Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Asparagi e Giulio Cesare a Milano
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina 1, 2  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Gastronomia romana
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Maecenas

Veteranus





Età: 60
Registrato: 29/12/06 22:08
Messaggi: 195
Maecenas is offline 

Località: Milano
Interessi: storia, trekking, sport, fotografia
Impiego: Logistica
Sito web: http://www.enricopanta...

MessaggioInviato: Mer Gen 31, 2007 4:46 pm    Oggetto:  Asparagi e Giulio Cesare a Milano
Descrizione:
Rispondi citando

A proposito di gastronomia, non so se conoscete l'anedetto/vicenda degli asparagi e di Giulio Cesare a Milano al tempo del suo governatorato nella Gallia Cisalpina.
Invitato insieme al suo stato maggiore dalla "crema della società milanese" guidata da Valerio Leonte, cittadino influente presenti tutte le massime autorità del tempo per una grande cena di "fratellanza" vennero offerti agli ospiti ad un certo punto gli asparagi, piatto tradizionale milanese da sempre, conumque già conosciuti ovviamente ed apprezzati un pò da tutti.
Il punto è che essi furono conditi con un unguento, a detta dei militi romani presenti, giallastro, maleodorante e disgustoso all'olfatto provocando una decisa presa di posizione da parte loro che stava per sfociare in un rifiuto di continuare la cena se si fosse insistito nel pretendere l'assaggio del piatto.
Lo sconcerto dei milanesi era grande, non certo voleva essere un insulto, avevano semplicemente offerto ciò che ritenevano il meglio della loro cucina e Giulio Cesare comprese bene, da par suo il tutto e lungi dal voler compromettere gli ottimi rapporti instaurati con le autorità locali iniziò a mangiare il piatto disgustoso, con spirito di cortese sacrificio, coinvolgendo a poco a poco anche gli altri romani e tutto si risolse tra la soddisfazione reciproca.
Alla fine del pranzo Giulio Cesare prese Valerio Leonzio da parte e gli chiese cosa mai fosse quell'unguento nauseabondo con cui erano stati conditi gli asparagi e come venisse ottenuto, Leonzio con grande meraviglia ed incredulità per la domanda rispose conun grande sorriso: "Governatore, quest'unguento si chiama burro ed è prodotto dalle nostre belle e grasse vacche cisalpine".
Cool Laughing

_________________
Gli Spartani non chiedono quanti siano i nemici,ma dove sono.....

Enrico Franco Pantalone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Adv



MessaggioInviato: Mer Gen 31, 2007 4:46 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Mer Gen 31, 2007 5:12 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Straordinario e soprtttutto inedito. Very Happy Non conoscevo l'accaduto.
_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Circe

Praefectus





Età: 35
Registrato: 27/09/06 20:04
Messaggi: 822
Circe is offline 

Località: Barcino
Interessi: Imparare ancora un po'
Impiego: veterinaria
Sito web: http://www.fotolog.com...

MessaggioInviato: Mer Gen 31, 2007 11:49 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
...Nacionalidad española. .....
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
..... Residencia española ......
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
.....Catalunya

Spanish nationality. Spanish residence ......
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Laughing Laughing
Curiosa storia!! Ché saggio sei, Maecenas!! Wink

_________________
Circe/Mònica Carrión Martínez

URBS UBI VER AETERNA EST.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Rufus

Gladiator





Età: 57
Registrato: 27/03/06 14:15
Messaggi: 473
Rufus is offline 

Località: bononia




MessaggioInviato: Gio Feb 01, 2007 8:23 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Divertente ed istruttivo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Ultor

Ospite















MessaggioInviato: Gio Feb 01, 2007 2:53 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Beh...cosa ci sarebbe di istruttivo? Spiega solamente il modo con cui abbiamo tutti IMPARATO A MANGIARE un condimento oleoso e nauseabondo!!! Mad
ahahaha scherzo. simpatico veramente
Torna in cima
Flavius Stilicho

Consul





Età: 28
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Gio Feb 01, 2007 8:12 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Molto interessante davvero! Very Happy Dopotutto nei nostri gusti vi è molto poco di Romano rispetto a quanto si pensa... esempi lampanti quelli del vino e del garum Mad
_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Keltie

Veteranus





Età: 51
Registrato: 07/02/08 12:24
Messaggi: 179
Keltie is offline 

Località: ANXANON
Interessi: storia, archeologia, trekking
Impiego: imprenditore, consulente, docente
Sito web: http://www.argantia.it

MessaggioInviato: Gio Feb 07, 2008 12:33 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ero a conoscenza di questo episodio, ma non con tutti i dettagli che hai riportato... simpatci!!!!

potresti citare la fonte, mi ero ripromesso di cercarla, a ho sempre procastinato... ora approffiterei del tuo contributo se potessi darmelo...

