Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Cittadini romani nei reparti Ausiliari
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

Vai a pagina Precedente  1, 2
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Reparti Ausiliari & Cavalleria
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Silla

Praefectus





Età: 36
Registrato: 12/03/05 19:25
Messaggi: 830
Silla is offline 

Località: Tergeste




MessaggioInviato: Mer Feb 08, 2006 11:45 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Hai ragione... Come disse qualcuno.... "Ci rivedremo a Filippi".... ehm, perdon, "a giugno"...!! Wink
_________________
Silla/Luca Ventura

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"O straniero, riferisci agli Spartani che qui
noi giacciamo, obbedienti ai loro ordini"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Mer Feb 08, 2006 11:45 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 53
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Gio Mar 23, 2006 9:11 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Per tornare all'argomento Auxilia, non conosco il provvedimento di Caracalla a cui si riferisce Vegezio.
Magari il nobile Silla è in grado di aiutarci.
Quello che posso dire per certo è che tra breve pubblicheremo sul sito di ArsDimicandi, un interessantissimo elenco di Cohorti ausiliarie romane iscritte in atti amministrativi di congedo, risalenti al II secolod.C.
Tra queste corti ve n'è una innumerevole quantità appellate come "Civium Romanorum" e "Voluntariorum Civium Romanorum".
Si evincerà così in modo definitivo che la 'rottura' con l'epoca consolare è definitiva, ossia l'uso che le Legioni fossero di Cittadini e le Cohorti (almeno da Scipio in poi), fossero socii, alleati o peregrini.

PS
La nostra Cohors I Italica ad esempio, era una "Voluntariorum Civium Romanorum Miliaria"; attestata già nel I secolo d.C. in Judaea, e nel II secolo in Cappadocia prima e nella famosa battaglia contro gli Alani di Arriano.

_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Aureliano

Ospite















MessaggioInviato: Mer Ago 30, 2006 10:34 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ave!!
Sarò sempre ripetitivo ma grazie di esistere, le vostre teorie pratiche sono molto interessanti e aprono per noi comuni mortali nuovi spazi per capire un mondo ancora inesplorato come l'esercito romano che tutti conoscono ma nessuno sa realmente come era. Dopo questa piccola parentesi vorrei presentarvi un quesito, ma perchè arruolare una coorte ausiliare in Gravis Armature, quando le caratteristiche principali degli ausiliari erano quelle di completarare l'arma micidiale per eccellenza cioè la "Legione", quindi reparti celerii o armati con armi diverse vedi spatha e lancia in modo da manovrare sui fianchi e proteggerli?
Un'altra domanda molti reparti ausiliari e legionari collassano tra il IV-V sec. d.c con le invasioni di Franchi, burgundi, sassoni,ma è convinzione di alcuni studiosi che loro non cessano del tutto la loro scomparsa ma anzi rimangono in vita nei nuovi dominatori, ad. esempio la Legio batavium si consegna nelle mani dei Franchi non decidendo di ripiegare verso i nuovi confini di Roma e rimane con propri usi e costumi armi e titoli nell'esercito franco fino al VI-VIII sec, D.C.
Torna in cima
Silla

Praefectus





Età: 36
Registrato: 12/03/05 19:25
Messaggi: 830
Silla is offline 

Località: Tergeste




MessaggioInviato: Mer Ago 30, 2006 12:29 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ave Aureliano! Grazie per i complimenti...

Non tutti gli ausiliari erano lanciatori di giavellotto, arcieri o frombolieri, vi erano anche ausiliari armati pesantemente (v. Arriano) alla romana. Comandare, condurre una coorte di 500-1000 uomini è più facile e più efficace in certe situazioni rispetto a manovrare un'intera legione.

_________________
Silla/Luca Ventura

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"O straniero, riferisci agli Spartani che qui
noi giacciamo, obbedienti ai loro ordini"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Aureliano

Ospite















MessaggioInviato: Mer Ago 30, 2006 6:06 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ave silla!
Puoi levarmi un dubbio alcune coorti di ausiliari, di cui talune sono note fin dall'inizio dell'impero, sono chiamate equitate agg. che sta per montate ma questa traduzione comporta una certa ambiguità. Di fatto sono unità miste, che comprendono 10 o 6 centurie e da tre a sei trume, a secondo che siano quingenarie o miliarie, ma la questione è di precisare il ruolo dei cavalieri , cioè i loro cavalli servivano solo per spostamenti ed essi combattevao a piedi o formavano una vera cavalleria anche se di seconda linea?
Torna in cima
Silla

Praefectus





Età: 36
Registrato: 12/03/05 19:25
Messaggi: 830
Silla is offline 

Località: Tergeste




MessaggioInviato: Mer Ago 30, 2006 8:01 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ave Aureliano!

le coorti equitate comprendevano ancherepartidi cavalleria che veniva ussata con funzini di cavalleria.... Insomma una sorta di corpo d'armata napoleonico, che comprendeva un po' di tutto, indipendente....

_________________
Silla/Luca Ventura

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"O straniero, riferisci agli Spartani che qui
noi giacciamo, obbedienti ai loro ordini"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 53
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Gio Ago 31, 2006 12:34 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Esattamente Silla.
Non sono facilmente individuabili nell'iconografia, poichè possono presentarsi come fanti o cavalieri. Di sicuro la loro decorazione sugli scuta (in qualità di coorti) non può essere rappresentata dalle saette di Giove e relative Ali d'aquila.
Sono riconoscibili per la corona d'alloro o altri motivi vegetali. Nè è un probabile esempio il gruppo di fanti della colonna Traiana, muniti di scudo rettangolare decorato con corona laurea.

