Indice del forum

ArsDimicandi Forum

GLADIATORI, ESERCITO ROMANO, ATLETICA PESANTE

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Lotta e scherma antica
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Lotta
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Maecenas

Veteranus





Età: 61
Registrato: 29/12/06 22:08
Messaggi: 195
Maecenas is offline 

Località: Milano
Interessi: storia, trekking, sport, fotografia
Impiego: Logistica
Sito web: http://www.enricopanta...

MessaggioInviato: Ven Apr 25, 2008 6:45 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Dobbiamo anche dire che tutto sommato nei tempi antichi della Grecia la lotta, come altri sport, come competizione era sostanzialmente una chiara metafora per rifarsi al combattimento, il quale non era per ovvi motivi solo di carattere "fisico", cioè contro un avversario, ma anche e soprattutto mentale, quindi spirituale.
Come dicevate voi precedentemente è questa forma (che ho chiamato metafora) che costeggia, contorna l'atto sportivo della lotta immedesimando l'atteggiamento delll'esperienza militare e di fatto dell'allenamento d'un soldato.
L'aspetto più prettamente ludico, come la conosciamo oggi noi, a mio giudizio, prevarrà successivamente all'instuaurazione del principato in Roma e sarà essenzialmente un fatto interno a questa civiltà, un cambio di forma culturale o di spettacolo se preferite, perdendo molto del suo fascino spirituale per trovare una logica esasperazione agonistica a favore del grande pubblico.

_________________
Gli Spartani non chiedono quanti siano i nemici,ma dove sono.....

Enrico Franco Pantalone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Adv



MessaggioInviato: Ven Apr 25, 2008 6:45 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Rufus

Gladiator





Età: 58
Registrato: 27/03/06 14:15
Messaggi: 473
Rufus is offline 

Località: bononia




MessaggioInviato: Mer Giu 04, 2008 8:38 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

In effetti la lotta è il miglior esercizio che si possa praticare per imparare a non temere il contatto fisico con un altro uomo.
Nel confronto tecnico-muscolare che si produce, il giovane si abitua ad avere fiducia nelle proprie capacità, e questo è un primo passo verso più impegnativi approcci in campo militare.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Dr Domus

Site Admin


gladiatores


Età: 53
Registrato: 10/03/05 22:31
Messaggi: 1637
Dr Domus is offline 




Sito web: http://www.arsdimicand...

MessaggioInviato: Mer Giu 04, 2008 1:18 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Perfettamente ragione Rufus.
Si tenga presente che la "scherma antica" non è in alcun modo assimilabile a quelle mediev-rinascimental-moderne, che si fondano in buona parte su una posizione eretta e su un sostanziale "slancio" di armi sull'avversario.
La scherma ad scutum è veramente più simile alla lotta, poichè il corpo a corpo è più serrato, l'accosciata è praticamente al suolo, l'aggrovigliamento di arti e teste più estremo, la spinta e la trazione muscolare, davvero esasperata.
Le discipline dell'atletica pesante risultano così altamente propedeutiche.

_________________
Dario Battaglia
Per correttezza, si prega di riportare la fonte degli argomenti qui discussi nel caso vengano girati e argomentati su altri forums
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Maecenas

Veteranus





Età: 61
Registrato: 29/12/06 22:08
Messaggi: 195
Maecenas is offline 

Località: Milano
Interessi: storia, trekking, sport, fotografia
Impiego: Logistica
Sito web: http://www.enricopanta...

MessaggioInviato: Mer Giu 04, 2008 9:05 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Credo infatti che prima i greci e poi romani tesero proprio a valorizzare come preparazione basilare l'esercizio stesso del corpo in rapporto all'uso dell'arma bianca e questa evoluzione nel maneggio era legata anche sostanzialmente alle innovazioni tecnologiche nella lavorazione del ferro e di conseguenza delle armi stesse.
Credo di non sbagliare se affermo che l'ottimo uso dell'arma bianca nell'antichità sportiva risulta una specie di compensazione rispetto a possibili lacune fisiche o se si preferisce una specie di naturale completamento del fisico nel combattimento.

