Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Militia vigilum
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Gradi e Servizi militari
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Vestia

Ospite















MessaggioInviato: Gio Mag 31, 2007 8:27 pm    Oggetto:  Militia vigilum
Descrizione:
Rispondi citando

Vestia collegio ArsDimicandi salutem
Non so se l'argomento "vigiles nocturni" ricada nel vostro raggio d'azione, ma mi permetto di proporlo, naturalmente come una semplice studentessa, perchè penso sia un vero peccato che si parli così poco di questo interessantissimo corpo, militare a tutti gli effetti.
Sappiamo da Livio che fu fondato nel 6 d.C. da Augusto, per fronteggiare la piaga degli incendi in una città come Roma che si espandeva a macchia d'olio, ma la domanda che sorge spontanea è: questo particolare corpo militare riguardava solo Roma o altre città dell'Impero, almeno le più grandi e importanti come Alessandria d'Egitto, Pergamo, Lione, ecc (tra l'altro sappiamo che proprio Lione fu distrutta da un incendio nel 64 d.C., ad appena un mese dal grande incendio di Roma)?
Sempre Livio c'informa che il corpo dei vigiles, costituito in massima parte da liberti, comprendeva 7000 uomini divisi in 7 coorti, ognuna agli ordini di un tribuno, a sua volta suddivisa in 7 centurie, ognuna guidata da un centurione, come nell'esercito. A capo di tutti, il praefectus maximus. Oltre alla sorveglianza contro gli incendi (e fu geniale l'impiego di un corpo militare, poiché l'asso nella manica dei Romani era sempre la disciplina, sul campo di battaglia come di fronte al fuoco), i vigiles avevano anche mansioni di polizia; è Livio a parlarci ad esempio dei quaestionarii, vigili specializzati negli interrogatori. Il problema è: come s'integrava quest'attività con quella della guarnigione di Roma e dei pretoriani, adibiti in parte al medesimo compito?
Sulla loro "divisa", se portassero corazza e scudo o meno, nulla sappiamo; Livio dice che ogni coorte aveva un vexillarius; dunque i vigiles erano muniti d'insegne, come l'esercito, forse per orientarsi in caso di grandi incendi o di feste notturne come i Bacchanalia o i Saturnalia, in cui dovevano prestar servizio tutta la notte. Alcuni elenchi, come quello marmoreo ritrovato nei pressi della basilica di San Paolo Fuori le Mura nel 1876, menzionano equipaggiamenti come gladii, carri, sifoni, falci, uncini, perfino catapulte.
Ribadisco che la mia non vuole essere una lezione, ma soltanto lo spunto per una discussione. Humilitas maxima virtus est. Valete.
Torna in cima
Adv



MessaggioInviato: Gio Mag 31, 2007 8:27 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Gio Mag 31, 2007 10:45 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Uhmm interessante! Very Happy

Io personalente ne so pochissimo, dicci di più tu se ne sai ancora. Shocked

Presumo però che se negli elenchi di cui tu parli (sicuri che fossero dei vigili? si menzionano gladii, voglia dire che costoro facevano anche da corpo di polizia?
Sui carri, falci ed uncini posso credere che servissero per il servizio di spegimento degli incendi.

Vai avanti cara Vestia

Vale

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Silla

Praefectus





Età: 36
Registrato: 12/03/05 19:25
Messaggi: 830
Silla is offline 

Località: Tergeste




MessaggioInviato: Ven Giu 01, 2007 2:27 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sappiamo che prima dell'istituzione del corpo dei vigili pubblici da parte di Augusto vi erano dei privati che provvedevano a reclutare agenti... Per esempio Crasso, il buon ricco Crasso..., aveva un corpo di vigili che mandava a spegnere incendi solo dove aveva acquistato a prezzi stracciati il luogo dell'incendio dal povero cittadino... Ma si sa... Crasso era Crasso... Wink Very Happy

Penso che ci dovevano essere vigili un po' in tutte le città... Ma non conosco l'argomento... aspetto nuove rivelazioni...

