Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Fiction "ROMA" e la fedeltà storica delle legioni
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> I Legionari nel Cinema e in Tv
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
DecioMeridio

Miles





Età: 54
Registrato: 08/03/06 10:01
Messaggi: 65
DecioMeridio is offline 

Località: Caput Mundi
Interessi: Letture Storiche, Modellismo, Scherma, Tiro con l'Arco, Cinema



MessaggioInviato: Mer Mar 08, 2006 11:05 am    Oggetto:  Fiction "ROMA" e la fedeltà storica delle legioni
Descrizione:
Rispondi citando

Ave,
sono un' appassionato di storia romana.
Un interesse sviluppato da alcuni anni e accresciuto su molti libri.
Non sono sicuro che questo sia il forum più adatto, ma ho riscontrato essere quello più recentemente aggiornato...
Anche se è spiacevole, come primo post, devo muovere una critica all'equipaggiamento militare che vedremo prossimamente nella serie ROMA su RAI2.
Se ho capito bene il periodo storico narrato si inquadra alla fine del I sec A.C. durante l'ascesa del genio militare di Cesare; in tale periodo l'esercito romano disponeva di un equipaggiamento "standard" ben definito (con tutte le cautele sull'applicazione della parola "standard" ad eserciti antichi).
La corazza formata da una maglia di anelli in ferro con spallacci in cuoio è correttamente indossata (così appare dalle foto del set). Smile
L'elmo del tipo Montefortino NON è correttamente rappresentato:
quello che si intravede dalle foto del set è ben lontano dal tipo Montefortino, il coprinuca è quasi assente, il paraguance è troppo sottile ed il riforzo frontale (visibile da alcone foto della fiction) non era presente. Sad
Lo scudo avrebbe dovuto essere ovale ed allungato, nelle foto si intravede invece una forma rettangolare (addirittura quasi quadrata!) tipica dello scutum di epoca imperiale (fine I sec D.C.) ben oltre il periodo storico narrato. Rolling Eyes Sad
In ultimo, ho intravisto l'elmo di un centurione e non sono sicuro che la tipica cresta trasversale (tipica del periodo Imperiale) fosse una caratteristica distintiva del grado in uso già nel periodo narrato...
Sono dispiaciuto nel constatare che, nonostante il tanto publicizzato supporto tecnico-storico, una produzione così importante (RAI2, HBO,...) non sia riuscita a rispettare la fedeltà storica delle legioni romane del periodo narrato... Sad

Voi cosa ne pensate?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mer Mar 08, 2006 11:05 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Mer Mar 08, 2006 1:11 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Benvenuto DecioMeridio e buona permanenza tra noi.

Come hai detto Very Happy questo forum è adatto alle presentazioni e l'amministratore sposterà l'argomento NEI topic adatti. L'agomento è trattato in due sezioni diverse ciascuno con proprio forum:
- Sezione -"Esercito romano/i legionari nel cinema e in tv, armamento ordinario, da parata, reparti ausiliari, tattica militare;
- Sezione -"Opinioni generali"/ appassionati e studiosi dicono la loro.
La prima indicata nella sezione "esercito..." e la prima indicata nella sezione "opinioni...." affrontano meglio l'argomento dato che le altre elencate lo trattano parzialmente.
Tale apparente frammentarietà è in effetti l'esigenza di esaminare da profili differenti gli argomenti.
Il nostro interesse sugli argomenti di cui ci occupiamo ci fa negligere su aspetti formali e fiscali in genere. Per esempio non imponiamo nick del mondo romano antico, compresi quelli dei suoi avversari, anche se confesso li preferiamo.

Tornando all'argomento mi soffermo su una sola cosa, rimandando la discussione al momento del suo spostamento.
Ccome ben dici a proprosito della corazza e d'altro, non esisteva un concetto di standardizzazione negli eserciti dell'antichità (o se si preferisce di uniformità); quindi affronti altro equipaggiamento. E' vero. Ed è proprio per questo motivo che non può essere assoluta e generica l'identificazione dell'armamento nei vari momenti storici e nei vari limes.
Moltissimi sono i motivi:, prima di tutto la mancanza di testimonianze e poi le diversità dei nemici, teatri geografici, situazioni finanziarie dello stato (ultimi decenni dell'impero). Molti di questi motivi siamo riusciti a individuarli grazie alle nostre sperimentazioni che anche se possono non essere assolute, cercano di spiegare ed esaudire le curiosità degli appassionati.
Sulle pagine del nostro portale (ArsDimicandi.net) sono trattati questi argomenti ma ci soffermeremo volentieri e ancora nel forum adatto.

