Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Lo scudo arcaico-repubblicano
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Armamento d'Ordinanza
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Genius Cucullatus

Flamen






Registrato: 06/03/06 13:18
Messaggi: 94
Genius Cucullatus is offline 

Località: Val di Sambro (BO)
Interessi: I Nodi dell'Incrocio delle Serpi
Impiego: In Vmbra Pvgnabimvs


MessaggioInviato: Ven Apr 14, 2006 2:34 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

arsdimicandi ha scritto:
Non dimentichiamo un aspetto che oggi, e estremamente sottoval
Se il miles romanus rappresenta la Regina degli schacchi, un buon generale può vincere avendo a disposizione solo torri e cavalli Cool
Ben dici Rufus: Constantia e Pietas, esperienza e umiltà d'apprendere!
Vallo a dire a quelli che vedono nelle segmentate o in altre diavoleria da Robocop, l'arma invincibile dei Romani Shocked


Quel modo di pensare è figlio del tecnologismo consumistico e nozionistico di questi tempi. Attribuirlo pedissequamente al modo di pensare degli Antichi è un grossolano errore.

Inoltre dietro uno stupido cavo telefonico o ottico c'e' una Scienza ed una filosofia che si sono 'materializzate' in una specifica soluzione tecnica, non il contrario.

Ma vai a farlo capire... Cool

Vale Bene Darie!

_________________
"HOMO HOMINI LVPVS"
"SI VIS PACEM PARABELLVM"

)+Genius Cucullatus+(
Tribunus Magister
II Cohors Praetoria Arcana
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Adv



MessaggioInviato: Ven Apr 14, 2006 2:34 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Ven Apr 14, 2006 9:46 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Al termine di ogni campagna militare, o al peggio di ogni guerra, Roma ed i suoi eserciti hanno sempre vinto.
Analizzando la cosa da un punto di vista esclusivamente militare, si evidenzia una differenza sostanziali tra romani ed "altri";e tutti voi lo avete sottolineato.
Tutti i popoli antichi creano il proprio armamento e la propria organizzazione tattica sulla base del proprio territorio, e non modificano ciò nemmeno quando invadono territori diversi.
Roma invece crea un esercito adatto a fronteggiare gli avversari che ha attorno, e successivamente modifica il proprio strumento ogni volta che è necessario, adattandolo ai nemici, ai terreni, ai climi, alle situazioni tattiche più particolari.
In sostanza qui stà la vera differenza tra Roma e gli altri; la volontà di vincere senza possibilità di altri risultati, la scelta di investire tutto nel proprio esercito trasformandolo in uno strumento sempre più perfezionato ma soprattutto adatto o adattato ai compiti ( colossali ) affidatigli dallo stato, che per esso non bada nè a spese, nè a scelte innovative, le quali per la mentalità media degli altri popolisono inconcepibili, perchè "etnicamente non corrette".
Roma rinuncia spesso a tutto ciò che è forclorico ma non pragmatico, e questo, almeno dal punto di vista militare, è la sua carta vincente


Citazione:
Non dimentichiamo un aspetto che oggi, e estremamente sottovalutato se non addirittura ignorato nel campo della ricostruzione militare romana: il senso tattico.
Troppo spesso sento parlare di superiorità romana nell'armamento, quando un qualsiasi e semplice Tribuno cohortale era in grado di raggiungere la massima efficacia utilizzando sagacemente sul campo, armamenti etnici diversamente armati dai romani.
Se il miles romanus rappresenta la Regina degli schacchi, un buon generale può vincere avendo a disposizione solo torri e cavalli
Ben dici Rufus: Constantia e Pietas, esperienza e umiltà d'apprendere!
Vallo a dire a quelli che vedono nelle segmentate o in altre diavoleria da Robocop, l'arma invincibile dei Romani


Concordo in pieno con l'analisi fatta dall'insuperabile Rufus e completata da AD e Genius.

Aggiungo solo che il senso tattico e la profonda determinazione e consapevolezza di ogni uomo presente nell'Esercito (dai caloni passando per i legionari fino agli ufficiali) fecero sì che in molte situazioni un tribuno, un centurione, un decurione, un veterano potessero, con le loro azioni, indirizzare uno scontro alla vittoria, coordinare i reparti in una situazione difficile o capovolgere situazioni disperate.
Il tutto con decisioni prese da uomini consapevoli del loro scopo, vincere.

Gli storici antichi raccontano un sacco di simili episodi: tribuni che nel bel mezzo di una battaglia, di loro iniziativa, guidavano un reparto all'attacco di un fianco rimasto scoperto, oppure che spostavano manipoli o coorti rimasti disimpegnati dallo scontro, dalla parte dove i Romani erano impegnati da nemici, propugnando così la vittoria.

I Romani non si sono mai fermati davanti a nulla pur di raggiungere lo scopo che si prefissavano: a partire dalle loro strade che erano quasi sempre diritte. Se uno sperone di roccia si frapponeva al tracciato, o lo foravano o lo tagliavano, raramente lo aggiravano. Così era anche per l'esercito.

Cesare per braccare una tribù gallica rifugiatasi in una selva impenetrabile, non esitò a tagliarla per intero pur di catturare bestiame e carriaggi per tagliar loro i viveri.

