Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Prima battaglia della stagione 2006 con i Celti
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Tecnica e tattica militare
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Tvllia

sagittarius





Età: 51
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2195
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Mer Apr 26, 2006 2:02 am    Oggetto:  Prima battaglia della stagione 2006 con i Celti
Descrizione:
Rispondi citando

Avete Fraters

In attesa delle immagini che verranno pubblicate sul sito, desideravo intanto leggere qualche commento sulla prima battaglia sostenuta dalla Cohors I Italica Veterana Domenica 23 Aprile appena trascorso.

Io, essendo ancora "Tiro", e nonostante la mia posizione di retroguardia, non riesco a seguire lo svolgimento della battaglia, perchè l'ansia, il coinvolgimento, l'adrenalina e l'emozione mi fanno stare ultraconcentrata sulla mia posizione e sul mio ruolo.

Però desidero esternare alcune impressioni.

Primo: dopo l'attività di spionaggio avvenuta nel giorno precedente, non pensavo che la Grave Armatura riuscisse a sfondare così velocemente la formazione avversaria. Con mio stupore in men che non si dica mi sono vista spuntare alla mia destra tutto l'ordine della prima fila della Grave armatura, di ritorno alla sua posizione dalla "passeggiata" dietro le linee nemiche.

Secondo: visto gli esiti delle "prove" del giorno precedente, io ed il mio reparto ci attendavamo che il fianco destro cedesse al primo attacco.
Con nostra sorpresa (positiva) invece non solo l'ala destra ha tenuto, ma ha ben combattutto, impedendo anche di venire in un qualche modo aggirata.

Sull'ala sinistra invece, dopo l'arrivo dei rinforzi, i dubbi si sono immediatamente fugati, conoscendo bene il valore dei componenti della Levi Armatura.

Praticamente così andando le cose, il nostro reparto (velites) è stato quasi completamente inoperoso. Avremmo dovuto coprire l'ala destra invece non ce n'è stato bisogno.

Al secondo assalto invece, il nostro armamento leggero e l'esaurimento delle munizioni ci hanno fatto soccombere...Ma questa è un'altra storia.

Da quel che mi è sembrato di vedere e capire, dai rapidi racconti dei protagonisti, la nostra formazione ha retto ottimamente i due scontri, operando in modo che sarebbe stato possibile distruggere gli avversari già al primo assalto. Avremmo pututo anche effettuare altre manovre, visto che il centro dello schieramento avversario era inchiodato letteralemente dalla Grave Armatura.

Le nostre sperimentazioni mi pare stiano dando dei grossi frutti.

Voi che ne dite?

Valete

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mer Apr 26, 2006 2:02 am    Oggetto: Adv






Torna in cima
Rufus

Gladiator





Età: 57
Registrato: 27/03/06 14:15
Messaggi: 473
Rufus is offline 

Località: bononia




MessaggioInviato: Mer Apr 26, 2006 11:28 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Forse stiamo imparando?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Tvllia

sagittarius





Età: 51
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2195
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Mer Apr 26, 2006 7:12 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Caro Rufus,

Oltre ad imparare, io direi che pian piano stiamo apprendendo e ci stiamo appropriando di un briciolo delle tecniche e delle tattiche della legione romana.

Non so Voi, ma oltre al divertimento io provo anche la consapevolezza che, a forza di tentativi, stiamo pian piano progredendo nella conoscenza delle tecniche e delle tattiche usate dai nostri patres in quei lontani tempi.
Di lavoro certamente ce n'è da fare ancora un monte, ma sento ancor di più, intimamente ed istintivamente, che la strada che abbiamo imboccato è quella giusta.

Noi possiamo dire di avere sulle spalle un "minimo" d'esperienza seria, invece di parlare solo per nozioni.

Vale

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 52
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Gio Apr 27, 2006 12:04 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Appunto dolce Tullia...
La tua ultima corrisponde alla frase perentoria del Praetor: "stiamo imparando"... con umile efficacia Wink

_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
cunctator

Ospite















MessaggioInviato: Ven Apr 28, 2006 1:25 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

domenica è stata la mia prima battaglia nella Cohors Italica come levi armatura..a freddo posso dire che abbiamo sbaragliato i celti(non tralasciando l'opera della Fulminata),li abbiamo presi di sorpresa in quanto non sapevano come comportaesi inanzi al cuneo ed al muro posto in essere anche dall'ala sinistra..Auspico che per venigallia saremo ancora più aguerriti per quella che potrà essere una delle battaglie più dure dell'anno..
Torna in cima
Il Pitta

Gallus





Età: 38
Registrato: 20/10/05 17:41
Messaggi: 319
Il Pitta is offline 

Località: Verona
Interessi: Storia, Archeologia, Polemologia, Celtismo
Impiego: Studente
Sito web: http://www.fianna-ap-p...

MessaggioInviato: Lun Mag 01, 2006 1:50 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

cunctator ha scritto:
domenica è stata la mia prima battaglia nella Cohors Italica come levi armatura..a freddo posso dire che abbiamo sbaragliato i celti(non tralasciando l'opera della Fulminata),li abbiamo presi di sorpresa in quanto non sapevano come comportaesi inanzi al cuneo ed al muro posto in essere anche dall'ala sinistra..Auspico che per venigallia saremo ancora più aguerriti per quella che potrà essere una delle battaglie più dure dell'anno..