Brevemente sul falso cinematografico: non dimentichiamo infine le scelte del produttore quando sono dettate da economia, impossibilità di reperimento di dotazioni filologiche, impossibilità di attesa per forniture adatte, ecc.

Mi scuso per la lunghezza della esposizione. Smile

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Hector

Centurio Princeps






Registrato: 13/03/05 11:22
Messaggi: 394
Hector is offline 






MessaggioInviato: Mer Mar 08, 2006 6:02 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Benvenuto DecioMeridio in questa "fucina" d'idee. Smile
_________________
Hector
Marco Lucifredi
O Zeus padre degli Dei, tu che hai abbandonato la mia Ilio, non dimenticarti di me.
Non mancano gli imputati e chi li accusa; lo Stato non manchi di un tribunale (Cicerone)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Seneca

Primipilus






Registrato: 19/03/05 16:29
Messaggi: 440
Seneca is offline 






MessaggioInviato: Mer Mar 08, 2006 6:08 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Benearrivato DecioMeridio.
Qui volentieri ci si confronta con altri frequentatori: siamo qui apposta e ciascuno può sempre imparare dal sapere degli altri. Razz

_________________
Seneca
Roberto Fanelli
Qui ad Atene noi facciamo così .... (Pericle)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Caesar

Tribunus






Registrato: 15/03/05 23:09
Messaggi: 519
Caesar is offline 






MessaggioInviato: Mer Mar 08, 2006 6:37 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ti auguro una felice permanenza legionario. Very Happy
...Non sarai della stessa Gens di "Massimo Decio Meridio" Generale dell'esercito del nord e fedele servitore dell'Imperatore marco Aurelio?
Wink Lo stesso immortalato nel film "Il Gladiatore".

_________________
Caesar
Pietro Silva
Milovan Gilas scrisse che la memoria tende a modificare i fatti per farli quadrare con le necessità del presente.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Mer Mar 08, 2006 7:04 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ave DecioMeridio.

tratteremo volentieri il tuo post nella sezione adatta (corro!), per ora ti diamo il nostro caloroso benvenuto nel forum di Ad e ti auguriamo una buona permanenza.

Vale

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Mer Mar 08, 2006 7:41 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Eccoci nella sezione adatta del Forum, quella che parla dell'esercito romano in tv o al cinema.

DecioMeridio, proverò modestamente e brevemente a rispondere io alle critiche da te mosse sulla serie "Rome2 che tra brevissimo andrà in onda su Rai2 (17 marzo)

Innanzitutto riprendo quanto da te detto e ribadito da Plinius nel suo post: attenzione a parlare di armamento "standard" del tal periodo storico; come abbiamo ben dimostrato nel sito, molte degli armamenti definiti "standard" in realtà non erano tali, anzi furono usati lungamente nel tempo, anche oltre l'epoca che generalmente gli si è assegnata ed in ambiti completamente insospettabili. Con gli articoli del sito abbiamo sovvertito certe "credenze" che apparivano "immutabili e consolidate"...

Su questa stessa linea vanno poi considerati anche i tuoi appunti su crista trasversa del centurione o elmo di Montefortino, anche se qui subentrano altri fattori.

Devi capire DecioMeridio, che chi produce e mette in opera un film per la Tv o per il cinema, deve parlare ad un vastissimo pubblico, che deve capire immediatamente chi sono e le azioni dei personaggi, oltre che la sceneggiatura.
Quindi deve produrre un racconto "di largo respiro" e non un documentario per gli addetti ai lavori. Certo una volta si inventava molto di più, mentre ora si cerca di essere più fedeli alla realtà storica, ma insomma deve sempre essere una via di mezzo che sia capibile da tutti.

Per gli equipaggiamenti poi subentra il discorso "finanziario": i capitali a disposizione fanno propendere per costumi più o meno aderenti alla realtà. Ma se le casse sono mezze vuote, per arrivare alla fine dell'opera bisogna accontentarsi...
Ecco gli scudi piccoli e quadrati di Cinecittà, ecco gli elmi standard da cinema, ecco miriade di altre cose, che a noi addetti ai lavori fanno storcere il naso, ma al grande pubblico non interessano più di tanto.