Poco importa se avevano addosso loriche segmentate o hamate, non era certo questo che faceva la differenza!

Valete

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 53
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Ven Mag 12, 2006 9:58 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sugli scudi arcaico-repubblicani, abbiamo ultimamente approfondito l'argomento ed evidenziato novità interessantissime.
Già l'8° e il 7° secolo a.C. evidenziano tra alcune civiltà guerriere italiche (etruschi, veneti, etc), tipologie di scudi differenziate: scudi concavi rettangolari, scudi ovali oblunghi e naturalmente, clipei tondi di tipo oplitico.
Si vedano a questo proposito le immagini della nuova Rubrica del Magazine AD: Antiche Civilta.
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Questa diversità qualitativa di scudi sottintende a una multispecializzazione tattica che era fondata su un blocco oplitico avanzato, e ulteriori reparti con funzioni diverse. Questo dato è confermato da Livio laddove spiega puntualmente l'organizzazione della legione romana secondo le norme serviane (V secolo a.C): la prima linea oplitica; dietro fanteria dotata di scuta di legno; infine 'leggeri' armati di giavellotti e hastae.

_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 27
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Dom Set 07, 2008 3:43 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Certamente. Tuttavia, leggendo Livio si nota che la necessità di abbandonare la formazione oplitica per quella manipolare si ha in corrispondenza della rivolta latina nei confronti dell'egemonia politica di Roma nella Lega Latina appunto, dove si ebbe il sacrificio di Publio Decio Mure. Perciò io credo che Roma abbia trovato una perfetta organizzazione bellica già al suo interno, nel Lazio; tuttavia i perfezionamenti ci sono stati ed a causa del modo di combattere degli avversari (basti pensare all'introduzione del pilum per rallentare fanterie leggere), però il mio parere è questo: sono i popoli latini, Romani in testa, ad avere il maggior merito: non la cotta, non la lorica, non il casside, non il gladio, non lo scudo ma gli uomini che indossavano questa armatura sono stati i maggiori fautori delle vittorie e delle conquiste di Roma; io sono convinto che se avessero combattuto le loro battaglie senza armatura ma armati di una semplice spada e di un semplice scudo, avrebbero vinto comunque le loro battaglie: ecco il vero segreto dell' esercito romano: IL CUORE ROMANO, capace di debellare gli altissimi e possenti Galli e Germani, i coraggiosissimi e spietati Iberi, gli avanzatissimi Greci, i ricchissimi regni orientali, le grandiose falangi alessandrine, che nulla potevano contro un POPOLO NATO PER DOMINARE IL MONDO

p.s. Dove si trova la sezione antiche civiltà?

_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Dom Set 07, 2008 8:34 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Raphael Petreius ha scritto:
Certamente. Tuttavia, leggendo Livio si nota che la necessità di abbandonare la formazione ................................................................ non la cotta, non la lorica, non il casside, non il gladio, non lo scudo ma gli uomini che indossavano questa armatura sono stati i maggiori fautori delle vittorie e delle conquiste di Roma; io sono convinto che se avessero combattuto le loro battaglie senza armatura ma armati di una semplice spada e di un semplice scudo, avrebbero vinto comunque le loro battaglie: ecco il vero segreto dell' esercito romano: IL CUORE ROMANO, capace di debellare gli altissimi e possenti Galli e Germani, i coraggiosissimi e spietati Iberi, gli avanzatissimi Greci, i ricchissimi regni orientali, le grandiose falangi alessandrine, che nulla potevano contro un POPOLO NATO PER DOMINARE IL MONDO

p.s. Dove si trova la sezione antiche civiltà?


Rispondo anche se siamo in OT, dato che il forum pertinente sarebbe stato:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
rendendolo un argomento (Topic) specifico.


Questo giudizio, per quanto attento, credo che non scopra i veri motivi del successo di Romani.
Tu dici il cuore, e sono certo che intendevi riferirti più esattamente alla loro mente, che ha compendiato la capacità organizzativa, la capacità di osservazione e di trovare risposte alle loro necessità.
Senza queste loro capacità, sarebbero rimasti solo una popolazione costituita da un numero di individui che non avrebbero lasciato traccia.
Un po', se mi si perdona l'escursione nella politica attuale, come ci avviamo a diventare oggi noi Italiani grazie al contributo dei nostri politici (sia di destra che di sinistra) con le loro decisioni intese a favorire una sparuta e ben precisa categoria di Italiani.

Chiudendo questo escursus che non ho saputo frenare, ritengo che ai Romani bisogni dare atto anche degli strumenti usati. Quindi, armi di difesa e di offesa, strategie e tattiche, disegni politici e diplomazia.
Non è poco se ci soffermiamo a rifletterci su. Dunque non gli uni senza gli altri; né gli altri senza gli uni. Entrambi.

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Dom Set 07, 2008 9:19 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
p.s. Dove si trova la sezione antiche civiltà?


Essendo il sito in riorganizzazione, la rubrica è stata temporaneamente cancellata per essere poi ripubblicata arricchita di dettagli.
Scusaci... Wink

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 27
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Lun Set 15, 2008 9:24 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Habet bene
_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Armamento d'Ordinanza Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008