Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

L'angelo dei viandanti
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Cave Canem
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Nepher

Miles






Registrato: 30/07/08 15:52
Messaggi: 71
Nepher is offline 

Località: Karalis Sardinia
Interessi: scrittura creativa, arti figurative, storia, natura e animali, cinema
Impiego: insegnante
Sito web: http://xoomer.alice.it...

MessaggioInviato: Sab Feb 27, 2010 3:59 pm    Oggetto:  L'angelo dei viandanti
Descrizione:
Rispondi citando

Specializzati nel portare in giro per il Mediterraneo ogni genere di mercanzia, i miei antenati Fenici un bel giorno decisero d'imbarcare sulle loro navi qualche esemplare di Mastino Tibetano. Dio solo sa come hanno fatto, considerata la provenienza, la mole e il caratteraccio del bestione, di cui senza troppi peli sulla lingua attestarono in molti, da Aristotele a Marco Polo.
Sta di fatto che, in un modo o nell'altro, comunque sia ci arrivò, dando origine a una cospicua genia di mastini e molossi conosciuti e apprezzati per ogni dove. Uno di questi si chiamava Mastino delle Alpi e del suo antenato conservava la mole, la foltissima pelliccia e il pessimo carattere. Era un guardiano temibile, e lupi orsi e grassatori da lui giravano alla larga.
Accadde che il mastino scomparve...per ricomparire riciclato in San Bernardo.
Enorme e impellicciato come il suo avo tibetano, da diavolo era stato trasformato in angelo: non per altro, tra i suoi selezionatori c'era San Bernardo di Mentone, priore di un convento benedettino a due passi dal valico in cui i monaci erano soliti ospitare i viandanti e soccorrere gli sventurati che si smarrivano o, peggio, finivano sotto le valanghe. E il temibile guardiano divenne l'angelo dei viandanti. Scomparse le caratteristiche comportamentali negative, dei suoi avi l'attuale San Bernardo conserva solo la mole enorme. Docile, ubbidiente, altruista, dotato di un'istintiva percezione del pericolo, ha salvato migliaia di vite umane. Oggidì, nelle attività di salvataggio, gli si preferiscono animali più piccoli (come trasportare in elicottero bestioni di 100 kg?). In compenso, per chi ha spazio e possibilità economiche, visto che mantenerlo non è uno scherzo, è un ottimo compagno. Esiste nelle varietà a pelo lungo e a pelo corto.
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Maria Usai
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Adv



MessaggioInviato: Sab Feb 27, 2010 3:59 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Seneca

Primipilus






Registrato: 19/03/05 16:29
Messaggi: 440
Seneca is offline 






MessaggioInviato: Sab Feb 27, 2010 4:43 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ah, interessante sapere.
Probabilmente i molossi sono giunti in Europa anche per altre vie dato che secondo alcune notizie Alessandro Magno lo portò dall'India.
O forse dalla Grecia passò ai Fenici e questi poi lo diffusero per l'Europa.

_________________
Seneca
Roberto Fanelli
Qui ad Atene noi facciamo così .... (Pericle)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Sab Feb 27, 2010 5:08 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Un'altra teoria avanza l'ipotesi che i Greci abbiano conosciuto il molosso ad opera di Serse, nel 480 a.c. II guerra persiana, al tempo dell'invasione della Grecia.
I Romani lo trovarono, nel 55 a.c., in Gran Bretagna nelle file degli isolani con cui si scontrò Cesare durante quella sua campagna preliminare.

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Sab Feb 27, 2010 7:10 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Eccovi un'immagine pittorica di un ricostruito momento di utilizzazione del molosso.
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Cave Canem Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008