Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Opliti, battaglie campali e... Vino!
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina 1, 2  Successivo
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Ellenici, Etruschi e Italici
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Absla

Ospite















MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 4:21 am    Oggetto:  Opliti, battaglie campali e... Vino!
Descrizione:
Rispondi citando

Quanto contava nella dieta di un Greco la famosa bevanda rossa?
Poteva essere correlata l'assunzione di tale bevanda ad una motivazione anche religiosa?
Avrebbe potuto forse giocare qualche ruolo il consumo di alcolici prima di una battaglia? Sarebbe stato più importante mantenere uno stato di lucidità o scivolare nell'ebrezza per il combattente oplita?

...Gli storici dell'antichità sono più o meno restii a parlare dell'uso o dell'abuso di vino durante le campagne militari, anche se sappiamo che esso era presente fra le vivànde.

Da Euripide, Le Baccanti. : E Dioniso ha una parte del dominio di Ares.
Twisted Evil
Torna in cima
Adv



MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 4:21 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
Absla

Ospite















MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 1:02 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Beh! Certamente l'uso di sostanze inebrianti fra i combattenti d'ogni epoca e regione è cosa assodata.
disse un ufficiale sanitario di un battaglione della Black Watch : Se non fosse stato per la razione di alcolici, non credo che avremmo vinto la guerra.
Si sà che, anche nelle guerre contemporanee, come quella del Vietnam ad esempio, ai soldati venissero somministrate, nelle bevande o nel cibo, leggere dosi di LSD, con l'intento di indurli ad avanzare in preda ad una frenesia che avrebbe dovuto camuffare quantomeno la reale ed umana paura della morte. Nondimeno nelle campagne giostrate dai sovietici in Afganistan, ai soldati combattenti, venivano somministrate deliberatamente sostanze psicotrope. (e questo lo so tramite testimonianze dirette di individui che hanno combattuto quella guerra.)
Capire quanto possa giocare il corazzarsi contro il nervosismo ed eventualmente anche contro il dolore di una ferita che facilmente sarebbe potuta pervenire, può facilmente portare a pensare quali siano le reali capacità del combattente sul campo di battaglia. Esclusa la qualità dell'armamento, quanto conta la disciplina, l'addestramento, il senso del dovere? Essenzialmente cos'è il coraggio?
E' in fase di accertamento presso l'University of California a Berkeley, ed anche in altre sedi europee, quanto i comandanti dell'antichità potessero incitare al bere alcool durante le campagne militari. Studi storici comparati a ricerche in campo medico, che dovrebbero fornire delucidazioni su di un fatto assai importante nonchè curioso, ci fà porre la domanda su come fare a far rimanere disciplinato un esercito e nel contempo riuscire a spronarlo ad avanzare coraggiosamente verso il cozzo delle armi senza che paura lo assalga.
Ebbene: l'addestramento, le motivazioni etiche e morali, l'armamento, le situazioni particolari del caso, sono senza dubbio alcune delle forti componenti di quel "muro" che si interpone fra il soldato e la sua ritirata.
Ma l'animo umano, in ogni epoca, rimane sempre facilmente corruttibile. Molti storici greci affermano di come il nervosismo che precedeva lo scontro vero e proprio, assalisse molti uomini schierati sul campo, senza risparmiare nemmeno quelli che già si dimostrarono in passato valorosi.
I tipici segni del panico, della fobia, si manifestavano. Quelli colti da questo "male", si orinavano adosso, non avevano più il controllo delle viscere e dello stomaco, vomitavano in terra o sui compagni che li precedevano, battevano i denti tanto forte da non riuscire più a sentire gli ordini datigli.
Tutto questo poteva venire classificato all'epoca come una sorta di intervento divino. Ossia di come il dio φόβος,(Fobos o Phobos) o il dio Pan, potevano instillare anche nel più coraggioso la paura, il panico.
Si sà di come, anche per un individuo abituato a bere vino(morigeratamente), l'assunzione giornaliera d'alcool, di poco incrementata, porti non ad uno stato di "ubriachezza", ma ad un graduale rilascio dei freni inibitori.
Si sà altresì che quelli che dai comandanti, fra le fila greche, trovati in stato di ebrezza alcolica, venivano cacciati o puniti in altro modo; questo se erano fortunati, per così dire, altrimenti rischiavano di pervenire alla battaglia spogliati di ogni ragionevole accortezza verso la propria incolumità, sempre che si possa infilare il termine ragionevole in un contesto come quello della guerra.
Ma le battaglie degli opliti, erano assai più brevi, se misurate col metro del tempo, rispetto agli interminabili anni di servizio d'un legionario romano ad esempio, che assai più sovente si trovava nel fragore della pugna.
Ergo: I romani erano tutti ubriaconi? Se si morivano per il colpo del nemico o di cirrosi?
Infine: Per inquadrare un fenomeno come questo in un contesto così rigido, come l'"ordinamento militare", C'è forse bisogno di giustificarlo ponendogli un'accezione religiosa o mistica che dir sì voglia?
Torna in cima
Alexandros

