Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Shardana i popoli del mare quando i sardi governavano roma
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Ellenici, Etruschi e Italici
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Durus Sardicus Valerio

Centurio Princeps





Età: 36
Registrato: 22/02/07 13:51
Messaggi: 351
Durus Sardicus Valerio is offline 

Località: Milano/Oristano

Impiego: studente/gigolò


MessaggioInviato: Mar Feb 19, 2008 1:22 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ma non è da escludere neanche che i libii radicati nel nilo poi si siano uniti ai PdM per le loro scorribande giacchè da soli non si potevano opporre all'impero egizio?!
_________________
Spiacque assai a un certo Tito Manlio,
di nobilissima stirpe, di vedere così grande insulto rivolto alla propria nazione e che nessuno
di così numeroso esercito si presentasse.
Manlio, per tale ragione, si fece avanti, non
tollerando che la gloria romana fosse turpemente offuscata da un Gallo.

( davide vallieri)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Adv



MessaggioInviato: Mar Feb 19, 2008 1:22 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Alexandros

Centurio Hastatus






Registrato: 08/08/08 13:59
Messaggi: 204
Alexandros is offline 

Località: Isole del grande verde
Interessi: Disegno, illustrazioni, letture
Impiego: Studente


MessaggioInviato: Mar Ago 12, 2008 2:54 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Dr Domus ha scritto:
Un nesso effettivo tra i Sardi e i Popoli del Mare c'è, ed è di natura militare. Armi e armamenti delle numerose popolazioni che devastarono l'asia minore e le coste del nord'Africa (Egitto, Libia, Tunisia) sono attestate in numerosi rilievi egizi, e così le armi del XII secolo a.C. sembrano ricondursi tutte a forme di pirateria e fanteria leggera, anche tra civiltà che fino a poco tempo prima prediligevano forme di fanteria pesante (Achei in primis).
Tuttavia non bisogna dimenticare che l'architettura dei pyrgoi (le torri nuragiche in Sardegna) sembrerebbe estremamente più antica (molto, molto più antica) degli scenari dei Popoli del Mare del XIII-XI secolo a.C., tra i quali appunto [b]shardana[/b], tursha, pheleset, shikanesh, ahhijawa-aqaiousha (achei), etc


L'argomento "Shardana", "popoli del mare" ed in generale l'archeologia in Sardegna è quanto di più complesso si possa cercare. Tralasciando ciò che ha scritto il forumita Durus Sardicus Valerio (riportando le teorie del Melis), possiamo ben capire perchè vi sia questo clima di incertezze, di confusione, di teorie più o meno giuste, inventate, rigorose o appariscenti.

Cosa abbiamo? Dei rilievi su templi egizi che raffigurano dei guerrieri perfettamente identici a quelli impressi nei bronzetti definiti "nuragici" ritrovati in tutta la Sardegna, ed in alcune delle tombe Etrusche (Vulci...ecc), per non parlare delle interconnessioni con la cultura villanoviana (i vasi "Askos"). Abbiamo delle navicelle, rappresentanti imbarcazioni perfettamente funzionanti, precise all'inverosimile nei dettagli, bollate dai più imminenti studiosi Sardi come semplici lucerne, la cui forma sarebbe presa dalle navi che i nuragici potevano scorgere dalla costa (degli isolani che non navigano, però la cui ossidiana (prima) ed i bronzetti (poi) son stati ritrovati sulle coste aldilà del mare). Abbiamo un isola con delle torri impressionanti, in numero non irrisorio (8000 e più), simili e dissimili alle architetture Micenee, Etrusche, e a tutta quella serie di enigmi architettonici che costellano le isole del mediterraneo, e parti dell'italia. Vi sono statue perfettamente somiglianti ai bronzetti, sparite per 40 anni nei sotterranei del museo di Cagliari, rappresentati la prima forma di statuaria del mediterraneo occidentale (gli studiosi però continuano a dire che non sono parte della cultura che avrebbe generato i bronzetti).
Sempre questi "studiosi" affermerebbero che i protosardi non sono gli Shardana. Tutto questo perchè?
è molto più semplice di quanto non sembri: perchè riscrivere la storia è un fatto decisamente rognoso, perchè si dovrebbero (letteralmente) buttare al mare tonnellate di libri (scritti poi da questi stessi archeologi), rivedere teorie, rivalutare...e via dicendo.

