Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Coorti campestri
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Tecnica e tattica militare
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Circe

Praefectus





Età: 36
Registrato: 27/09/06 20:04
Messaggi: 822
Circe is offline 

Località: Barcino
Interessi: Imparare ancora un po'
Impiego: veterinaria
Sito web: http://www.fotolog.com...

MessaggioInviato: Ven Feb 23, 2007 6:53 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
...Nacionalidad española. .....
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
..... Residencia española ......
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
.....Catalunya

Spanish nationality. Spanish residence ......
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!



Ragazzi, cari miei, perché non tornamo al tema principale??? Evil or Very Mad
È sempre molto interessante tutto quello che spiega il nostro Rufus! Very Happy
Certamente, fare questi Coorti doverevano portare molti vantagi, era come una scuola primaria, come fare practique primo di entrare nel tema sul serio, no?
Ma era molto lungo queste addestramento? Avevano reglole speciale?
E si era tan utile, perché si ha perduto nella storia militare finche Napoleone??

_________________
Circe/Mònica Carrión Martínez

URBS UBI VER AETERNA EST.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Adv



MessaggioInviato: Ven Feb 23, 2007 6:53 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Sab Feb 24, 2007 3:03 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Circe ha scritto:
E si era tan utile, perché si ha perduto nella storia militare finche Napoleone??


Anche gli eserciti nazionali erano molto utili ma dalla caduta dell'Impero fino al XVI sec. erano utopie Rolling Eyes simili abbandoni si possono trovare un po' in tutti i campi: chi nega che le terme fossero utili? E l'igiene? La tolleranza? Le strade lastricate?

Putroppo chi si sforza di asserire che il Medioevo non fu un'epoca buia deve prima pelare un bel po' di gattacce...

_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Claudio

Centurio Hastatus





Età: 47
Registrato: 06/06/05 19:44
Messaggi: 234
Claudio is offline 

Località: Parma
Interessi: Storia (Antica e Medioevale), disegno, palestra, football americano, rievocazione storica, fantasy e i giochi di ruolo, anche dal vivo, leggere
Impiego: Istruttore fitness, studente, fumettista(?)


MessaggioInviato: Lun Feb 26, 2007 11:50 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Bhè, in quanto appasionato di Medioevo e rievocatore "Templare", mi offro per tale compito...... e ti dirò, non sono poi così tante le gatte da pelare, a meno che non ci si fidi della storiografia dell'Illuminismo che aveva tutto l'interesse a pressentare i secoli prima come bui e barbarici.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Lun Feb 26, 2007 6:54 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Il "buio" è da intendersi in relazione ad altre epoche storiche... quando parlo di Medioevo intendo sia Alto che Basso e credo sia innegabile che siano stati fatti molti passi indietro prima di ricominciare ad andare in avanti Wink
_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Circe

Praefectus





Età: 36
Registrato: 27/09/06 20:04
Messaggi: 822
Circe is offline 

Località: Barcino
Interessi: Imparare ancora un po'
Impiego: veterinaria
Sito web: http://www.fotolog.com...

MessaggioInviato: Lun Feb 26, 2007 10:17 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
...Nacionalidad española. .....
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
..... Residencia española ......
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
.....Catalunya

Spanish nationality. Spanish residence ......
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!



Vero, vero, verissimo!

_________________
Circe/Mònica Carrión Martínez

URBS UBI VER AETERNA EST.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Silla

Praefectus





Età: 36
Registrato: 12/03/05 19:25
Messaggi: 830
Silla is offline 

Località: Tergeste




MessaggioInviato: Lun Feb 26, 2007 11:52 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Salve!! Ricompare lo sporadico Silla!! Very Happy

Non mi piacciono le generalizzazioni... come per l'Antico, e ce ne sono molte Laughing , così anche per il "Medioevo"...

E' impossibile analizzare mille e più anni di questo evo in brevi righe... ma mi vorrei soffermare su una cosa...

Vi sembrerò filosofeggiare (e sapete quanto amo la filosofia.... Rolling Eyes Wink ), ma "...prima di ricominciare ad andare in avanti" non lo vedo molto...

Cosa hanno dato i secoli successivi al cosiddetto Medioevo??

Che cosa si trova di grande in questi secoli illuminati (XVII-XVIII sec.), positivisti (XIX sec.) e...mah, chiamatelo come volete, XX sec.?

Si è andati, e si va tuttora, più indietro dell'indietro...

L'Umanesimo prima e il primo Rinascimento (almeno fino alle guerre d'Italia) hanno contribuito, invece, alla riscoperta dell'Antico (iniziata in parte già nel '300 con i grandi Italiani, o meglio Italici), grazie a uomini quali, per solo citarne uno, Lorenzo Valla...
Uomini che amavano l'Uomo Antico, l'Antichità, la Verità!! Gente che ha dimostrato, studiando direttamente sul testo antico, che la donazione di Costantino era stata una "balla" (nel senso più aulico del termine... Cool ) inventata dalla Chiesa dei primi secoli dell'Alto Medioevo (L. Valla)...