Centurio Hastatus






Registrato: 08/08/08 13:59
Messaggi: 204
Alexandros is offline 

Località: Isole del grande verde
Interessi: Disegno, illustrazioni, letture
Impiego: Studente


MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 2:03 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

L'utilizzo di alcolici negli eserciti è da sempre documentato. Consiglio la lettura di "un anno sull'altipiano" di Emilio Lussu.
Fa veramente comprendere quanto fosse decisiva la componente "alcoolica" nelle truppe della IWW.
Ci han fatto anche un film, si chiama "Uomini contro". è abbastanza pesante da vedere, se non si è interessati al genere.

Comunque: da quanto sappiamo il vino era una componente essenziale della vita greco-romana. Però abbiamo sempre riferimenti alla moderazione ed alla sua diluizione con acqua. Chi beveva smodatamente vino non diliuto (alla maniera dei Barbari) non era sicuramente ben visto.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 2:31 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Pregevoli osservazioni Smile . Un grazie a nome di tutti.
E adesso un OT lampo che mi scuserete.

...... Wink Un grazie particolare ad Alexandros solo perchè gli rifilo una bella e meritata tegola tra capo e collo. Very Happy
Smile Come?!?, dice Alexandros, ma che razza di gratitudine è?

Ironicamente e scherzosamente.
La colpa è tua Alezxandros. E' la terza volta che citi testi, e così mi è venuto di chiederti una cosa.
Che ne diresti di una recensione lampo nella sezione apposita , naturalmente con il link del posto in cui li hai citati?
Ho ben capito che non ti sarà di nessun impaccio. Very Happy

..... Very Happy Ah, ti prego di non mortificarci troppo con il tuo sapere. Qui alcuni come me sono ai limiti dell'analfabetismo. Smile

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Absla

Ospite















MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 5:41 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Grazie Alexandros, non appena mi sarà possibile andrò a farmi un giro di un annetto sull'altipiano! Smile

Per quello che riguarda la diluizione del nell'acqua (Plinio asseriva che il vino si doveva bere puro), se l'oste al vino c'ha messo l'acqua "nun lo pagamo"! Ciò non toglie che bere vino diluito possa dare ebrezza tanto quanto quello assoluto. Bisogna solo stabilire quanta ginnastica di gomito si faceva! Laughing

Comunque stò cercando di capire quanto gli storici antichi omettano volutamente l'uso o l'abuso di sostanze inebrianti prima del cozzo delle armi vero e proprio. Se il ricorrere a delle "pozioni" potesse esser visto come un usanza barbara o addirittura come giustificato modo di venerazione di un dio. Spero che quanto prima, sull'altipiano possa trovare maggiore chiarezza.

Plinius ma cos' un OT?! Mi scuso per la mia ignoranza dilagante e nient'affatto diluita!! Embarassed

...Ah! Grazie ancora a Caesar, ed a tutti gli altri naturalmente, per il benvenuto, al quale non ho risposto! Rolling Eyes
Torna in cima
Alexandros

Centurio Hastatus






Registrato: 08/08/08 13:59
Messaggi: 204
Alexandros is offline 

Località: Isole del grande verde
Interessi: Disegno, illustrazioni, letture
Impiego: Studente


MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 6:28 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Plinius ha scritto:
Ironicamente e scherzosamente.
La colpa è tua Alezxandros. E' la terza volta che citi testi, e così mi è venuto di chiederti una cosa.
Che ne diresti di una recensione lampo nella sezione apposita , naturalmente con il link del posto in cui li hai citati?
Ho ben capito che non ti sarà di nessun impaccio. Very Happy