Il supporto tecnico che tu richiami in questo caso, non è falsa pubblicità come tu pensi. Si è trattato di supporto tecnico basato sul cambiamento deciso del modo di rappresentare il combattimento degli eserciti antichi. Infatti in questa serie tv non vedremo più l'hollywodiano combattimento da cinema spada contro spada e duello singolo, ma finalmente uno scontro tra eserciti che in formazione compatta si affrontano come era nella realtà antica, con l'uso tutto romano dello scudo in propensione in chiave offensiva, unito alla scherma romana con il gladio usato di punta o di taglio sopra e sotto lo scudo stesso. Vedremo il combattimento in formazione serrata, con i manipoli spalla a spalla e cambio tra le file davanti e dietro.
Le comparse del film sono state addestrate, dai membri veterani dell'Ars, per varie settimane alla scherma romana con lo scudo, nella marcia al seguito del vexillum, al combattimento in formazione serrata ecc.

Insomma delle novità ce ne saranno parecchie, rispetto allo standard qui finora visto.

Tutti questi dettagli gli ho appresi direttamente dall'Admin, che ha spiegato più volte come sono andate le cose in quella incredibile esperienza.
Certamente lui avrà un sacco di cose da dire a riguardo, pertanto mi faccio da parte per lasciare la parola ai partecipanti.

Valete

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Silla

Praefectus





Età: 36
Registrato: 12/03/05 19:25
Messaggi: 830
Silla is offline 

Località: Tergeste




MessaggioInviato: Mer Mar 08, 2006 8:04 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ave Decio Meridio!

Che tu possa trovare in queste discussioni e analisi non risposte, l'antichità è un mistero, le cui molteplici facce si cercano qui di svelare con serietà, serenità e un pizzico di ironia Wink, ma ulteriori interrogativi perchè possiamo giungere tutti insieme alla consapevolezza che niente è fisso (soprattutto il mondo antico checchè se ne dica) e tutto scorre... Non so perchè ma l'ho già sentita... Very Happy

Beh, comunque, non perderti in questi discorsi filosofici da Ellenici... e benvenuto!! Mr. Green

_________________
Silla/Luca Ventura

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"O straniero, riferisci agli Spartani che qui
noi giacciamo, obbedienti ai loro ordini"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
DecioMeridio

Miles





Età: 54
Registrato: 08/03/06 10:01
Messaggi: 65
DecioMeridio is offline 

Località: Caput Mundi
Interessi: Letture Storiche, Modellismo, Scherma, Tiro con l'Arco, Cinema



MessaggioInviato: Gio Mar 09, 2006 10:59 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Salve a tutti,
grazie per il vostro benvenuto Very Happy .
Da qualche anno sono un famelico divoratore di libri illustrati relativi all'esercito romano.
Essendo un modellista di lungo corso, mi sono ultimamente avvicinato a diorami in scala 1/72 relativi all'epoca Republicana/Imperiale Romana, a tale scopo cerco sempre di rifornirmi di fonti illustrate (i manuali della Osprey ad esempio) per costruire e dipingere i figurini in 1/72.
La mia critica, forse un pò troppo severa, deriva dalla passione che nutro verso tale periodo storico e dal desiderio di vederlo rappresentato, almeno una volta, nel modo più accurato possibile Wink
E così, la prima volta che ho sentito parlare della serie Roma mi sono andato subito a vedere le immagini nel sito della HBO e rallegrandomi delle tecniche di combattimento e di alcuni degli accessori dei Legionari ,che vedremo prossimamente, mi sono, in ragione dello sforzo e la manifesta intenzione di accuratezza storica da parte dei produttori, rattristato nel constatare l'inesattezza degli altri accessori (citati nel mio primo post) ;
un'amarezza derivata quindi nel constatare una "fastidiosa" incompletezza dello sforzo di fedeltà storica (che, ripeto, apprezzo esserci stato)
e derivata anche dall' occasione mancata di rendere la rappresentazione del legionario di Cesare (e sicuramente, in questa serie, la migliore tra tutte le rappresentazioni da me viste) la più attendibile e conforme possibile a quanto i testi antichi, le ricerca archeologica e le rievocazioni dell'archeologia sperimentale ci hanno saputo fornire.

Insomma, diamine Sad , mancava veramente poco per raggiungere un risultato (quasi) perfetto!!! Rolling Eyes
Non intendete quindi il mio post come una sterile polemiche bensì come un triste disappunto per un'occasione mancata. Wink


Detto questo, state sicuri che oltre a videoregistrarmi tutte le puntate (fosse solo per rigodermi le scene di battaglia) comprerò appena possibile la raccolta in DVD. Very Happy

Saluti
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Gio Mar 09, 2006 1:24 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

DecioMeridio,
quando lo desideri possiamo sempre continuare questa converszione: specie alla luce del tuo interesse modellistico che, unito alla rivisitazione storica con attenzione all'aspetto filologico, ti rende sicuramente selettivo.
Sul portale
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
nella sezione esercito romano come ho detto ieri, troverai argomenti che se ho capito bene "degusterai" Smile.
Buona lettura dunque.