Wink

K.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(Gian Battista Fiorani)

- Sposo di
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


- Capo Famiglia
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


- Custode del Fuoco della
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


- Membro dell'
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


- Firmatario della petizione per la salvaguardia di
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Maecenas

Veteranus





Età: 60
Registrato: 29/12/06 22:08
Messaggi: 195
Maecenas is offline 

Località: Milano
Interessi: storia, trekking, sport, fotografia
Impiego: Logistica
Sito web: http://www.enricopanta...

MessaggioInviato: Sab Feb 23, 2008 10:55 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

E' Plutarco nelle Vite Parallele, Vita di Cesare, 17 che ci narra questa avventura milanese, tieni presente che fu proprio in questo frangente che Giulio Cesare disse la famosa frase "de gustibus non disputandum est", comunque anche il Romussi in "Milano nei suoi monumenti" (1912) cita lo stesso passo e lo amplia.
_________________
Gli Spartani non chiedono quanti siano i nemici,ma dove sono.....

Enrico Franco Pantalone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Tvllia

sagittarius





Età: 51
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2196
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Dom Feb 24, 2008 11:57 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

L'aneddotto è davvero divertente.
Quindi il burro, oltre ad essere già conosciuto al'epoca dei romani, veniva anche utilizzato come cibo (condimento).
Avevo letto di recente, da qualche parte (non ricordo dove) come il burro fosse usato dai romani solo come medicamento e non utilizzato come cibo.
Le solite fandonie che si leggono in giro...

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Keltie

Veteranus





Età: 51
Registrato: 07/02/08 12:24
Messaggi: 179
Keltie is offline 

Località: ANXANON
Interessi: storia, archeologia, trekking
Impiego: imprenditore, consulente, docente
Sito web: http://www.argantia.it

MessaggioInviato: Mer Feb 27, 2008 10:13 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Maecenas ha scritto:
E' Plutarco nelle Vite Parallele, Vita di Cesare, 17 che ci narra questa avventura milanese


grazie mile!!!!!

seguendo le tue indicazioni in rete ho trovato questo, in attesa che arrivi il libro alla piccola biblioteca del mio paese...

Plutarco, Vite Parallele, Vita di Cesare, 17
Viaggiava così rapidamente che la prima volta partì da Roma e compì il viaggio fino al Rodano in otto giorni. Cavalcare era sempre stato facile per lui sin da bambino; sapeva persino mantenersi in sella con il cavallo spinto a grande velocità, tenendo le mani unite dietro la schiena. Durante la campagna militare in Gallia si esercitò inoltre a dettare lettere mentre cavalcava e a tenere testa contemporaneamente a due scrivani, dice Oppio, o anche più. Si narra che Cesare sia stato il primo ad usare la corrispondenza per tenersi in contatto con i suoi amici, quando la quantità dei suoi impegni e l’estensione di Roma non gli consentivano di incontrarli di persona per discutere affari urgenti. A dimostrare quanto poco esigente fosse in tema di cibo, si cita di solito questo episodio:un suo ospite, presso cui mangiava a Milano, Valerio Leone, mise in tavola degli asparagi conditi con mirra, anziché con olio. Cesare li mangiò tranquillamente e rimproverò i suoi amici che si sentivano offesi. «Bastava»disse«che coloro a cui non piacevano non se ne servissero. Chi si lamenta di una villaneria come questa, è un villano anche lui». Un’altra volta, mentr’era in viaggio, una tempesta lo costrinse a riparare nella capanne di un pover’uomo; come vide che si componeva di non più di una stanza, capace di ospitare a malapena una sola persona, disse rivolto agli amici«Gli onori spettano ai più potenti, ma le comodità ai più deboli»e impose ad Oppio di riposare lui nell’interno , mentre egli dormì con gli altri sotto la gronda, davanti alla porta.


tratto da
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


K.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Keltie

Veteranus





Età: 51
Registrato: 07/02/08 12:24
Messaggi: 179
Keltie is offline 

Località: ANXANON
Interessi: storia, archeologia, trekking
Impiego: imprenditore, consulente, docente
Sito web: http://www.argantia.it

MessaggioInviato: Gio Mar 06, 2008 2:21 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

allora è arrivato il libro... vi riporto....

