Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Sul ruolo dei Principes
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina 1, 2  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Tecnica e tattica militare
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 27
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2009 12:08 am    Oggetto:  Sul ruolo dei Principes
Descrizione:
Rispondi citando

E' stato ampiamente trattato il ruolo degli astati, nella sua completezza; tuttavia una concezione di base da cui partire per quanto riguarda i Principes non è stata ancora estrapolata da quel groviglio di informazioni e nozioni che l'erudizione di membri come voi ha fornito in forum diversi, ed in situazioni diverse. Perciò formulo alcune domande:

Chi erano i Principes nell'esercito romano? Qual era il loro armamento a partire dall'età monarchica, proseguendo per il periodo repubblicano e quello imperiale fino al fatidico " 476 d. C."? E soprattutto qual'era il ruolo tattico che ricoprivano nel modus dimicandi romano??

Gratiam atque ualete Wink

_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi


Ultima modifica di Raphael Petreius il Ven Lug 10, 2009 10:28 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2009 12:08 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
GLADIVS

Consul





Età: 32
Registrato: 08/06/07 20:06
Messaggi: 1175
GLADIVS is offline 

Località: Campvs Sanvs (Neapolis)
Interessi: Storia, tattica e strategia militare, lettura, armi, arti marziali, lingue, mitologia
Impiego: discente-idroforo
Sito web: http://natosbagliato.s...

MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2009 11:07 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

beh già il nome è fonte di ambiguità...principes...i primi, forse all'inizio erano in prima linea?
_________________
"Dulce et decorum est pro patria mori"
"Fortes fortuna adiuvat"
"Ζεύς σωτήρ καί Νίκη"

Gladivs - Francesco Saverio Quatrano
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 27
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Gio Apr 02, 2009 3:29 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sappiamo dai topic in cui sono stati citati, che essi costituivano la pima linea durante l'età monarchica, ovvero quella armata con un equipaggiamento oplitico pseudo greco ( stile etrusco-italico). Questo perchè all'inizio le formazioni romane sin sccontravano con popolazioni latine principalmente che adottavano i medesimi schemi tattici e strategici, e lo stesso modus operandi durante il proelium.

Chi ha qualcosa da aggiungere o da contestare su questa prima fase, prego.

Valete Mr. Green

_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Sab Apr 04, 2009 12:16 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Raphael, dato che sembri "fresco di lettura" riguardo a quanto detto finora sui principes, potresti essere così gentile da fare una "summa" delle informazioni che, come giustamente dici, sono sparse qua e là? Partendo da un riassunto del genere sarà più facile discutere Smile
_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 27
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Sab Apr 04, 2009 8:31 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Va bene.

Dopo il periodo monarchico, i primi scontri con popolazioni che non erano quelle del Lazio, quindi con tattiche ed armamenti simil-oplitiche, " personalizzate" se si può dire con interventi prettamente italici ( una vasta schiera di combattenti di tipo peltastico, gli hastati), portò a delle modifiche dell'esercito romano essenziali per continuare quella politica egemonica dell'intera penisola propria dei Romani. In particolare lo scontro con alcune popolazioni montanare, i Sanniti, fece capire ai Romani che il sistema oplitico era totalmente inutilizzabile ed inefficace per combattere su terreni non perfettamente piani come le distese del centro Italia.
Vi furono quindi delle modifiche nell'esercito che portarono al sistema manipolare.

- Gli Hastati furono spostati in prima linea, dotati di un thyreos ( scudo portone) e di un gladius, casside e piastra metallica sul petto ed un solo schiniero sul polpaccio sinistro; il loro compito era di agganciare il nemico e di ancorarlo sulla posizione con murate cunei e pila.

- I principes, fuorno spostati in seconda linea, dotati di uno scudo ovoidale più piccolo del thyreos, per garantire una maggiore efficienza schermistica, un gladius, una lorica hamata, due schinieri e due pila. Il loro compito era quindi di ingaggiare il nemico ancorato sul posto dagli astati, ritiratisi negli spazi lasciati tra un manipulum di principes ed il contiguo.

- I Triari costituivano il residuo del sistema monarchico-oplitico; erano equipaggiati con un scudo simil-thyreos ( scusate la mia lacuna) ed un'hasta d'urto. Schierati in ginocchio, attendevano a uallum il loro turno. Intervenivano solo nel caso hastati e principes fossero stati battuti. Famosa è la frase mi sembra di Livio: Res reddit ad triarios, per indicare una situazione critica.

Questo nuovo schieramento, repubblicano, si fondava sull'età: gli hastati i più giovani, i principes gli uomini fatti, e i trarii gli over 45. Tuttavia la distinzione d'età cadde sempre più in disuso. L'equipaggiamento era prettamente statale.