_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Publio Ennio

Tiro





Età: 33
Registrato: 07/06/10 11:31
Messaggi: 21
Publio Ennio is offline 

Località: Pisaurum

Impiego: Buona questa


MessaggioInviato: Sab Giu 12, 2010 12:22 pm    Oggetto:  ?
Descrizione:
Rispondi citando

Riconosco che è passato un po' di tempo da quando è stata inserita l'ultima risposta...

Ipotizzando uno scenario bellico alla fine del III secolo (PRIMA di Diocleziano, quindi in una situazione intermedia), sul limes germanico ad esempio, come agiva tipicamente una coorte equitata sul campo?
Era equipaggiata in maniera analoga alla fanteria/cavalleria legionarie?
Oppure rispecchiava già l'etnia dei milites che vi erano inquadrati?

Vorrei togliermi dalla testa l'immagine dello schieramento romano "classico" e ancora faccio fatica a figurarmelo dinamico e duttile come lo proponete voi Mr. Green

Magari avete già risposto a questa domanda altrove, ma sinceramente non ho ancora trovato nulla di simile - questo forum è gigantesco!

_________________
Publio Ennio/Armando Famulari

Quando si è in molti, ogni dialogo diventa un'interminabile discussione. Ma in due si raggiunge a volte la saggezza.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Dom Giu 13, 2010 12:19 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

ehm...mi sono riletta la discussione, perchè la rammentavo appena.
Non sono ferrata su questo argomento, che d'altronde sta per essere ripreso in mano dal comitato scentifico di AD nell'ambito dei loro studi sull'esercito romano.
Però mi pare di aver capito da quanto scritto che le cohors Equitate erano erano equipaggiate alla maniera romana, ed essendo unità complete miste di fanteria (montata) e cavalleria, operassero come mini eserciti in grado di intervenire dove ce n'era bisogno.

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Publio Ennio

Tiro





Età: 33
Registrato: 07/06/10 11:31
Messaggi: 21
Publio Ennio is offline 

Località: Pisaurum

Impiego: Buona questa


MessaggioInviato: Dom Giu 13, 2010 3:34 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sì infatti! Come hanno scritto più sopra, faceva più comodo manovrare una coorte - magari con un piccolo reparto a cavallo - che non un'intera legione per tenere d'occhio un "pezzo" di limes.
Meno ingombrante, versatile e sicuramente più rapida e adatta a tenere a bada eventuali incursioni, almeno da quello che ho capito leggendo questa e altre discussioni.

_________________
Publio Ennio/Armando Famulari

Quando si è in molti, ogni dialogo diventa un'interminabile discussione. Ma in due si raggiunge a volte la saggezza.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Dom Giu 13, 2010 11:02 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sulla tattica adottata dall'esercito romano per sorvegliare i Limes, c'è il bellissimo trattato di Luttwak "La grande strategia dell'impero romano"
_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Publio Ennio

Tiro





Età: 33
Registrato: 07/06/10 11:31
Messaggi: 21
Publio Ennio is offline 

Località: Pisaurum

Impiego: Buona questa


MessaggioInviato: Mar Giu 15, 2010 12:38 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

E' un consiglio o un modo carino per dirmi "gnurant!"? Wink

[Dovrei vedere se li trovo da qualche parte i titoli che mi stai indicando, le nozioni di "cultura generale" cominciano a non bastarmi più... sigh!]

_________________
Publio Ennio/Armando Famulari

Quando si è in molti, ogni dialogo diventa un'interminabile discussione. Ma in due si raggiunge a volte la saggezza.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Mar Giu 15, 2010 7:14 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

No no, non è nulla, tranne le indicazioni dei testi degli antichi autori latini che parlano di certe cose.
E' solo per "inquadrare" storicamente ciò che si sta dicendo. Tutto qui Very Happy

Vale

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Mer Giu 16, 2010 9:32 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Publio Ennio ha scritto:
E' un consiglio o un modo carino per dirmi "gnurant!"? Wink

[Dovrei vedere se li trovo da qualche parte i titoli che mi stai indicando, le nozioni di "cultura generale" cominciano a non bastarmi più... sigh!]


Ti ha detto bene Tvllia, Publi Enni; si tratta solo d'indicare la ricca bibliografia esistente sull'argomento.
Bibliografia che bisogna consultare con circospezione. Quella inglese e quella tedesca annoverano molti testi, ma, sempre entrambe le bibliografie, si citano reciprocamente e finiscono con il considerare attendibile le loro trattazioni. Questo meccanismo chiude un po' il cerchio e finisce per creare "mostri" archeologici. Da qui nasce, per esempio, l'infinita, sfiancante e alternante polemica sulla lorica ferrea (correntemente indicata come "lorica segmentata").

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Publio Ennio

Tiro





Età: 33
Registrato: 07/06/10 11:31
Messaggi: 21
Publio Ennio is offline 

Località: Pisaurum

Impiego: Buona questa


MessaggioInviato: Gio Giu 17, 2010 5:08 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Per carità Plinie, stavo solo scherzando... sono realmente ignorante in materia!
Ho preso sul serio il consiglio di Tvllia e appena ho un po' di tempo faccio un salto in biblioteca.
Grazie per i consigli e scusate lo spam!

_________________
Publio Ennio/Armando Famulari

Quando si è in molti, ogni dialogo diventa un'interminabile discussione. Ma in due si raggiunge a volte la saggezza.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Reparti Ausiliari & Cavalleria Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008