Ave Cunctator, sublime padrone di casa, ottimo cuoco e generoso foraggiatore di celtici stomaci!

Oltre a ringraziarti per la tua ospitalità, mi unisco al tuo augurio per Venigallia!

Ne vedremo delle belle, gentili Tartarughine Crestate...soprattutto sapendo che ciò che ci muove è sempre e comunque l'amore per la sperimentazione e il sano agonismo!

P.S. ...secondo te chi sono questi "signori"? hehehehe...
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Gioal apPalug il Pitta
della stirpe dei Katti
Brennos dei Fianna apPalug

- Gioal Canestrelli -


Ultima modifica di Il Pitta il Gio Mag 04, 2006 10:55 am, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
cunctator

Ospite















MessaggioInviato: Lun Mag 01, 2006 1:56 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Mah..tento.i teribili shardana per caso?
Torna in cima
cunctator

Ospite















MessaggioInviato: Lun Mag 01, 2006 1:59 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

anche stamane ho visto un loro pro pro pronipote..allo specchio Laughing
ti consiglio G.Lilliu sulla storia dei nuraghe e dei bronzetti
Dimenticavo mi pare che nel museo archeologico di Cagliari dovrebbe esserci una spada antropomorfa in bronzo simile a quella celtica..
Torna in cima
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 52
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Lun Mag 01, 2006 9:25 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Shardana, Tharasna e Shikanesh (e dizioni diverse in base alle interpretazioni linguistich a partire dagli Ideogrammi egizi): Sardi, Etruschi e Siculi... tutti i pirati-guerrieri che sono citati dagli egizi nel II millennio a.C. prima che trovassero la loro terra nei mari e nelle terre Italiche Very Happy
Tecnicamente, Peltasti ultraleggeri Wink e come tali "incursori violentissimi" (precursori dei più solidi Principii nella Legione romana post-sannitica)

_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Alexandros

Centurio Hastatus






Registrato: 08/08/08 13:59
Messaggi: 204
Alexandros is offline 

Località: Isole del grande verde
Interessi: Disegno, illustrazioni, letture
Impiego: Studente


MessaggioInviato: Sab Ago 16, 2008 1:31 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Scusate per l'OT... non capisco il perchè di quest'immagine ma colgo l'occasione per segnalarvi...

Il Pitta ha scritto:

P.S. ...secondo te chi sono questi "signori"? hehehehe...
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

Due bronzetti "nuragici", ed una rappresentazione di guardia reale Shardana. Smile

Dr Domus ha scritto:
Shardana, Tha[b]rasna e Shikanesh [/b](e dizioni diverse in base alle interpretazioni linguistiche a partire dagli Ideogrammi egizi): Sardi, Etruschi e Siculi... tutti i pirati-guerrieri che sono citati dagli egizi nel II millennio a.C. prima che trovassero la loro terra nei mari e nelle terre Italiche Very Happy
Tecnicamente, Peltasti ultraleggeri Wink e come tali "incursori violentissimi" (precursori dei più solidi Principii nella Legione romana post-sannitica)

Si potrebbe accennare qualcosa di più sul loro modo di combattere? Ricordo di aver visto delle zagaglie nelle raffigurazioni sui templi egizi, come anche avevo letto che i "nuragici" utilizzavano una sorta di lancia, simile al romano verutum. I "nuragici" poi utilizzavano uno scudo con umbone aguzzo( ad una maniglia), diverso dallo scudo tondo (a due maniglie) degli Shardana. Anche le spade sembrerebbero diverse. Si va da antennifere alle spade chiamate "Naue tipo II" (non so poi come gli archeologi Sardi le chiamino) e spade "micenee" (come la "tipo G"), mentre gli shardana utilizzerebbero delle spade triangolari che trovano l'unico riscontro con le spade dell'ipogeo di S.Iroxi, in Sardegna. Sarebbe interessante un paragone fra i metodi di combattimento degli Shardana (definiti solitamente come "corridori") ed i guerrieri Sardi raffigurati nella bronzistica. Possibile che (viste le marcate differenze dei territori in cui si spostarono) ci sia stata un evoluzione delle protezioni e dell'armamento?
A tal proposito ho un'altra domanda. è possibile che tali guerrieri, specialmente in Sardegna, abbiano adottato degli scudi più piccoli, e tattiche di guerriglia che li agevoleranno nella resistenza contro la penetrazione romana (scudi più piccoli...eccetera) ma che risulteranno inefficaci in una battaglia campale?
Ricordo però, che in una discussione con un amico americano, questi mi abbia corretto dicendo che i romani erano perfettamente a conoscenza di tecniche di guerriglia (al proposito mi sorgono alla mente i continui mordi e fuggi dei veliti contro gli accampamenti di annibale in ritirata dall'italia, dopo Canne) e che quindi sapevano benissimo come contrastarli. Se è così, perchè i romani non ruscirono mai a penetrare la cosidetta "barbaria"?

cunctator ha scritto:

ti consiglio G.Lilliu sulla storia dei nuraghe e dei bronzetti
Dimenticavo mi pare che nel museo archeologico di Cagliari dovrebbe esserci una spada antropomorfa in bronzo simile a quella celtica..

Gran bel libro! l'ho letto.
Per le spade, vedi sopra.

Consiglio altresì un libro decisamente più in tema (il Lilliu non ha mai parlato di Shardana che io sappia)
"L'alba dei nuraghi" di Giovanni Ugas.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Tecnica e tattica militare Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008