Con la riforma di Mario, e l'apertura anche ai Capite Censi delle porte dell'esercito, cadde questa distinzione d'età, efficacemente compensata dalla LEX RVTILIA RVFA che imponeva l'addestramento gladiatorio a tutti i milites. In questo modo si fornivano in breve tempo le caratteristiche tattiche a dei milites appena reclutati, garantendo quella rapidità di reclutamento di cui aveva bisogno un'esercito " affamato di uomini" come quello romano, impegnato sempre su più fronti. Con le riforme imperiali di Augusto e l'equiparazione nell'armamento degli auxilia ai legionarii vi fu più versatilità dei vari reparti, tuttavia questa suddivisione rimase fino a Settimio Severo. Invito qualcuno più competente ad intervenire

_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi


Ultima modifica di Raphael Petreius il Gio Set 17, 2009 9:26 pm, modificato 2 volte in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Ares

Ospite















MessaggioInviato: Gio Set 17, 2009 9:12 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

scusate ma la formazione di base della legione non era L'acies triplex?

prima linea hastati seconda princeps e terza triari
i primi assorbivano l'urto della carica, poi aprivano la formazione i secondi passavano primi e finivano il nemico perchè erano caratterizzati da maggiore mobilità causa minore impedimento dell'armamento)

per quanto riguarda i triari....funzionava....quando il gioco si fà duro i veterani iniziano a giocare Very Happy
Torna in cima
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 27
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Gio Set 17, 2009 9:19 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Esatto! Mr. Green
_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Ven Set 18, 2009 3:35 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

scusate ma la formazione di base della legione non era L'acies triplex?


Dipende a quale periodo ti riferisci... Se ti pare strano che l'esercito imperiale continuasse ad usare i vecchi nomi di quello monarchico, ti riporto una riflessione che ho sentito fare a Rufus a Modena: i Carabinieri nascono come cavalleria pesante (per quanto taluni facciano risalire le loro origini "italiane" alla fanteria leggera impiegata contro i briganti sardi) e prendono il nome dalla carabina che era loro data in dotazione, oggi i nostri Carabinieri, anche se non vanno più a cavallo e non usano più la carabina ma svolgono principalmente funzioni di polizia, continuano ad essere chiamati PER TRADIZIONE con il vecchio nome che avevano nell'esercito Sabaudo.

Con lo stesso criterio gli Hastati non erano più i "dotati di hasta", i "principes" non erano più in prima linea e i "triarii" non erano più in terza ma tra loro si distinguevano per altri motivi, sostanzialmente di armamento e addestramento schermistico. Spero di non essere stato poco chiaro Smile

_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Ven Set 18, 2009 7:43 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Bravo Stilicho, sintesi perfetta! Very Happy
_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Ares

Ospite















MessaggioInviato: Ven Set 18, 2009 7:52 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

quindi tu mi stai dicendo che gli hastati non erano sempre messi in prima linea a murare...e i triari non erano sempre le riserve in terza... Confused
Torna in cima
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Ven Set 18, 2009 8:28 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Gli hastati erano in prima linea a murare, dotati del grande scudo rettangolare. I Triari non stavano tutto il tempo della battaglia in ginocchio ad aspettare la rotta del fronte, ma erano impiegati come truppe d'elitè nei momenti salienti dello scontro. Se poi c'era la rotta, visto che erano coloro che per addestramento, esperienza avevano più anzianità, difendevano e si ergevano a ultimo baluardo.
_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Ares

Ospite















MessaggioInviato: Ven Set 18, 2009 8:36 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Perfetto ho inteso Very Happy

grazie...
Torna in cima
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Ven Giu 01, 2012 4:02 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

A beneficio dei lettori curiosi di vedere lo stile di combattimento dei principi, penso sia utile aggiornare il topic con un (recentissimo) filmato:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Lun Giu 04, 2012 11:22 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sarebbe anche interessante vedere lo stile di combattimento dei Principi in formazione, oltre che a duello. Io ritengo che il duello sia una cosa, il combattimento in formazione altra cosa. Nel combattimento in formazione entrano in gioco fattori ed obbiettivi diversi dal duello, che impongono a mio avviso cambiamenti sostanziali nello stile di combattimento.

Se posso dire la mia...la manica protettiva in questo duello aiuta in modo fondamentale nel "parare" i colpi, ma in battaglia (formazione militare) i principi erano dotati ugualmente di simile protezione? Non mi sembra (ma potrei sbagliare). Se però così fosse sicuramente il loro modo di combattere sarebbe stato diverso da quello del duello.

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Mer Giu 06, 2012 11:43 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Tvllia ha scritto:
Se posso dire la mia...la manica protettiva in questo duello aiuta in modo fondamentale nel "parare" i colpi, ma in battaglia (formazione militare) i principi erano dotati ugualmente di simile protezione? Non mi sembra (ma potrei sbagliare).


Chissà
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Rolling Eyes

Sul diverso modo di combattere, sono d'accordo. Secondo me i principi dovevano alternare momenti di puro massacro a momenti in cui dovevano ricompattarsi di fronte a nemici che sapevano opporre una formazione serrata al loro intervento, da cui la necessità di avere uomini di una certa esperienza in quel ruolo Smile

_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Tecnica e tattica militare Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008