Fortunatamente, in questo guazzabuglio vi sono alcuni (si veda Ugas) che almeno hanno il coraggio di affermare che gli Shardana erano i "Nuragici" (o almeno, gli abitanti della Sardegna). Tuttavia anche qui vi sono problemi, come il fatto che ci sia una discontinuità tra "nuragici" (Shardana? ovvero gli artefici dei bronzetti) e protonuragici (ovvero i veneratori delle Dee madri, ed i costruttori di menhirs, dolmens e "case delle fate", che poi probabilmente sono gli stessi costruttori dei Nuraghi, che vengono però attribuiti ai "nuragici" venuti dopo, forgiatori di bronzetti). -Esattamente come diceva l'admin del forum, andrebbero Ri-datati, perchè probabilmente sono ben più antichi del periodo che va dal bronzo medio al I ferro. La datazione delle torri infatti, non si basa sulla costruzione stessa (come datare la roccia?), ma sui REPERTI trovati all'interno.-
Vi sono poi liberi studiosi come il Melis, che si, probabilmente in alcuni frangenti esagerano (non credo infatti che i vichinghi siano discendenti dei Shardana, solo perchè avevano le corna -mito peraltro errato- e solo perchè le imbarcazioni si somigliano). C'è da dire però che queste persone formano il contrappeso che mancava contro tutta quella categoria di archeologi con gli occhi bendati (Sardi stessi) che continuano ad asserire che i protosardi non sapevano navigare, che avevano paura del mare, che in quanto conoscenze geografiche non andavano al di là del fiumiciattolo che scorreva loro vicino...e via dicendo.
Insomma un accozzaglia di rozzi e belligeranti pastori, pecoroni e pelliti che non erano e non saranno altro.
Quanto è deprimente e meschina questa visione?
L'unico conforto è che alcuni di questi (il più illustre studioso Sardo, Giovanni Lilliu, che per carisma può essere paragonato al "cavalire dei rossomori" Emilio Lussu) hanno avuto la coscienza di affermare che alla luce delle nuove scoperte archeologiche le nostre concezioni vanno cambiate.
E credo proprio che abbia ragione.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 27
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Mar Set 09, 2008 11:37 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Complimenti a Dario e a tutti questi "esperti". Curiosità ma come fate a conoscere tutte queste cose sulle archeologie sarde? Io persoonalmente non l'ho mai sentita...e mi dispiace
_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Alexandros

Centurio Hastatus






Registrato: 08/08/08 13:59
Messaggi: 204
Alexandros is offline 

Località: Isole del grande verde
Interessi: Disegno, illustrazioni, letture
Impiego: Studente


MessaggioInviato: Mer Set 10, 2008 1:37 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Dipende a cosa ti riferisci per "archeologie Sarde"...
_________________
Alexandros-Alessandro Atzeni
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Alexandros

Centurio Hastatus






Registrato: 08/08/08 13:59
Messaggi: 204
Alexandros is offline 

Località: Isole del grande verde
Interessi: Disegno, illustrazioni, letture
Impiego: Studente


MessaggioInviato: Mer Set 10, 2008 1:39 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Dipende a cosa si riferisce per "archeologie Sarde"...

Ultima modifica di Alexandros il Mer Set 10, 2008 10:41 am, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Mer Set 10, 2008 8:00 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Già, il problema della datazione dei Nuraghi non è indifferente. Mai sapremo quando esattamente furono costruiti, sappiamo invece che furono utilizzati per centinaia di anni e questo la dice lunga sulla possibilità di errore nelle datazioni. E' raro che chi abiti in un luogo per lungo tempo non lasci tracce, ma queste potrebbero essere state cancellate da chi vi ha abitato successivamente, se non ci sono lunghi intermezzi di abbandono del sito.

Valete

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Alexandros

Centurio Hastatus






Registrato: 08/08/08 13:59
Messaggi: 204
Alexandros is offline 

Località: Isole del grande verde
Interessi: Disegno, illustrazioni, letture
Impiego: Studente


MessaggioInviato: Mer Set 10, 2008 10:45 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Purtroppo questo è uno dei problemi... esistono alcuni Nuraghi "non inquinati" che potrebbero rivelare informazioni preziose.
Ma gli archeologi sono talmente fermi sui loro dogmi che non hanno ne occhi ne orecchie per sentir parlare di Shardana, ri-datazione dei nuraghi e via dicendo...