_________________
Silla/Luca Ventura

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"O straniero, riferisci agli Spartani che qui
noi giacciamo, obbedienti ai loro ordini"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Ven Giu 01, 2007 8:11 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Questa è una poco diffusa pagina della vita amministrativa di Roma che, se raccoglierà altre informazioni, promette di diventare un argomento corposo.

Da mie passate letture posso dire che la presenza dei vigiles nacque originariamente e spontaneamente a cura di benestanti cittadini privati per la tutela di propri beni e interessi.
Il dominus affidò, inizialmente ai propri schiavi, in seguito a liberti, il compito di permettere la sicurezza pubblica attorno alla sua proprietà.
L'espletamento di questo compito fece presto comprendere l'importanza della osservazione della vita sociale attorno al dominus e l'importanza della prevenzione per rendere efficace la loro azione.
In breve tempo questi servi ostacolorono o fecero ostacolare l'inserimento nel circondario di bettole e prostitute, giungendo ad avere un controllo nella loro zona. Ill controllo e, quando ne ebbero la forza, l'allontanamento di malviventi o di bande di malviventi, che vivevano di furti, di omicidi prezzolati e di estorsioni, (Pizzo!).
La vigilanza sulla sicurezza pubblica era attiva anche di notte con piccole ronde.
Naturalmente al loro nascere questi vigiles erano attenti allo scoppio di incendi (La maggioranza delle case era prevalentemente di legno) e la loro vigilanza doveva prevenirli.

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Ven Giu 01, 2007 1:21 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Di queste coorti sappiamo da Ulpiano anche che furono militarizzate al più tardi nel III sec. a partire da Traiano, il prefetto dei vigili venne affiancato da un sottoprefetto. Nel 24 Tiberio concesse la cittadinanza a tutti coloro che avessero prestato servizio per 6 anni all'interno di questo corpo (periodo successivamente dimezzato). Da Svetonio infine sappiamo che fu Claudio a dotare Pozzuoli e Ostia di una coorte di vigili cadauna.

Spero di non aver ripetuto informazioni già date, ma soprattutto mi auguro che si possa sapere ancora dell'altro al riguardo.

_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Ven Giu 01, 2007 9:22 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Da quel che dice Flavius a proposito di Pozzuoli e Ostia, forse in tutte le città di una certa importanza c'era un corpo di vigili.

Certo è che se Tiberio arrivò a concedere la cittadinanza a tutti coloro che per 6 anni avevano militato nei vigili, forse sta a significare che questo servizio non fosse molto ambito dai romani? Oppure era molto pericoloso ed andava incentivato?

Davvero interessante, dovrò documentarmi.

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Ven Giu 01, 2007 10:05 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Da quello che ne so, i vigili erano reclutati negli strati più bassi della popolazione... dopotutto se si voleva fare un mestiere al servizio dello Stato, c'erano tanti altri corpi ma va da sé che essi fossero riservati a persone di una certa levatura sociale... Roma non conosceva certo le "pari opportunità" Wink
_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Vestia

Ospite















MessaggioInviato: Sab Giu 23, 2007 3:54 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ringrazio Tullia per la fiducia e Flavius Stilicho, Plinius e Silla per le risposte (anche se mi permetto una piccola correzione: fu Settimio Severo, non Traiano, ad elevare i vigiles al rango di milites); e, visto che mi si invita a continuare, lo farò con molto piacere.

Le stationes delle cohortes dei vigiles presenti in Roma (ognuna ospitante tra 500 e 1000 uomini fino a Settimio Severo, 1000 da Settimio Severo in poi) furono individuate nel Settecento da Friedrich Richter a partire dal testo di Livio; classificazione poi confermata quasi per intero dagli scavi condotti da Rodolfo Lanciani tra il 1872 e il 1882.
    I coorte - regio VIII (Via Lata): responsabile anche della regio IX (Circus Flaminius) e "quartier generale" dell'intero corpo dei vigiles; ne furono trovati i resti sotto Piazza SS.Apostoli.

    II coorte - regio V (Esquiliae), responsabile anche della regio III (Isis et Serapis); non furono mai trovati resti riconducibili a tale statio, ma alcune epigrafi rinvenute dal Lanciani la situerebbero tra Via Cairoli e Via Bixio, nella zona di Piazza Vittorio Emanuele.