_________________
Gli Spartani non chiedono quanti siano i nemici,ma dove sono.....

Enrico Franco Pantalone
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 27
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Dom Set 21, 2008 11:48 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Perfettamente d'accordo. Inoltre sono anche l tipo di armi usate da dai romani, gladii e scuta, che richiedono il corpo a corpo, e c'era molta fisicità anche nella falnge oplitica greca, in cui si combatteva con gli scudi praticamente, si spingeva e si affondava a casaccio oltre la testa per cercare di colpire qualcun altro, e questo solo le prime due-tre file, il resto spingeva soltanto. Credo infatti che il cambio di scherma, dovuto all'introduzione di armi barbariche, con spade più lunghe e un'abbandono del combattimento a corpo a corpo, dovuto alla paura di ferirsi in battaglia, e di limitare le ferite il piu possibile, come dimostrano i super corazzati (come un carro-armato se si vuole fare un'iperbole) cavalieri medioevali, questo abbia esautorato la lotta del suo scopo primario, come ha già acutamente accennato il caro AD.
_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Flavius Stilicho

Consul





Età: 29
Registrato: 15/06/06 20:44
Messaggi: 1606
Flavius Stilicho is offline 

Località: Avgvsta Pervsia
Interessi: Storia Romana, Tardo Romana- Bizantina, Lettura
Impiego: studente
Sito web: http://franuf1aviosti1...

MessaggioInviato: Mer Set 24, 2008 10:25 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

e di limitare le ferite il piu possibile, come dimostrano i super corazzati (come un carro-armato se si vuole fare un'iperbole) cavalieri medioevali, questo abbia esautorato la lotta del suo scopo primario, come ha già acutamente accennato il caro AD.


I cavalieri medievali probabilmente nascono dall'intersezione tra i reparti di cavalleria simil-orientale del Tardo Impero e la tradizione degli invasori Germanici, il fatto che fossero completamente coperti di acciaio è una specie di leggenda metropolitana. Parlando di cavalieri medievali ci vengono in mente le armature che vediamo nei documentari, ma dimentichiamo che quelle armature appartenevano a Re e a Nobili ricchissimi mentre la stragrande maggioranza dei cavalieri non poteva permettersi simili bardature, che per altro compaiono nel XIV secolo con l'introduzioni di armi da lancio molto efficaci e con la diffusione delle grandi formazioni di picchieri (Svizzeri, Lanzichenecchi ecc...)

A tal proposito mi permetto di citare il caro Machiavelli, che nel suo "Ritratto di Cose della Magna" ci descrive così i cavalieri del Sacro Romano Impero, che spesso immaginiamo superbardati:

"Le gente d'arme tedesche sono assai ben montate di cavagli, ma pesanti, e alsì sono molto bene armate in quella parte che usano armare. Ma è da notare che che in uno fatto d'arme contro a Italiani o Franzesi non farebbono pruova; non per la qualità delli uomini, ma perché non usano alli cavalli armadura di nessuna sorte: la sella piccola, debile e sanza arcioni, in modo che ogni piccolo urto li getta a terra. E ècci una altra cosa che li fa più deboli: cioè che dal corpo in giuso, cioè cosce e gambe, non armono punto; in modo che , non potendo reggere al primo urto, in che consiste la importanza della gente e del fatto d'arme, non possono anche poi reggere con le arme corte, perché possono essere offesi loro e li cavalli nelli detti luoghi disarmati: ed è in potestà d'ogni pedone con la picca trarli da cavallo o sbudellarlo loro; e poi nello agitarsi, i cavalli per la gravezza loro male reggono"

Concludo dicendo che l'aumento dell'armatura in certi eserciti è sempre giustificato da un aumento di potenza e/o di numero delle armi da lancio del nemico, non a caso Machiavelli ci descrive anche la fanteria Tedesca in maniera non dissimile dalla cavalleria, mentre in Francia è tutta un'altra storia Wink

chiedo scusa per l'OT

_________________
Flavius Stilicho

Francesco Bindella

Alme Sol, curru nitido diem qui
promis et celas aliusque et idem
nasceris, possis nihil urbe Roma
visere maius.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage MSN Messenger
Raphael Petreius

Praefectus





Età: 27
Registrato: 06/09/08 16:34
Messaggi: 819
Raphael Petreius is offline 

Località: Lilianum
Interessi: L' Ars Dimicandi, armi, strategia militare antica, storia romana e antica ( ma anche moderna), Harry Potter
Impiego: Universitario e Combattente amatoriale :D


MessaggioInviato: Mer Set 24, 2008 11:53 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

No vabbe credo sia interessante, comunque io mi riferivo alla cavalleria Francese...
_________________
"Mors est dulcis et honesta si accipiatur pro patria, Roma"

" - Romani, sumus filii Lupae Capitolinae!!
- Mars Exurge!"


Raphael Petreius /Raffaele Pirozzi
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Lotta Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





ArsDimicandi Forum topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008