E tanti altri che risparmio perchè altrimenti diventa un forum di storia della storiografia... Laughing

Avrò una visione pessimistica ma vedo assai poco di esaltante negli ultimi 500 anni...
Se si ammette (e non è poi così banale e scontata la cosa) che il medioevo fu un periodo buio, allora i secoli successivi non hanno dato poi molta luce....

Chiedo scusa, in qualità di moderatore, per essere andato leggermente in OT... Embarassed Prossima volta cercherò di essere più fedele all'argomento del topic... Wink

_________________
Silla/Luca Ventura

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"O straniero, riferisci agli Spartani che qui
noi giacciamo, obbedienti ai loro ordini"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Claudio

Centurio Hastatus





Età: 47
Registrato: 06/06/05 19:44
Messaggi: 234
Claudio is offline 

Località: Parma
Interessi: Storia (Antica e Medioevale), disegno, palestra, football americano, rievocazione storica, fantasy e i giochi di ruolo, anche dal vivo, leggere
Impiego: Istruttore fitness, studente, fumettista(?)


MessaggioInviato: Mar Feb 27, 2007 10:51 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Un paio di note:

in effetti, come notato da tutti, parlare di Medio Evo in generale vuol dire abbracciare un periodo di circa 1000 anni ed è estremamente difficile, se non pericoloso, voler generalizzare in un unico giudizio, positivo o negativo che sia. Non solo, ma anche le differenze geografiche hanno un ruolo estremamente importante in questo senso.

Ovvio, parlare di "momenti" (o "sacche") bui in 1000 anni non è contestabile, se non altro in relazione a ciò che prima aveva rappresentato, soprattutto in Occidente, la civiltà antica greco-romana.
Eppure anche in tali periodi ci furono movimenti, culturali e non solo, estremamente positivi per i secolo a venire. Il primo esempio che mi viene in mente è la continuazione degli studi giuridici che, prendendo fondamento dal corpus di leggi romane, porterà agli importantissimi studi universitari di Irnerio a Bologna (1120 se non vado errato, che costituisce la prima Università in Europa) e che saranno il fondamento degli studi e ragionamenti sul diritto che poi sono la base del nostro (esclusi i paesi anglosassoni).

Non solo, ma il periodo che definiamo "Medio Evo" è, dopo averci ragionato e aver tolto tutti i luoghi comuni, estremamente ricco, controverso e contraddittorio. Ma comunque, estremamente fecondo di idee, movimenti e scoperte.

Un esempio di conttradditorietà? Il primo che mi viene in mente è quello degli ordini monastico cavallereschi (Templari, Teutonici, Ospedalieri). L'idea stessa di un monaco combattente non è molto facile da comprendere per noi.

Un esempio di tolleranza? Getto un sasso nello stagno ma non nascondo la mano: il periodo delle Crociate, dove, accanto a massacri e guerre (comuni anche ai giorni nostri) la quotidianità era ll'insegna della tolleranza e del rispetto (non comune ai giorni nostri). Anche, e soprattutto, con gli ordini monastico cavallereschi.

Mancanza di igiene? Se ci si riferisce al livello romano sono d'accordo, se si parla di mancanza, invece, assolutamente no.

D'altronde, se fra 500 o 1000 anni dovessero giudicare il XX sec. accanto alle scoperte, alle innovazioni, all'evoluzione indubbia in tutti i campi, noterebbero due conflitti mondiali di cui uno terminato con due bombe atomiche, una serie interminabile di guerre a livello regionale senza soluzioni di continuità (e i Balcani non sono affatto lontani da noi), totalitarismi e ideologie sanguinarie, razzismo, scontri ancora su basi religiose (o che utilizzano la religione come pretesto), dittatori e imbroglioni, e chi più ne ha, più ne metta.

Proprio come il cosidetto Medio Evo.

E come altre epoche precedenti.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Mar Feb 27, 2007 3:57 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Bene, a questo punto possiamo dire che ciò che è più mancato all'Europa, dopo la caduta dell'Impero Romano, è stato un apparato statale in grado di unire milioni di coscienze verso un comune scopo o, comunque, una condotta simile.

Tornando alle coorti campestri, va detto che comunque la fanteria andò progressivamente perdendo importanza e la figura del buon soldato venne a coincidere con quella del buon cavaliere... da questo punto di vista è innegabile che l'addestramento di un cavaliere fosse più che ottimale.

Da un punto di vista Inglese, il buon arciere non era certo un contadino che prendeva per la prima volta in mano un arco Wink ...

Certamente l'addestramento dei cavalieri e degli arceri non dipendeva da un'organizzazione forte e capillare ma più che altro dal singolo, ad ogni modo questi soldati non si presentavano mai veramente impreparati alla guerra. Altro discorso sarebbe da fare per i grandi eserciti mercenari, ma quello è più riferito al '400/'500 e non vorrei continuare troppo con l'OT Wink

_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 53
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Mar Mar 06, 2007 12:16 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Non è curioso che la cavalleria pesante e l'arcieria (almeno per l'occidente) divengano i capisaldi militari del cosiddetto MedioEvo? ALtro modello non è se non quello orientale già in essere nel periodo romano coi Parti, Sarmati e altri ancora.
Ma questo forse... è un altro Topic Mr. Green

_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Tecnica e tattica militare Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008