P.S.
Tra le case dedite al modellismo, qual è quella che osserva con rigore la riproduzione modellistica? Wink

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
DecioMeridio

Miles





Età: 54
Registrato: 08/03/06 10:01
Messaggi: 65
DecioMeridio is offline 

Località: Caput Mundi
Interessi: Letture Storiche, Modellismo, Scherma, Tiro con l'Arco, Cinema



MessaggioInviato: Gio Mar 09, 2006 2:30 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ave, tu mi provochi... Wink
in scala 1/72, attualmente, come esercito Imperiale a cavallo tra il I e II sec. D.C. sono molto buoni i figurini dell'Italeri.
La qualità dello stampo è elevata (caratteristica di questa ditta Italiana) il numero di pose diverse è buono (sono anche presenti un Centurione, un Signifer, ed un ufficiale forse un), la fedeltà storica è tra le migliori sulla piazza (vi sono anche i romani della HAT ma personalmente giudico insufficente la qulità dello stampo e delle pose): la lorica è ben scolpita anche se il numero di lastre pettorali scolpite non penso sia proprio esatto,
l'elmo è corretto con tanto di rinforzo frontale (anche se il paranuca avrebbe dovuto forse essere più sporgente), in alcuni non vi è la presenza del pugio (lo si può facilmente autocostruire), il fodero del gladio e ben posizionato sul fianco destro e lo stesso gladio risulta essere giustamente corto e compatto, gli scudi sono ben proporzionati ed hanno il simbolo di una particolare Legione in rilievo (che se facilita la colorazione rende difficile variare l'apparteneza ad altre Legioni), il Pilum risulta essere forse un pò troppo spesso per la scala 1/72 (niente che non si possa comunque correggere) ma fedelmente riprodotto anche nel peso sferico (introdotto forse all'inizio del II sec) posizionato tra l'asta in legno e l'innesto della punta in ferro dolce (quest'ultima forse è un pò corta in proporzione alla lunghezza totale del pilum).
L' unica pecca di un certo rilievo è forse la presenza di un legionario arcere con tanto di Lorica Segmentata (solitamente le truppe ausiliarie ricoprivano tali ruoli: arceri, frombolieri,...); infine sarebbe stato opportuno fornire l'ufficiale di una cinta addominale come era uso portare per distinguerne il grado (tribuno laticlavius, angusticlavius, etc..).
Un set che consiglio.
Come Cavalleria ausiliaria del periodo Imperiale sono molto buoni i cavalieri della HAT: ottimo stampo ed accuratezza storica ma basso numero di pose diverse.
La sella a quattro corni è riprodotta abbastanza bene , i cavalli sono abbastanza piccoli (all'epoca i cavalli usati dai Romani erano molto bassi, quasi dei pony!), manca però la mantella sotto sella, la spatha è proporzionalmete lunga rispetto al gladio e gli scudi sono ovali e piatti.
Infine sempre del periodo Imperiale la HAT ha sfornato molti sets tra cui:
Comando Romano (Centurioni, Aquiliferi, signifer, Optio, Tessarius, Cornicem, Tubicem...)
Fanteria Ausiliaria Romana: spledida come accuratezza (scudi ovali, maglia di ferro, brache, elmo gallico semplificato con un largo paranuca posteriore) come stampo dei dettagli e come numero di pose
Ausiliari Romani: Arceri, frombolieri, barbari romanizzati....
Fanteria Imperiale Romana Pesante: riferita alla guerra Dacica di Traiano, con tanto di gambale, protezione del braccio armato e rinforzi a crocie sulla calotta dell'elmo (per protezione dalla temibile Falx Dacica)...

L'argomento mi porterebbe a scrivere ancora per molto, chiudo però accennando alla produzione del periodo republicano.

Nel conteso delle guerre puniche sono raccomandabili i set della HAT relativi agli Hastati, Principi, Triari e Veliti: ottima accuratezza storica e buon numero di pose; e sempre della HAT e del periodo citato è raccomandabile la Cavalleria Romana.
Il set della Zvezda (ditta russa) sulla fanteria Romana è eccezzionalmete stampato e mostra la varietà di piume o penne come arricchimento degli elmi (di prossima uscita anche il superbo set della Zvezda sulla cavalleria romana del periodo republicano).
Per quanto infine concerne il periodo di Cesare, consigli il set dell'Italeri:
cotta di maglia, scudi ovali con effigi in rilievo ed elmo montefortino.

