Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

I libri sibillini e Tarquinio il Superbo. - VERSIONE -
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Lingua latina
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Seneca

Primipilus






Registrato: 19/03/05 16:29
Messaggi: 440
Seneca is offline 






MessaggioInviato: Dom Dic 16, 2007 4:11 pm    Oggetto:  I libri sibillini e Tarquinio il Superbo. - VERSIONE -
Descrizione:
Rispondi citando

Smile Forzato e "ricattato" da Plinius (nostrum) trascrivo questo passo agfgiungendo la traduzione.
Very Happy Criticate pure, ma ho archiviato il latino da molti anni e son ricorso anche ad aiuti. Embarassed


I libri sibillini eTarquinio il Superbo (Gellio - Noctes atticae 1. 19. 2-11).

Sermo latinus

Anus hospita atque incognita ad Tarquinium Superbum regem adiit novem libros ferens, quos esse dicebat divina oracula; eos velle venundare. Tarquinius pretium percontatus est. Mulier nimium atque inmensum poposcit; rex, quasi anus aetate desiperet, derisit. Tum illa foculum coram cum igni apponit, tris libros ex novem deurit et, ecquid reliquos sex eodem pretio emere vellet, regem interrogavit. Sed enim Tarquinius id multo risit magis dixitque anum iam procul dubio delirare. Mulier ibidem statim tris alios libros exussit atque id ipsum denuo placide rogat, ut tris reliquos eodem illo pretio emat. Tarquinius ore iam serio atque attentiore animo fit, eam constantiam confidentiamque non insuper habendam intellegit, libros tris reliquos mercatur nihilo minore pretio, quam quod erat petitum pro omnibus. Sed eam mulierem tunc a Tarquinio digressam postea nusquam loci visam constitit. Libri tres in sacrarium conditi “Sibyllini” appellati; ad eos quasi ad oraculum quindecimviri adeunt, cum di immortales publice consulendi sunt.

Gellio, Noctes atticae 1. 19. 2-11


SERMO ITALICUS

Una vecchia straniera e sconosciuta si recò dal re Tarquinio il Superbo portando nove libri che diceva essere divini oracoli; voleva venderli. Tarquinio chiese il prezzo. La donna domandò (una somma) troppo grande e spropositata; il re (la) derise come se la vecchia desse i numeri a causa dell’età. Allora quella apparecchia sotto i suoi occhi un braciere con del fuoco, brucia tre dei nove libri (lett.: tre libri dei nove) e chiese al re se fosse disposto a comprare i rimanenti sei al medesimo prezzo. Ma in realtà Tarquinio rise molto di più di quel fatto, e disse che la vecchia ormai senza dubbio vaneggiava. La donna sullo stesso braciere (lett.: lì stesso) subito bruciò altri tre libri e di nuovo tranquillamente (gli) chiede proprio questo (cioè) di comprare i tre (libri) rimasti a quello stesso prezzo. Tarquinio si fa ormai serio in volto e più attento, capisce che quella fermezza e (quella) sicurezza di sé non devono essere prese alla leggere (e) compra i tre libri rimasti ad un prezzo per nulla inferiore a quello che (gli) era stato chiesto per tutti. Ma quella donna, dopo essersi allora allontanata da Tarquinio, si seppe che in seguito non fu (mai più) vista in nessun luogo. I tre libri, riposti in un santuario, (furono) chiamati “sibillini”; i quindecenviri, quando si devono consultare nel pubblico interesse gli dèi immortali, si accostano ad essi, come ad un oracolo.

_________________
Seneca
Roberto Fanelli
Qui ad Atene noi facciamo così .... (Pericle)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Adv



MessaggioInviato: Dom Dic 16, 2007 4:11 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Circe

Praefectus





Età: 36
Registrato: 27/09/06 20:04
Messaggi: 822
Circe is offline 

Località: Barcino
Interessi: Imparare ancora un po'
Impiego: veterinaria
Sito web: http://www.fotolog.com...

MessaggioInviato: Dom Gen 20, 2008 8:39 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Interessante...Non conosceva la storia!! Bella!
Ma quale è la metafora di questa leggenda secondo voi che sapete più che io?? Che il sapere degli oracoli non si possono comprare con denaro?? Che la saggezza non ha prezzo?? Che el re nn è più potente che i dei??

_________________
Circe/Mònica Carrión Martínez

URBS UBI VER AETERNA EST.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Dom Gen 20, 2008 11:01 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Personalmente penso che tutti e tre i tuoi giudizi valgano contemporaneamente e che inoltre, la fermezza sia alla base del successo.
Non per niente i romani avevano una politica estera ferma e risoluta.
riflettendoci ancora, si potrebbero trovare anche altre metafore.

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Lun Gen 05, 2009 7:56 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Con l'intenzione di riportare "in auge" il post esprimo il mio personale parere riguardo la presunta metafora Smile secondo me la chiave di tutto è che il prezzo della conoscenza del futuro è in sé inestimabile, dunque non ha senso fare delle proporzioni riguardo agli anni a venire che si potrebbero conoscere.
_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
GLADIVS

Consul





Età: 32
Registrato: 08/06/07 20:06
Messaggi: 1175
GLADIVS is offline 

Località: Campvs Sanvs (Neapolis)
Interessi: Storia, tattica e strategia militare, lettura, armi, arti marziali, lingue, mitologia
Impiego: discente-idroforo
Sito web: http://natosbagliato.s...

MessaggioInviato: Mar Gen 06, 2009 12:33 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

L'ho tradotto la settimana scorsa questo brano...
_________________
"Dulce et decorum est pro patria mori"
"Fortes fortuna adiuvat"
"Ζεύς σωτήρ καί Νίκη"

Gladivs - Francesco Saverio Quatrano
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Mar Gen 06, 2009 1:39 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

L'ho tradotto la settimana scorsa questo brano...


E se dovessi valutare la traduzione di Seneca, quanto gli daresti da 1 a 10? Smile

_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 27
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Mer Gen 07, 2009 4:17 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

La traduzione e abbatanza buona, e io ( scusate) l'avevo tradotta per i compii di Latino assegnatimi circa 2 msi fa. Scusate di nuovo.
_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Lingua latina Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008