    III coorte - regio VI (Alta Semita), responsabile anche della regio IV (Templum Pacis); nemmeno questa statio fu mai trovata, ma una lastra di marmo rinvenuta nel 1873 alle terme di Diocleziano la situerebbe sotto Piazza dei Cinquecento.

    IV coorte - regio XII (Piscina Publica), responsabile anche della regio XIII (Aventinus); nessun ritrovamento diretto anche in questo caso, anche se alcune iscrizioni la collocherebbero sotto l'attuale chiesa di S.Saba sull'Aventino.

    V coorte - regio II (Coelimontana), responsabile anche della regio I (Porta Capoena); i resti della statio furono ritrovati nell'area di Villa Celimontana (una volta Villa Mattei) sul Celio.

    VI coorte - regio VII (Forum), responsabile anche della regio X (Palatinum); il Lanciani rinvenne la caserma sotto Piazza della Consolazione, presso l'omonima chiesa sotto il Campidoglio.

    VII coorte - regio XIV (Trans Tiberim), responsabile anche della regio XI (Circus Maximus); non fu mai ritrovata; la cosiddetta "VII coorte" ritrovata nel 1867 nell'omonima via di Trastevere è in realtà un excubitorium, un distaccamento, come si capì poi da specifici graffiti sui muri, purtroppo depredati durante la seconda guerra mondiale.

Si ipotizza infatti che di questi excubitoria dovevano esisterne altri sei, in corrispondenza delle regiones in più che ogni coorte doveva coprire, in modo che i vigiles avessero, bene o male, una copertura sufficiente di tutto il territorio dell'Urbe.

Inoltre, come ogni legione, anche il corpo dei vigiles, oltre ai principales (gli ufficiali, non so se vigiles avanzati di grado o provenienti dai ranghi delle legioni), aveva i suoi specialisti, e ne conosciamo i nomi da Livio.
La specialità più caratteristica era quella dei siphonarii, gli esperti nell'uso della pompa a sifone che troviamo citata negli elenchi e che Vitruvio chiama ctesibiaca, dal nome dell'inventore alessandrino Ctesibio (tra l'altro lo stesso inventore dell'organo idraulico); tale macchina aspirava l'acqua e la spingeva a pressione verso l'alto: la più moderna attrezzatura dell'epoca per combattere le fiamme.
Altri specialisti erano:
- gli aquarii, addetti alla manutenzione e all'adopero in caso di incendio di prese d'acqua, acquedotti e cisterne;
- gli emitularii, che utilizzavano coperte e materassi per salvaguardare chi cadeva o si gettava dall'alto;
- i vexillarii, che ho già menzionato in precedenza;
- i sebaciarii, addetti all'uso e al controllo del sistema d'illuminazioni, potenziale focolaio d'incendi.
Le ballistae per sfondare i muri spessi richiedevano anch'esse degli specialisti;
- i centonarii, addetti alla preparazione degli "strumenti anti-incendio" come appunto i centones, strati di panno imbevuti d'aceto, pelli non conciate, secchi di sabbia e urina;
- i medici, quattro per coorte.
Comunque, attrezzi in dotazione a tutti i vigiles, come si può capire dagli elenchi, erano secchi in giunco, corde e scale per i soccorsi, asce, picconi, zappe e uncini per sfondare porte e finestre.
Allego qui una rappresentazione della ctesibiaca; spero di esser stata esauriente e concisa. Valete.


Ultima modifica di Vestia il Dom Ago 19, 2007 12:21 pm, modificato 2 volte in totale
Torna in cima
Plinius

Princeps Senatus






Registrato: 11/03/05 05:08
Messaggi: 2186
Plinius is offline 

Località: Panormus/Balarmuh




MessaggioInviato: Dom Giu 24, 2007 10:29 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Smile Nessun timore per la correzione fatta. Qui tutti apprezziamo l'esattezza dell'informazione e, per quanto possibile, la conoscenza delle fonti (purtroppo quasi sempre ardua). Men che meno si adombra Flavius Stilicho (nostrum) che più volte ha dimostrato ampie libertà mentali. Smile

In merito all'argomento, dilungati Very Happy , dilungati pure sanza tema Very Happy , troverai qui un'attenta classe di affascinati ascoltatori, dato che sei stata SUPERBAMENTE ricca di notizie.
A questo riguardo, ho motivo di credere che le tue conoscenze siano maggiori e, se ne avessi voglia e volessi continuare, Very Happy fai liberamente.

