Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Un dileggio di sempre.
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Umorismo
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Dom Feb 28, 2010 1:24 pm    Oggetto:  Un dileggio di sempre.
Descrizione:
Rispondi citando

Licinio Crasso, tycoon ante litteram della Roma repubblicana, data la vastità raggiunta dalla città, avvia un'impresa di trasporti pubblici.
Modifica dei carri (Clabulae) per trasportare passeggeri.
Grande successo, incassi, mezzi sempre pieni e affollati su cui avveniva di tutto: borseggio, "strusciamento", viaggi a sbafo, "palpeggio", chiacchericcio "da sala da barba": insomma, di tutto.

Un giorno Sempronius sale sul bus affollatissimo e facendosi largo a viva forza fa:
- Permesso, permesso, permesso; giunto davanti ad Aemilius gli dice:
- Cornuto.
E subito scende.
Improvviso silenzio generale, Aemilius, attonito e mortificato.
Il giorno dopo, stessa ora, stessa linea, sale Sempronius, si fa largo tra la folla:
- Permesso, permesso, permesso. Permesso; giunge davanti ad Aemilus e gli dice:
- Cornuto.
La cosa va avanti per altri due giorni e Sempronius riesce a farla sempre franca nel divertimento generale di tutti.
Aemilius torna a casa stanco e abbattuto. La moglie Messalina, dissoluta, lo vede e gli chiede :
- Che hai?
- Niente. C'è uno, che ogni giorno sul bus, mi dice "cornuto" e scende subito senza farsi acchiappare.
- Ma pazienza. Cosa vuoi farci. Si stancherà.
Il giorno dopo. Stessa ora e linea, stessa folla, sale Sempronius.
- Permesso, permesso, permesso, e vicino la bussola gli dice:
- "Cornuto. ........ Cornuto e spione".

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Adv



MessaggioInviato: Dom Feb 28, 2010 1:24 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Umorismo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008