Ripeto, ci sarebbe molto di più da scrivere...per ora spero di averti dato una risposta Very Happy
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
DecioMeridio

Miles





Età: 54
Registrato: 08/03/06 10:01
Messaggi: 65
DecioMeridio is offline 

Località: Caput Mundi
Interessi: Letture Storiche, Modellismo, Scherma, Tiro con l'Arco, Cinema



MessaggioInviato: Gio Mar 09, 2006 2:52 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

P.S.
a breve dovrei attrezzarmi di macchina fotografica digitale e, se interessa, potrei postarvi alcune immagini dei figurini da me realizzati. Cool
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Gio Mar 09, 2006 4:39 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Very Happy
Ti ringrazio molto, anche se speravo di più Wink .
In merito a postare le foto, è una cosa che ci farà piacere. Naturalmente la nostra preferenza sarà indirizzata, come logico, alla presentazione dei modelli filologici. Ti indicherò a breve la sezione dove inserirli.

Tornando all'argomento produttori modeliisti, io ho un debole per la produzione dei Fratelli Cannone.
Le pose dei loro modelli sono molto naturali e rifuggono da quelle posture legnose dei concorrenti che sembrano tenere legate le figure presentate.
Per quanto riguarda invece la produzione di cavalli ho notato che i soggetti presenti sul mercato sono poco realistici dal punto di vista equestre. Adesso non ricordo, ma voi modellisti vi servite prevalentemente dei cavalli prodotti dalla stessa Italieri, se non sbaglio tra i migliori, acconciandoli per le figure a voi necessarie in dipendenza del vostro progetto di modello.

Il cavallo dei Romani, per quello che ne so, era il cavallo maremmano che anche nel lazio era presente. Si tratta di una antica razza autoctona mesomorfica cioè media perchè nè proprio piccola, ma neanche molto grande, che so, come il "sella" francese altissimo al garrese.

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Hector

Centurio Princeps






Registrato: 13/03/05 11:22
Messaggi: 394
Hector is offline 






MessaggioInviato: Gio Mar 09, 2006 4:47 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Anch'io spesso mi sono attardato ad ammirare il modellismo figurativo militare. Ne ho dimenticato il nome ma ricordo che diversi anni addietro, ad una mostra nazionale, un modellista aveva presentato un meraviglioso oplita greco colto in un momento di riposo dopo la battaglia che, da seduto, si appoggiava con le braccia e la testa al suo grande scudo tenendo la sarissa perpendicolare.
Guardandolo con occhio critico c'era qualche fantasiosa licenza sull'armatura, ma la naturalezza della posa, il suo atteggiamento, il drappeggio naturale e i suoi lineamenti lo facevano apparire simile alla proiezione di un personagio di un film.
Allora, circa otto anni addietro, era venduto lire 60.000 da colorare. Ma era un magnifico colpo d'occhio.

_________________
Hector
Marco Lucifredi
O Zeus padre degli Dei, tu che hai abbandonato la mia Ilio, non dimenticarti di me.
Non mancano gli imputati e chi li accusa; lo Stato non manchi di un tribunale (Cicerone)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
DecioMeridio

Miles





Età: 54
Registrato: 08/03/06 10:01
Messaggi: 65
DecioMeridio is offline 

Località: Caput Mundi
Interessi: Letture Storiche, Modellismo, Scherma, Tiro con l'Arco, Cinema



MessaggioInviato: Gio Mar 09, 2006 5:13 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Come sempilce accenno, sono usciti sempre, della HAT (prolifica ditta inglese) i Romani del tardo Impero (sia fanteria che cavalleria catafratta)...

Ho tralasciato di menzionare i "nemici" di Roma; vi è una larga scelta: dai Bretoni ai Celti, Celtiberi, Cartaginesi, Numidi, Galli, Germani, Traci, Daci, Pitti, Goti, Iberici, etc...
Le ditte sono : Italeri, Airfix, Hat, Revell.

Riguardo i Fratelli Cannone, non li conosco: producono figurini in scala 1/72?
Immagino sia una produzione italiana? Hai il link al sito?

Riguardo l'Oplita greco, probabilmente era in scala più grande dell 1/72, forse (dal prezzo indicato) 1/24 se non un 90mm.
Al momento mi dedico alla scala 1/72 poichè mi permette di creare scene di gruppo (ed anche per economia di spazio e di Euro Wink !)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> I Legionari nel Cinema e in Tv Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 1 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008