_________________
Plinius/Ettore Argan

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ma, se un tiranno usurpa il potere e prescrive al popolo quel che deve fare, è anche questa una legge? (Alcibiade)

Quanto più volgare è l'uomo politico, tanto più stridente è il linguaggio. (P.C. Tacito)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Dom Giu 24, 2007 8:14 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

In merito all'argomento, dilungati , dilungati pure sanza tema , troverai qui un'attenta classe di affascinati ascoltatori, dato che sei stata SUPERBAMENTE ricca di notizie.
A questo riguardo, ho motivo di credere che le tue conoscenze siano maggiori e, se ne avessi voglia e volessi continuare, fai liberamente.


"Guardati dal Consul Plinius, verserà nelle tue orecchie un fluido dolce come il miele e quando ti risveglierai potrai solo gridare: Repubblica! Repubblica!" (libera reinterpretazione da "Il Gladiatore")

Comunque non posso che (forse meno eloquentemente) confermare le parole del buon (vecchio Razz ) consul Very Happy

Citazione:

Men che meno si adombra Flavius Stilicho (nostrum) che più volte ha dimostrato ampie libertà mentali.


Lusingato di 'sì magno atque profundo interessamento attorno alla mia persona Mr. Green

_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Tvllia

sagittarius





Età: 52
Registrato: 11/03/05 18:24
Messaggi: 2198
Tvllia is offline 

Località: Mvtina
Interessi: tanti
Impiego: impiegata


MessaggioInviato: Mar Nov 06, 2007 8:11 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

A proposito di Vigiles

Ho trovato questa piccola stele funeraria nella quale è menzionato un vigiles

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


Visto che qui il defunto si qualifica come Milites, potrei desumere che la stele risalga al periodo di Settimio Severo ed oltre e non prima, quando i vigiles non erano milites. Erro?

Valete

_________________
Tvllia/Rita Lotti

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"Non troveremo mai la verità se ci accontentiamo di ciò che è già stato scoperto.
Quelli che hanno scritto prima di noi non sono dei padroni, ma delle guide.
La verità è aperta a tutti e non è stata ancora trovata per intero"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Vestia

Ospite















MessaggioInviato: Ven Ott 17, 2008 5:35 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Cara Tullia, l'epigrafista è Silla, ma credo che hai ragione: la rubricatura e le dimensioni dei caratteri mi farebbero datare l'epigrafe tra il II e il III secolo d.C. Giro comunque la domanda a Silla, che ne sa certo molto più di me.
Ne approfitto per segnalare un interessante sito in inglese, per chi volesse saperne di più sui vigiles.
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Silla

Praefectus





Età: 36
Registrato: 12/03/05 19:25
Messaggi: 830
Silla is offline 

Località: Tergeste




MessaggioInviato: Ven Ott 17, 2008 5:51 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

La rubricatura non implica necessariamente una datazione tarda, mentre, a mio avviso, le forme disuguali delle lettere e la mancanza di regolarità nella forma di esse possono far pensare ad una datazione tarda - rispetto al I e parte del II secolo d. C. Naturalmente può benissimo essere una scelta "stilistica" del lapicida, però queste irregolarità (ad esempio la S è poco quadrata rispetto a quanto si sarebbe potuto osservare nel I secolo d. C.), divennero molto più frequenti dopo la cosiddetta età dell'oro dell'epigrafia romana (definizione orrenda, lo so, ma il positivismo è duro da eliminare... Wink )
_________________
Silla/Luca Ventura

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


"O straniero, riferisci agli Spartani che qui
noi giacciamo, obbedienti ai loro ordini"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Vestia

Ospite















MessaggioInviato: Ven Ott 17, 2008 6:08 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sono pienamente d'accordo.
Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Gradi e Servizi militari Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008