..... Very Happy Ah, ti prego di non mortificarci troppo con il tuo sapere. Qui alcuni come me sono ai limiti dell'analfabetismo. Smile

Terza??? e le altre due quali sono? Smile

Plinius non fare il modesto! Sarà il mal di testa, il caldo soffocante (o semplicemente mi sono rincretinito) ma direi che mi stai prendendo per i fondelli! Very Happy Laughing Wink Very Happy


Absla ha scritto:
Grazie Alexandros, non appena mi sarà possibile andrò a farmi un giro di un annetto sull'altipiano! Smile

Per quello che riguarda la diluizione del nell'acqua (Plinio asseriva che il vino si doveva bere puro), se l'oste al vino c'ha messo l'acqua "nun lo pagamo"! Ciò non toglie che bere vino diluito possa dare ebrezza tanto quanto quello assoluto. Bisogna solo stabilire quanta ginnastica di gomito si faceva! Laughing

Comunque stò cercando di capire quanto gli storici antichi omettano volutamente l'uso o l'abuso di sostanze inebrianti prima del cozzo delle armi vero e proprio. Se il ricorrere a delle "pozioni" potesse esser visto come un usanza barbara o addirittura come giustificato modo di venerazione di un dio. Spero che quanto prima, sull'altipiano possa trovare maggiore chiarezza.

Plinius ma cos' un OT?! Mi scuso per la mia ignoranza dilagante e nient'affatto diluita!!


Forse non avete capito ( Very Happy ) Il libro citato parla dell'uso della GRAPPA come "incentivo" per le truppe nella IWW (I World War=Prima guerra mondiale! Exclamation )
Era un esempio proprio come quelli riportati nel post di Absla.

Sulla diluizione: io sapevo così dai tempi della scuola. Evidentemente al liceo mi avran insegnato un sacco di menate. Non sò.



Se non sbaglio ne parla Orazio. Andrò a dare un occhiata.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Absla

Ospite















MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 6:40 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

Sulla diluizione: io sapevo così dai tempi della scuola. Evidentemente al liceo mi avran insegnato un sacco di menate. Non sò.


Alexandros vai tranquillo che non ti sei affatto sbagliato, i romani usavano allungare il vino con parti di acqua o di neve, avevano anche l'abitudine di speziarlo con miele e svariati aromi, mi pare d'aver letto addirittura con della pece Rolling Eyes . Ma che vuoi, Plinio la pensava diversamente.
Forse aspettava anche lui l'invenzione della grappa! Un grande salto in avanti per l'umanità!! Wink

Io, per esempio, se avessi vissuto in epoca antica avrei inventato il bar!
C'era da diventar ricchi sai! Laughing
Torna in cima
Alexandros

Centurio Hastatus






Registrato: 08/08/08 13:59
Messaggi: 204
Alexandros is offline 

Località: Isole del grande verde
Interessi: Disegno, illustrazioni, letture
Impiego: Studente


MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 7:46 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Mi pare che ci fossero. Si chiamavano Termopili Shocked non ho mai indagato sul perchè del nome però.
(porte di fuoco)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 8:38 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

Si chiamavano Termopili


I Bar dell'antica Roma, per l'esattezza, si chiamavano THERMOPOLIUM oppure "popina" o "caupona". La parola "thermopolium" è un termine usato da Plauto in una commedia dove si burla dell'usanza diffusa fra i suoi contemporanei di inventare parole grecizzante per pedanteria.

Eccone un esempio:

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Dettagli in
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
'alimentazione&idSezione=573&idSezioneRif=535
alla voce Thermopolium

Valete

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 9:01 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Alexandros ha scritto:
Mi pare che ci fossero. Si chiamavano Termopili Shocked non ho mai indagato sul perchè del nome però.
(porte di fuoco)

E' vero che esistevano i termopolia (thermopolium), ma non facevano un vero servizio di bar come lo intendiamo noi oggi; svolgevano invece dei veri e propri servizi di ristorazione senza alcuna pretesa perchè pensati per la gente di modeste condizioni economiche (Come gli Italiani che il 18 del mese finiscono lo stipendio Questa nota politica, polemica, non potevo risparmiarla.)
Questi termopolia erano così chiamati perchè avevano un bancone di pietra, qualche volta ricoperto di marmo, con dei fori in cui alloggiavano pentole, di coccio o di metallo, con dentro i cibi da servire e poste sul fuoco sottostante per tenerli caldi. Mescevano anche bevande: vino, idromele.
Alexandros, hai ancora pochi post e puoi verificare velocemente Very Happy Io sto liquefacendomi per il caldo e l'umidità. Vicino al pc, poi!