(fortunatamente non son tutti così, si veda Lilliu, Ugas... )

_________________
Alexandros-Alessandro Atzeni
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Durus Sardicus Valerio

Centurio Princeps





Età: 36
Registrato: 22/02/07 13:51
Messaggi: 351
Durus Sardicus Valerio is offline 

Località: Milano/Oristano

Impiego: studente/gigolò


MessaggioInviato: Ven Set 12, 2008 5:10 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

penso che i nuaghe non siano l'unica fonte di informazione il problema rispetto ad altre culture ben note e la scarsità di altre fonti che eccetto nuraghi e bronzetti dei sardi non sappiamo nulla se non quel poco che si ritrova in testi di altre civiltà ma sappiamo quanto possano essere devianti.
_________________
Spiacque assai a un certo Tito Manlio,
di nobilissima stirpe, di vedere così grande insulto rivolto alla propria nazione e che nessuno
di così numeroso esercito si presentasse.
Manlio, per tale ragione, si fece avanti, non
tollerando che la gloria romana fosse turpemente offuscata da un Gallo.

( davide vallieri)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 27
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Mer Set 17, 2008 10:21 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

certo.
_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Mer Set 17, 2008 1:14 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Raphael Petreius ha scritto:
certo.


Raphae non puoi fare il controllo di merito. Questo compito lo lasciamo alla Corte dei Conti che in materia, quando vuole, non è seconda a nessuno.

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 27
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Mer Set 17, 2008 7:07 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

quale controllo di merito, ho solo espresso la mia aprrovazione in merito all'affermazione del Sardicus Mr. Green
_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Orca

Miles





Età: 31
Registrato: 02/02/07 22:35
Messaggi: 60
Orca is offline 

Località: cagliari
Interessi: storia
Impiego: studente


MessaggioInviato: Mer Set 17, 2008 7:54 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Cara Tullia il problema del "sotto suolo della Sardegna" è che chissa come non lascia tracce...è incredibile!!non si trova quasi nulla di nuragico che possa far fare una svolta , e lo stesso vale per tutti i periodi ,romano compreso, immaginati che in sardegna di armi medievali nn c è ne praticamente traccia..nulla di nulla e certo le battaglie non sono mancate anzi...neppure delle sepolture delle persone più importanti esempio IGiudici d'Arborea (sorta di Re sardi) che hanno cambiato la storia dell isola!incredibile!
Anche se ritrovamenti importanti riguardanti il periodo nuragico se ne sono fatti ma giaciono inspiegabilmente nei magazzini aspettando la luce dovuta che nn vedono da chissa quanti migliaia di anni!

_________________
Quinto Valerio Orca Emanuele Fadda-Centurio COHORS II SARDORUM- MEMORIAE MILITES
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Alexandros

Centurio Hastatus






Registrato: 08/08/08 13:59
Messaggi: 204
Alexandros is offline 

Località: Isole del grande verde
Interessi: Disegno, illustrazioni, letture
Impiego: Studente


MessaggioInviato: Mer Set 17, 2008 8:35 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Orca ha scritto:
Cara Tullia il problema del "sotto suolo della Sardegna" è che chissa come non lascia tracce...è incredibile!!non si trova quasi nulla di nuragico che possa far fare una svolta , e lo stesso vale per tutti i periodi ,romano compreso, immaginati che in sardegna di armi medievali nn c è ne praticamente traccia..nulla di nulla e certo le battaglie non sono mancate anzi...neppure delle sepolture delle persone più importanti esempio IGiudici d'Arborea (sorta di Re sardi) che hanno cambiato la storia dell isola!incredibile!
Anche se ritrovamenti importanti riguardanti il periodo nuragico se ne sono fatti ma giaciono inspiegabilmente nei magazzini aspettando la luce dovuta che nn vedono da chissa quanti migliaia di anni!

In fin dei conti è una terra "piccola" (e intendo limitata...non certo piccola nel vero senso del termine, visto che è la seconda isola del mediterraneo, di poco più piccola della Sicilia) in cui si sono succedute moltissime culture:
Intendiamoci.
Se i costruttori di Nuraghi (e parlo di quelli semplici, monotorre dai massi non "lavorati") fossero stati sostituiti dagli shardana, quasi contemporaneamente, ovvero senza alcun lasso di tempo fra nuragici e "nuovi arrivati" (cruciale per lasciare che qualcosa andasse dimenticato) è palese che questi ultimi avrebbero "ripulito" i nuraghi, per poi riadattarli ai loro scopi.
In alcuni nuraghi è stato trovato qualcosa...lasciato dai primi....non se ne parla molto però. I nuraghi simili infatti sono come le mosche bianche...