Quando a Milano Valerio Leone, suo ospite, lo invitò a pranzo e gli servì asparagi conditi con unguento aromatico, anzichè con olio, egli ne mangiò tranquillamente e ne criticò gli amici che erano disgustati:

Plutarco, Vite Parallele, Vita di Cesare, 17, 2

Traduzione di Domenico Magnino per Fabbri Editore

però non vi trovo nessun riferimento esplicito al burro Sad

K.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(Gian Battista Fiorani)

- Sposo di
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


- Capo Famiglia
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


- Custode del Fuoco della
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


- Membro dell'
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


- Firmatario della petizione per la salvaguardia di
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Tvllia

sagittarius





Età: 51
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2196
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Gio Mar 06, 2008 3:37 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Guarda, sui termini tradotti non mi esprimo, perchè troppe volte mi è stato fatto notare che le traduzioni dal latino e greco in italiano erno molte volte superficiali e non consone.

Credo che Silla Very Happy , che possiederà certamente una copia in greco delle vite di Plutarco potrà dirci quale termini Greci l'autore e cosa significhino.

Vale

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Primo Agnus

Tiro





Età: 37
Registrato: 10/09/07 16:42
Messaggi: 46
Primo Agnus is offline 

Località: Panormus
Interessi: storia- arte- teatro -cinema- grv
Impiego: attore


MessaggioInviato: Gio Mar 06, 2008 3:48 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Gia' molto probabilmente le traduzioni venivano (e vengono tuttora) fatte in maniera poco accurata.
E' possibile che la "mirra" o "unguento aromatico" nell'episodio di Cesare potesse non essere altro che l'attuale "burro"... il cui termine in latino è però a me sconosciuto...
BURRUM? PANIS LACTALII?...MAH! L'unica cosa certa è che il mio latino e' una schifezza! ONTA SU DI ME!!! Sad
VALETE Mr. Green

_________________
A.E.I.O.V. "AGNVS EST IMPERARE OMNI VNIVERSO"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Maecenas

Veteranus





Età: 60
Registrato: 29/12/06 22:08
Messaggi: 195
Maecenas is offline 

Località: Milano
Interessi: storia, trekking, sport, fotografia
Impiego: Logistica
Sito web: http://www.enricopanta...

MessaggioInviato: Gio Mar 06, 2008 4:48 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Io non sarei così "ossessionato" dall'idea di trovare la menzione del vocabolo negli scritti e non poteva certamente esserci, vuoi perchè di fatto il burro se non sconosciuto al tempo era sicuramente non utilizzato dai romani, quindi qualsiasi riferimento doveva riportare all'unguento, vuoi perchè Plutarco a sua volta avrà riportato chissà quale interpretazione orale del fatto, più in tono ironico che ufficiale, vuoi perchè alla fine il fatto accaduto non aveva in sè nulla di trascendentale, era un episodio del tempo, più di costume sociale che di politica vera e propri.
A Milano si condiva tutto con il burro (come fa anche oggi ogni buon milanese) a Roma no, nel fatto non v'è nulla d'eccezionale, tranne che le due popolazioni si stavano conoscendo piano piano e queste simpatiche querelles facevano parte della vita di tutti i giorni, nell'episodio ciò che conta veramente è la reazione pronta e ferma di Giulio Cesare che chiudeva ogni possibilità di disagio tra le parti, il resto con ogni probabilità è frutto dell'inventiva degli scrittori successivi (anche di secoli successivi) che hanno colorito un pò l'avvenimento come era d'uso al tempo.

_________________
Gli Spartani non chiedono quanti siano i nemici,ma dove sono.....

Enrico Franco Pantalone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Keltie

Veteranus





Età: 51
Registrato: 07/02/08 12:24
Messaggi: 179
Keltie is offline 

Località: ANXANON
Interessi: storia, archeologia, trekking
Impiego: imprenditore, consulente, docente
Sito web: http://www.argantia.it

MessaggioInviato: Gio Mar 06, 2008 5:41 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

infatti il "focus" dell'aneddoto riportato da Plutarco non è sulla pietanza, ma sulla "lezione" di stile e di "buone maniere" che Cesare da ai suoi...

è il mio di focus, o meglio il mio interesse (oppurre ossessione se vuoi), che invece è più orientato al cibo...

avresti qualche fonte da indicarmi per confermare il fatto che "A Milano si condiva tutto con il burro".

Se non hai la fonte precisa, mi va bene anche qualche "indizio", con quelli che mi hai dato fino ad ora sono arrivato dove non ero mai arrivato prima (GRAX!!).

K.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(Gian Battista Fiorani)

- Sposo di
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


- Capo Famiglia
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


- Custode del Fuoco della
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


- Membro dell'
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


- Firmatario della petizione per la salvaguardia di
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Gastronomia romana Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008