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 9:01 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Surprised Mi sono incrociato com Tullia.
_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 9:07 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Absla ha scritto:
Grazie Alexandros, non appena mi sarà possibile andrò a farmi un giro di un annetto sull'altipiano! Smile

..........................
.................
........

Plinius ma cos' un OT?! Mi scuso per la mia ignoranza dilagante e nient'affatto diluita!! Embarassed

...Ah! Grazie ancora a Caesar, ed a tutti gli altri naturalmente, per il benvenuto, al quale non ho risposto! Rolling Eyes


L'OT, è l'uscire fuori tema. E' un termine della lingua inglese, precipuo dei forum e chat, che sta per OFF (fuori) TOPIC (tema, argomento, questione).
Nel mio caso, quello in cui "rifilavo la tegola ad Alexandros" era propio il parlare di questa cosa diversa dal''argomento "opliti battaglie campali e .... vino", dunque un OT. Smile

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Alexandros

Centurio Hastatus






Registrato: 08/08/08 13:59
Messaggi: 204
Alexandros is offline 

Località: Isole del grande verde
Interessi: Disegno, illustrazioni, letture
Impiego: Studente


MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 9:07 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ah ecco! non mi sembrava di ricordare male!

Plinius ha scritto:
Alexandros ha scritto:
Mi pare che ci fossero. Si chiamavano Termopili Shocked non ho mai indagato sul perchè del nome però.
(porte di fuoco)

E' vero che esistevano i termopolia (thermopolium), ma non facevano un vero servizio di bar come lo intendiamo noi oggi; svolgevano invece dei veri e propri servizi di ristorazione senza alcuna pretesa perchè pensati per la gente di modeste condizioni economiche (Come gli Italiani che il 18 del mese finiscono lo stipendio Questa nota politica, polemica, non potevo risparmiarla.)
Questi termopolia erano così chiamati perchè avevano un bancone di pietra, qualche volta ricoperto di marmo, con dei fori in cui alloggiavano pentole, di coccio o di metallo, con dentro i cibi da servire e poste sul fuoco sottostante per tenerli caldi. Mescevano anche bevande: vino, idromele.

Ma si pagava? Question

Citazione:

Alexandros, hai ancora pochi post e puoi verificare velocemente Very Happy Io sto liquefacendomi per il caldo e l'umidità. Vicino al pc, poi!

Oddio non ho capito! Shocked Pochi post? per fare cosa? Verificare? Shocked Mi scade il bollo della macchina? Question Shocked
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 9:24 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Tutt'al più il bollo della biga, dato il tema del forum ... Very Happy
Pochi post per rileggerli e ritrovare i testi che hai citato.

Ecco un esempio di testi che hai citato (li ho trovato per caso):
Citazione:
Ti consiglio due libri! "Prima del tornio" e "Lavorare l'argilla" de "il castello editore"


Alexandros ha scritto:
Ma si pagava? Question

Certamente, specie quando Roma, sconfitta Cartagine, subì cambiamenti sociali profondi e iniziò sempre più ad essere paragonabile al modus vivendi degli anglosassoni in genere.

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Alexandros

Centurio Hastatus






Registrato: 08/08/08 13:59
Messaggi: 204
Alexandros is offline 

Località: Isole del grande verde
Interessi: Disegno, illustrazioni, letture
Impiego: Studente


MessaggioInviato: Lun Ago 18, 2008 9:54 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Plinius ha scritto:
Alexandros ha scritto:
Ma si pagava? Question

Certamente, specie quando Roma, sconfitta Cartagine, subì cambiamenti sociali profondi e iniziò sempre più ad essere paragonabile al modus vivendi degli anglosassoni in genere.

Capito. Grazie mille della spiegazione. Surprised


[OT] Ma quindi devo fare delle recensioni su questi libri? E dove le metto?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Ellenici, Etruschi e Italici Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008