è per questo che si parla di RI-datare i nuraghi, "spostandoli" un pò più indietro nel tempo... (secondo me sarebbe doveroso accostarli alle altre forme megalitiche del mediterraneo occidentale... pajare, taylots, sesi e via dicendo...)
I bronzetti...quanti ne son stati trovati dentro i nuraghi? Pochissimi, quasi nessuno. Per la maggiore provengono dai Santuari Federali... e che forma hanno questi Santuari? Sono squadrati, perfetti...tantè che sembrano quasi dei nilometri...e ce ne sono un pò ovunque...bulgaria...grecia... il culto delle acque...si sostituisce ai culti precedenti... non è strano?
Ma anche se fosse stato trovato un bronzetto dentro ad un nuraghe... sono ovunque! potrei lasciarci una moneta dentro, e chi verrebbe in seguito potrebbe pensare che quella moneta fosse "nuragica"... il fatto che ci sia la mia moneta lì non vuol dire che l'ho costruito io no?


Quanto alla mancanza di reperti, torniamo nel campo della "ristrettezza" del territorio...
Richiesta di bronzo per campane e cannoni (ricordo uno scritto del Lilliu su alcuni bronzetti "inventati" apposta da questi cercatori, che la maggior parte delle volte li rifondevano!...essendo utilizzati per i culti dovevano essercene veramente tantissimi!), riutilizzo, saccheggio da parte di tombaroli, e la sovraintendenza che occulta per 40 anni le prime forme di statuaria del mediterraneo occidentale.... eh si...qualcosa non gira come dovrebbe girare...


Orca... (potrei anche sbagliarmi) Ma sai dove si parla di "Giudici" all'infuori della Sardegna? è un libro che conosciamo tutti.... la Bibbia!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Orca

Miles





Età: 31
Registrato: 02/02/07 22:35
Messaggi: 60
Orca is offline 

Località: cagliari
Interessi: storia
Impiego: studente


MessaggioInviato: Mer Set 17, 2008 11:38 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

si ne avevo sentito parlare..avevo letto qualcosa in merito!
Per quanto riguarda i ritrovamenti, hai ragione è una terra piccola, che ha fatto da hotel a svariatissimi eserciti di tutti i tipi e di tutti i periodi, ma è quasi impensabile che non sia rimasto niente di consistente....mah!

_________________
Quinto Valerio Orca Emanuele Fadda-Centurio COHORS II SARDORUM- MEMORIAE MILITES
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Alexandros

Centurio Hastatus






Registrato: 08/08/08 13:59
Messaggi: 204
Alexandros is offline 

Località: Isole del grande verde
Interessi: Disegno, illustrazioni, letture
Impiego: Studente


MessaggioInviato: Mer Set 17, 2008 11:50 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Credo dipenda anche da quanti soldi siano disposti a spendere per gli scavi... come scritto sopra poi... considera il continuo sfruttamento della terra da parte degli agricoltori, che spesso sotterrano di nuovo, o fanno sparire tutto per rivendere, o perchè hanno paura degli espropri. Considera anche il già citato riutilizzo di alcuni metalli (esempio il bronzo) ed il fatto che si crei una sorta di selettività per alcuni manufatti, dovuta alle condizioni del terreno (il ferro si arrugginisce...e via! si disintegra pian piano). Non tutti i terreni ovviamente sono uguali, e cambiando il terreno cambiano anche le condizioni in cui un oggetto può conservarsi. Per esempio: sulle alpi/nei territori perennemente invasi dalle nevi sono state trovate mummie, in egitto idem, sulle ande idem.... le condizioni climatiche consentivano ciò...dove non ci sono gli stessi valori le mummie non si conservano. Pensa alle torbiere (che sono ambienti asfittici, privi di ossigeno, quindi ideali alla conservazione) quanti tesori hanno regalato agli archeologi...e via dicendo.
Da quanto so oltretutto, la sardegna è una terra particolarmente rocciosa, e questo non favorisce certo la formazione di sedimenti, anzi... tutto viene dilavato pian piano dall'erosione...

_________________
Alexandros-Alessandro Atzeni
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Ellenici, Etruschi e Italici Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008