel corpo a corpo , ma carente nelle protezioni dai proiettili giusto?

_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
GLADIVS

Consul





Età: 31
Registrato: 08/06/07 20:06
Messaggi: 1175
GLADIVS is offline 

Località: Campvs Sanvs (Neapolis)
Interessi: Storia, tattica e strategia militare, lettura, armi, arti marziali, lingue, mitologia
Impiego: discente-idroforo
Sito web: http://natosbagliato.s...

MessaggioInviato: Ven Ott 24, 2008 11:14 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

no, esattamente il contrario...Pitta dixit che resiste alle "giavellottate" da circa 20 metri se non erro...
_________________
"Dulce et decorum est pro patria mori"
"Fortes fortuna adiuvat"
"Ζεύς σωτήρ καί Νίκη"

Gladivs - Francesco Saverio Quatrano
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Tvllia

sagittarius





Età: 51
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2196
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Sab Ott 25, 2008 12:22 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Il feltro è molto resistente sia ai colpi di punta sia a colpi di proietti, ma non resiste ai colpi di taglio (che recidono i filamenti di lana)
_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Celti & Galli Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008